Mark Slavin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mark Slavin
Dati biografici
Nazionalità Israele Israele
Lotta Wrestling pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Lotta greco-romana
 

Mark Slavin (Minsk, 31 gennaio 1954Monaco di Baviera, 5 settembre 1972) è stato un lottatore israeliano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Specializzato in lotta greco-romana esordì nel 1971 vincendo, all'età di diciassette anni, il campionato sovietico di categoria juniores, gareggiando per i pesi medi[1]. Nel maggio 1972, dopo aver vinto il campionato sovietico di massima categoria[1], emigrò in Israele entrando nell'istituto Wingate[1]. In quello stesso periodo fu inoltre selezionato per far parte della rappresentativa israeliana per i Giochi Olimpici di Monaco di Baviera 1972.

La morte[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Massacro di Monaco.

Il 5 settembre 1972, nel giorno in cui avrebbe dovuto esordire nella manifestazione[1], fu preso come ostaggio insieme ad altri suoi compagni da un gruppo di terroristi dell'organizzazione palestinese Settembre Nero. Morì dopo alcune ore, ucciso da uno dei terroristi durante un tentativo, da parte della polizia, di salvare gli ostaggi.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Paul Taylor: Jews and the Olympic Games, Sussex Academic Press, 2004, ISBN 1-903900-87-5

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Mark Slavin su munich11.com