Markette - Tutto fa brodo in TV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Markette)
Markette - Tutto fa brodo in TV
Logo del programma
Anno 2004-2008
Genere Intrattenimento
Durata 90 min circa
Produttore Magnolia
Presentatore Piero Chiambretti
Rete LA7

Markette - Tutto fa brodo in TV è stato un varietà televisivo italiano, andato in onda su LA7 dal 2004 al 2008.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Markette riprende la formula del varietà televisivo calandola in un contesto culturale moderno. La trasmissione si svolge su una struttura che prevede la promozione di più opere dell'ingegno (libri, film, mostre d'arte etc.) come pretesto per introdurre interviste più o meno serie, sketch satirici di costume o politica, imitatori, finti spot dal tono irriverente, rubriche, esibizioni canore, di danza, musicali o sperimentali.

Ogni puntata si apre con la dedica a un personaggio dello spettacolo o della politica che si è fatto notare di recente per un episodio o una frase.

Tra i momenti più apprezzati, gli irriverenti tarocchi di Costantino della Gherardesca (già presente nel cast dei due precedenti programmi di Chiambretti, Prontochiambretti e Chiambretti c'è) nei panni della Maga Maghella e la Posta del cuore di Sabina Negri, ex moglie di Roberto Calderoli.

Il programma veniva trasmesso in genere nelle stagioni autunnale e primaverile, dal martedì al giovedì in terza serata, registrato alcune ore prima della messa in onda. Successivamente, il venerdì, in una collocazione oraria simile, è stato trasmesso un collage delle puntate del passato, chiamato Markette Doppio Brodo. Quella che è andata in onda dal gennaio al maggio 2008 è stata l'ultima stagione del programma, ma nell'ultima puntata Chiambretti ha lasciato intendere che potrebbe trattarsi di un "arrivederci" e non di un "addio".

Dalle ultime due edizioni è stata anche ricavata una versione radiofonica del programma, con la regia di Arturo Villone, trasmessa nelle stagioni 2007 e 2008 da Radio Monte Carlo.

La sigla del programma è "Going back to my roots", rifacimento del grande classico di Lamont Dozier, eseguito dalla Relight Orchestra.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Opinionista fissa era anche un'anziana signora, Isabella, a cui Chiambretti si rivolgeva con l'appellativo "nonnina" o "regina madre".

Troupe tecnica[modifica | modifica wikitesto]

La trasmissione è stata realizzata integralmente nel centro di produzione TV Cinevideostudio di Via G. Belli, Milano.

  • regista: Massimo Fusi
  • direttore della fotografia: Raffaele Germoglio
  • responsabile tecnico: Luca Scamperle
  • controllo camere: Roberto Sgorbati
  • datore luci: Vittorio di Martino
  • mixer video: Simone Ettori
  • fonico: Adriano Pedersoli - Davide Bazzani
  • coordinatore di produzione: Andrea Tresoldi

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph Baroni. Dizionario della Televisione, pagg 269-270. Raffaello Cortina Editore. ISBN 88-7078-972-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]