Marlon Sandro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marlon Sandro
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 173 cm
Peso 66 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Specialità Jiu jitsu brasiliano
Categoria Pesi piuma
Squadra Brasile Nova União
Carriera
Soprannome The Gladiator
Combatte da Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Vittorie 25
per knockout 7
per sottomissione 6
Sconfitte 5
Pareggi 1
 

Marlon Sandro (Rio de Janeiro, 8 marzo 1977) è un lottatore di arti marziali miste brasiliano.

Combatte nella categoria dei pesi piuma per l'organizzazione giapponese Pancrase, dove è stato campione di categoria nel 2008, e per la statunitense Bellator, nella quale è stato finalista dei tornei 2011 Summer Series e Bellator V; in passato è stato campione dei pesi piuma anche nella promozione giapponese World Victory Road.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

La carriera da professionista nelle arti marziali miste di Sandro inizia nel 2004, quando partecipa al torneo Arena Combat Cup 1, vincendolo grazie ad una serie di due vittorie per sottomissione.

Negli anni successivi combatterà sempre in Brasile, in particolare nella succursale carioca della nipponica Shooto, e arriva al 2007 con un record personale di 9-0.

Carriera in Giappone: Pancrase e Sengoku[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 l'imbattuto Sandro riesce a strappare un contratto con una delle più vecchie e prestigiose organizzazioni del Giappone, ovvero la Pancrase.

Qui debutta con una vittoria ai punti su Daiki Hata; successivamente sconfigge per KO anche Miki Shida e viene quindi scelto per essere uno dei contendenti per il vacante titolo dei pesi piuma Pancrase assieme a Masaya Takita. Sandro sconfigge Takita per decisione unanime dei giudici di gara e diviene quindi campione di categoria Pancrase.

Nel 2009 passa ad un'altra promozione giapponese, la World Victory Road, dove prende parte al torneo Sengoku Featherweight Grand Prix. Qui passa il primo turno sottomettendo Matt Jaggers, e nei quarti di finale mette KO in soli 19 secondi l'ex campione KOTC Nick Denis, migliorando il proprio record personale che divenne di 14 vittorie e nessuna sconfitta. In semifinale subisce la sua prima sconfitta in carriera per mano di Michihiro Omigawa, futuro lottatore UFC: l'incontro è equilibrato e termina con un punteggio di parità, ma dovendo necessariamente scegliere uno dei due lottatori da far avanzare nel torneo i giudici optano per il loro connazionale Omigawa.

Sandro prosegue con la World Victory Road, vince altri due incontri e nel 2010 sfida il campione in carica Masanori Kanehara: Sandro dimostra di avere le mani pesanti e stende l'avversario in 38 secondi, divenendo campione dei pesi piuma Sengoku.

Lo stesso anno Sandro non riuscì a difendere il titolo contro il fuoriclasse Hatsu Hioki, che comunque ha la meglio solamente ai punti.

Bellator Fighting Championships[modifica | modifica wikitesto]

Con un record personale di 17-2 e due titoli alle spalle, Sandro entra nella statunitense Bellator come uno dei favoriti per il titolo dei pesi piuma.

Sandro prende parte al torneo ad eliminazione diretta Bellator 2011 Summer Series, necessario per decretare il primo contendente all'allora campione di categoria Joe Warren. Nei quarti di finale ed in semifinale fatica non poco per avere la meglio sui sudamericani Genair da Silva e Nazareno Malegarie, vincendo entrambi gli incontri ai punti. In finale se la vede con Pat Curran, più giovane di lui di 10 anni: qui Sandro capitola nel secondo round per un calcio alla testa sferrato dal rivale, dopo che Sandro aveva dominato l'incontro con il suo ottimo striking.

Nella quinta stagione Sandro sconfigge il connazionale ed ex lottatore WEC Rafael Dias, sottomettendolo nel primo round.

Nel 2012 prende parte al torneo dei pesi piuma della sesta stagione Bellator come favorito, dato che al tempo era considerato unanimemente uno dei pochissimi top 10 fighter dei pesi piuma a non lottare in un'organizzazione della Zuffa. Passa agevolmente i quarti di finale sottomettendo Roberto Vargas nel primo round, mentre in semifinale fatica contro il connazionale Alexandre Bezerra, ottenendo una vittoria per decisione divisa. Sandro perde la finale contro Daniel Straus per decisione unanime dei giudici di gara dopo un match molto combattuto: in avvio Strauss colpì violentemente Sandro ai testicoli con un calcio, l'incontro venne interrotto e il brasiliano optò per la possibilità di proseguire l'incontro anziché quella di dichiarare il match un No Contest. Dopo quell'incontro Sandro venne escluso da quasi tutte le classifiche dei top 10 di categoria, classifiche nelle quali era presente da molto tempo grazie alle sue vittorie nei tornei Bellator.

Verso fine 2012 vince un incontro sottomettendo Dustin Neace, e nel 2013 ritenta la fortuna con un nuovo torneo dei pesi piuma, dove nei quarti di finale sconfigge l'armeno Akop Stepanyan (record: 12-4); viene però fermato per KO tecnico in semifinale dal campione di sambo Magomedrasul "Frodo" Khasbulaev (record: 19-5), subendo la sua quinta sconfitta in carriera.

Nel settembre 2013 torna a combattere in Pancrase per l'evento del ventesimo anniversario della promozione contro Yojiro Uchimura (record: 11-6-2), ottenendo un pareggio.

Dopo la parentesi giapponese torna in Bellator e nel maggio 2014 sconfigge l'ex WEC Chris Horodecki.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Giappone Isao Kobayashi Pancrase 266 26 aprile 2015 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 25-5-1 Canada Chris Horodecki Decisione (unanime) Bellator CXIX 9 maggio 2014 3 5:00 Canada Rama, Canada
Parità 24-5-1 Giappone Yojiro Uchimura Parità (unanime) Pancrase 252: 20th Anniversary 29 settembre 2013 3 5:00 Giappone Yokohama, Giappone
Sconfitta 24-5 Russia Magomedrasul Khasbulaev KO Tecnico (pugni) Bellator XCI 28 febbraio 2013 3 2:38 Stati Uniti Rio Rancho, Stati Uniti Torneo dei Pesi Piuma Bellator VIII, Semifinale
Vittoria 24-4 Armenia Akop Stepanyan Decisione (unanime) Bellator LXXXVIII 7 febbraio 2013 3 5:00 Stati Uniti Duluth, Stati Uniti Torneo dei Pesi Piuma Bellator VIII, Quarti di finale
Vittoria 23-4 Stati Uniti Dustin Neace Sottomissione (rear naked choke) Bellator LXXXI 16 novembre 2012 1 2:05 Stati Uniti South Kingstown, Stati Uniti
Sconfitta 22-4 Stati Uniti Daniel Straus Decisione (unanime) Bellator LXVIII 11 maggio 2012 3 5:00 Stati Uniti Atlantic City, Stati Uniti Torneo dei Pesi Piuma Bellator VI, Finale
Vittoria 22-3 Brasile Alexandre Bezerra Decisione (non unanime) Bellator LXIV 6 aprile 2012 3 5:00 Canada Windsor, Canada Torneo dei Pesi Piuma Bellator VI, Semifinale
Vittoria 21-3 Stati Uniti Roberto Vargas Sottomissione (rear naked choke) Bellator LX 9 marzo 2012 1 3:35 Stati Uniti Hammond, Stati Uniti Torneo dei Pesi Piuma Bellator VI, Quarti di finale
Vittoria 20-3 Brasile Rafael Dias Sottomissione (triangolo di braccio) Bellator LVIII 19 novembre 2011 1 3:56 Stati Uniti Hollywood, Stati Uniti
Sconfitta 19–3 Stati Uniti Pat Curran KO (calcio alla testa e pugni) Bellator XLVIII 20 agosto 2011 2 4:00 Stati Uniti Uncasville, Stati Uniti Torneo dei Pesi Piuma Bellator 2011 Summer Series, Finale
Vittoria 19–2 Argentina Nazareno Malegarie Decisione (unanime) Bellator XLVII 23 luglio 2011 3 5:00 Canada Rama, Canada Torneo dei Pesi Piuma Bellator 2011 Summer Series, Semifinale
Vittoria 18–2 Brasile Genair da Silva Decisione (non unanime) Bellator XLVI 25 giugno 2011 3 5:00 Stati Uniti Hollywood, Stati Uniti Torneo dei Pesi Piuma Bellator 2011 Summer Series, Quarti di finale
Sconfitta 17–2 Giappone Hatsu Hioki Decisione (unanime) World Victory Road Presents: Soul of Fight 30 dicembre 2010 5 5:00 Giappone Kōtō (Tōkyō), Giappone Perde il titolo dei Pesi Piuma WVR Sengoku
Vittoria 17–1 Giappone Masanori Kanehara KO (pugno) World Victory Road Presents: Sengoku Raiden Championships 13 20 giugno 2010 1 0:38 Giappone Sumida (Tōkyō), Giappone Vince il titolo dei Pesi Piuma WVR Sengoku
Vittoria 16–1 Giappone Tomonari Kanomata KO (pugno) World Victory Road Presents: Sengoku Raiden Championships 12 7 marzo 2010 1 0:09 Giappone Sumida (Tōkyō), Giappone
Vittoria 15–1 Giappone Yuji Hoshino KO (pugni) World Victory Road Presents: Sengoku 11 7 novembre 2009 1 2:33 Giappone Sumida (Tōkyō), Giappone
Sconfitta 14–1 Giappone Michihiro Omigawa Decisione (non unanime) World Victory Road Presents: Sengoku 9 2 agosto 2009 3 5:00 Giappone Saitama, Giappone Sengoku 2009 Featherweight Grand Prix, Semifinale
Vittoria 14–0 Canada Nick Denis KO (pugni) World Victory Road Presents: Sengoku 8 2 maggio 2009 1 0:19 Giappone Shibuya, Giappone Sengoku 2009 Featherweight Grand Prix, Quarti di finale
Vittoria 13–0 Stati Uniti Matt Jaggers Sottomissione (triangolo di braccio) World Victory Road Presents: Sengoku 7 20 marzo 2009 2 2:57 Giappone Shibuya, Giappone Sengoku 2009 Featherweight Grand Prix, Primo turno
Vittoria 12–0 Giappone Masaya Takita Decisione (unanime) Pancrase: Shining 9 26 ottobre 2008 3 5:00 Giappone Kōtō (Tōkyō), Giappone Vince il titolo dei Pesi Piuma Pancrase
Vittoria 11–0 Giappone Miki Shida KO (ginocchiata volante e pugni) Pancrase: Shining 2 26 marzo 2008 2 4:19 Giappone Bunkyō, Giappone
Vittoria 10–0 Giappone Daiki Hata Decisione (unanime) Pancrase: Rising 9 28 novembre 2007 3 5:00 Giappone Bunkyō, Giappone Debutto in Pancrase
Vittoria 9–0 Brasile Marcos dos Santos Decisione (unanime) Shooto Brazil 3: The Evolution 7 luglio 2007 3 5:00 Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Vittoria 8–0 Brasile William Vianna Decisione (unanime) Shooto: Brazil 2 24 marzo 2007 3 5:00 Brasile Flamengo, Brasile
Vittoria 7–0 Brasile Erinaldo Rodriguez Decisione (unanime) Shooto Brazil 1: The Return 3 dicembre 2006 3 5:00 Brasile Flamengo, Brasile
Vittoria 6–0 Brasile Marcelo Ferreira Decisione (unanime) Minotauro Fights 4 4 agosto 2006 3 5:00 Brasile Salvador, Brasile
Vittoria 5–0 Brasile Alexandre Aranha KO (pugni) Arena Combat Cup 2 5 novembre 2005 1 1:20 Brasile Brasile
Vittoria 4–0 Brasile Fabricio Medeiros Decisione (unanime) Shooto: Brazil 8 30 aprile 2005 3 5:00 Brasile Brasile
Vittoria 3–0 Brasile Orley de Oliveira KO (pugni) Shooto: Brazil 7 19 marzo 2005 1 0:21 Brasile Brasile
Vittoria 2–0 Brasile Antonio Carlos Lima Sottomissione (triangolo) Arena Combat Cup 1 6 novembre 2004 2 - Brasile San Paolo, Brasile Vince il torneo dei Pesi Piuma ACC 1
Vittoria 1–0 Brasile Tatu Nunes Sottomissione (rear naked choke) Arena Combat Cup 1 6 novembre 2004 1 - Brasile San Paolo, Brasile Torneo dei Pesi Piuma ACC 1, Semifinale

Note[modifica | modifica wikitesto]