Markus Zusak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Markus Zusak

Markus Zusak (Sydney, 23 giugno 1975) è uno scrittore australiano Storia di una ladra di libri e Io sono il messaggero, due romanzi destinati ai ragazzi che sono diventati bestseller internazionali. Ha vinto il premio Margaret Edwards nel 2014 per i suoi contributi alla letteratura per ragazzi pubblicati negli USA.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Zusak è nato a Sydney in Australia. La madre, Lisa, è originaria della Germania mentre il padre, Helmut, dell'Austria. Sono emigrati in Australia verso la fine degli anni cinquanta. Markus è il più giovane di quattro figli; ha due sorelle ed un fratello. Ha frequentato il Liceo Engadine, dove è tornato per un breve periodo per insegnare inglese mentre svolgeva la sua attività di scrittore.

Zusak ha scritto cinque libri. I primi tre, The Underdog, Fighting Ruben Wolfe e When Dogs Cry, pubblicati tra il 1999 e il 2001, sono stati pubblicati in tutto il mondo e hanno vinto diversi premi. The Underdog, il suo primo libro, ha aspettato sette anni prima di essere pubblicato. The Messenger, pubblicato nel 2002, ha vinto il Premio Libro dell'Anno CBC per il 2003 e il Premio NSW Premier's Literary Award (Ethel Turner Prize) nel 2003 in Australia ed è stato finalista al Printz Award negli USA.

''Storia di una ladra di libri'' è stato pubblicato nel 2005 ed è stato tradotto in più di 30 lingue. Oltre a vincere premi in Australia e all'estero, ''Storia di una ladra di libri'' è stato al primo posto su Amazon e nella lista dei libri più letti del New York Times, oltre che in Brasile, Irlanda e Taiwan. È stato tra i primi cinque bestseller in UK, Spagna, Israele e Corea del Sud. In Italia è stato poi ristampato nel febbraio 2014 con il titolo omonimo al film in uscita Storia di una ladra di libri ed stato il libro più venduto del 2014 con 450 000 copie. In totale il libro ha venduto nel mondo 8 milioni di copie.[1]

La bambina che salvava i libri è stato adattato per il cinema nel 2013 ed in Italia è uscito nelle sale il 27 marzo 2014 con il titolo Storia di una ladra di libri.

A gennaio 2015 è stato pubblicato il romanzo Io sono il messaggero, conosciuto anche come La quinta carta, in quanto pubblicato precedentemente da Mondadori.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014, Zusak ha vinto il Margaret Edwards Award, assegnato dall'American Library Association, che ogni anno premia un autore per i suoi contributi per la letteratura destinata ai più giovani[2]

2009 Deutscher Jugendliteraturpreis
2008 Ena Noel Award - the IBBY Australia Ena Noël Encouragement Award for Children's Literature[3]
2006 Kathleen Mitchell Award 2006 (literature)[4]
2007 Deutscher Jugendliteraturpreis
2006 Bulletin Blue Ribbon Book
2005 Publishers Weekly Best Books of the Year-Children
2003 Children’s Book Council of Australia Book of the Year Award
2003 New South Wales Premier's Literary Awards Ethel Turner Prize for Young People's Literature
2002 Honour Book, CBCA Children's Book of the Year Award: Older Readers[5]
2001 Honour Book, CBCA Children's Book of the Year Award: Older Readers[5]
shortlisted for the New South Wales Premier's Literary Awards Ethel Turner Prize for Young People's Literature

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ‘Storia di una ladra di libri’ è il libro più venduto del 2014
  2. ^ 2014 Margaret A. Edwards Award, American Library Association. URL consultato il 01-07-2016.
  3. ^ IBBY Australia Archiviato il 22 luglio 2008 in Internet Archive. at Australian Library and Information Association (ALIA)
  4. ^ Kathleen Mitchell Award 2006 (literature), Cauz Group Pty Limited (cauzgroup.com.au). URL consultato il 14 luglio 2007 (archiviato dall'url originale il 19 maggio 2007).
  5. ^ a b Winners 2000-2006 CBCA, Children's Book Council of Australia. URL consultato il 26 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2010).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN238968 · ISNI (EN0000 0001 0946 8572 · LCCN (ENn00031669 · GND (DE123286050 · BNF (FRcb14489947c (data)