Marketing relazionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Argomenti di marketing
Concetti chiave

Prodotto / Prezzo
Promozione / Distribuzione
Ricerche di mercato / Strategie di marketing
Marca / Gestione del marchio

Promozione

Pubblicità / Sales promotion
Personal sales / Mailing
Pubbliche relazioni / Direct marketing

Promozione: media
Giornali / Riviste
Televisione / Radio
Internet / Rete sociale
Argomenti correlati

Comunicazione / Economia aziendale
Customer relationship management

Il marketing relazionale è quella branca del marketing che permette a un'organizzazione di accrescere il valore della relazione con il cliente attraverso la sua fidelizzazione.

Il marketing relazionale potrebbe essere descritto come la creazione, lo sviluppo, il mantenimento e l'ottimizzazione delle relazioni tra clienti e azienda, basato sulla centralità del cliente. Rappresenta l'insieme dei processi di gestione della relazione con i clienti attraverso l'analisi delle sue informazioni. La relazione che viene stabilita tra i consumatori e l'azienda è una relazione one-to-one, un rapporto diretto tra il marchio e il suo target.

A differenza del marketing tradizionale, infatti, il marketing relazionale non analizza ampi segmenti di consumatori, ma tende a interessarsi a target molto precisi, cercando di creare un filo diretto tra l'azienda e ogni singolo consumatore attraverso molteplici canali: dalla comunicazione web a quella telefonica (call center), la relazione tende a essere bilaterale e permette alle aziende di conoscere in maniera approfondita i propri interlocutori.

Gli esperti in marketing relazionale studiano tutte le possibilità per generare una relazione continuativa tra consumatore e marca e coinvolgono tendenzialmente il target in programmi a lunga scadenza che offrono benefici immediati e senso di appartenenza ed esclusività che lega al brand. Ciò avviene attraverso la creazione di "club", programmi di caring, raccolte punti, concorsi a premio, member gets members, oppure attraverso benefit mirati o programmi di collection, intesi come accumulo di sconti restituiti al titolare in via posticipata o tradotti in buoni sconto o altro.

Il marketing relazionale nasce dall'evoluzione moderna del marketing aziendale.

Per ottimizzare il marketing relazionale è necessario creare con la clientela una relazione di tipo personalizzato attraverso:

  • la conoscenza delle caratteristiche dei clienti, dei loro bisogni e delle loro preferenze;
  • creazione di fasce di utenza, in funzione delle loro caratteristiche;
  • creazione di una comunicazione bilaterale;
  • creazione di azioni mirate alle fasce di utenza;
  • creazione di proposte mirate a seconda dei bisogni.

Strumenti di Supporto[modifica | modifica wikitesto]

Il marketing relazionale viene supportato da strumenti software di CRM, in grado di associare e consultare in modo rapido le informazioni dei clienti e dei prospect.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Costabile M., Il capitale relazionale: gestione delle relazioni e della customer loyalty, McGraw‐Hill, Milano, 2001.
  • Grönroos C., Service Management and Marketing. A customer relationship management approach, 2000. Trad. it. Management e marketing dei servizi. Un approccio al management dei rapporti con la clientela, Isedi, Torino, 2006.
  • Gummesson E., Total Relationship Marketing, 2002. Trad. it. Marketing relazionale. Gestione del marketing nei network di relazioni, Hoepli, Milano, 2006.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia