Marjorie Bruce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marjorie Bruce (1297Paisley, 2 marzo 1316) fu una principessa scozzese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era l'unica figlia di Roberto I di Scozia, e della prima moglie, Isabella di Mar, figlia di Donald I di Mar. Sua madre Isabella morì appena diciannovenne dando alla luce Marjorie[1] che dovette il suo nome alla nonna paterna, Marjorie, contessa di Carrick.

Effige di Marjorie sulla sua tomba presso l'abbazia di Paisley.

Secondo la leggenda, i genitori di Marjorie erano molto innamorati e Roberto I non si risposò fino al 1302 (sei anni dopo la morte della sua prima moglie), con Elisabetta de Burgh.

Il 27 marzo 1306, suo padre fu incoronato re di Scozia a Scone[1], e Marjorie divenne una principessa di Scozia.

Prigionia[modifica | modifica wikitesto]

Tre mesi dopo la sua incoronazione Roberto I venne sconfitto dagli inglesi alla Battaglia di Methven e per questo spedì la moglie insieme alle sorelle e alla figlia e a Isabella MacDuff verso nord, ma tre mesi dopo il gruppo venne catturato a causa del tradimento di Uilleam, II conte di Ross[1].

Le donne finite in mano inglese vennero separate, Marjorie andò in un convento presso Watton nello Yorkshire, le sue zie Christina e Mary, insieme a Isabella MacDuff, vennero esposte alla gogna ai castelli di Roxburgh e Berwick, mentre la sua matrigna fu messa agli arresti domiciliari nello Yorkshire[2][3][4]. Edoardo I d'Inghilterra aveva infatti bisogno del supporto di suo padre Richard de Burgh, II conte di Ulster e per questo ella ebbe un trattamento meno punitivo. Suo zio Christopher Seton, marito di sua zia Christina, venne invece giustiziato. Per gli anni successivi le cinque donne vennero tenute isolate e le sue zie spesso esposte al pubblico ludibrio, quando Edoardo I morì nel 1307 non vi fu nessun cambiamento apprezzabile e fu solo nel 1314 che alla fine a Marjorie venne restituita la libertà.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la liberazione di Elisabetta de Brugh e Marjorie dalla loro lunga prigionia in Inghilterra, Walter Stewart, VI grande intendente di Scozia, fu inviato per riceverli alla frontiera anglo-scozzese e ricondurle alla corte scozzese[5]. Ora era libera e con una dote più che apprezzabile (che includeva la Baronia di Bathgate nel West Lothian[3]), venne quindi data in moglie a Walter Stewart. Il matrimonio avvenne nel giugno 1315.

La tradizione vuole che due anni dopo, il 2 marzo 1316, Marjorie stesse cavalcando a Gallowhill, Paisley, mentre era molto avanti nella sua gravidanza. Il suo cavallo si imbizzarì e la gettò a terra. Andò in travaglio prematuro e nacque suo figlio, Roberto (2 marzo 1316-19 aprile 1390). Marjorie morì poco dopo, all'età di circa 20 anni, come sua madre, che aveva all'incirca la stessa età quando morì di parto. Tuttavia, non è chiaro che questa storia sia corretta; alcuni resoconti indicano che potrebbe essere sopravvissuta al 1317[6][7]. Potrebbe essere morta in un incidente a cavallo, ma ciò avrebbe poteva essere avvenuto dopo la nascita di suo figlio.

Alla morte senza figli di Davide II di Scozia, fratellastro di Marjorie, la corona di Scozia spettò a Roberto, che salì al trono col nome di Roberto II di Scozia.

All'incrocio tra Renfrew Road e Dundonald Road a Paisley, un tumulo segna il punto chiamato "The Knock", vicino al punto in cui Marjorie sarebbe caduta da cavallo. Bruce Road e Marjorie Drive sono chiamati in suo onore. È sepolta nell'abbazia di Paisley.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel romanzo Girl in a Cage, di Jane Yolen e Robert J. Harris, vede Marjorie Bruce come protagonista.
  • Nel romanzo Spirit of Fire: The Tale of Marjorie Bruce (2016), del giovane autore Emmerson Brand, vede Marjorie Bruce come protagonista.
  • Nel film drammatico storico d'azione Outlaw King (2018), Marjorie è un personaggio secondario durante la prima guerra di indipendenza scozzese.

Commemorazione[modifica | modifica wikitesto]

Il sito originale del castello di Bathgate, che faceva parte della sua dote, si trova nel parco del Bathgate Golf Club. Il sito è protetto dall'organizzazione Historic Scotland e al Club è vietato eseguire qualsiasi lavoro di scavo sul sito senza previa autorizzazione. Ogni anno, il primo sabato di giugno, la città di Bathgate celebra il matrimonio di Marjorie e Walter nel loro concorso storico annuale, appena prima della processione della città e del festival di Newland. I bambini delle scuole locali recitano le parti di Marjorie, Walter e altri membri della corte. Dopo lo spettacolo, tutti si uniscono alla processione insieme a Robert Bruce a cavallo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c "Elizabeth de Burgh and Marjorie Bruce". Foghlam Alba Archiviato l'11 July 2015 Data nell'URL non combaciante: 11 luglio 2015 in Internet Archive.
  2. ^ G W S Barrow, Robert Bruce, Edinburgh University Press, 17 giugno 2005, DOI:10.3366/edinburgh/9780748620227.001.0001, ISBN 978-0-7486-2022-7.
  3. ^ a b Traquair Peter., Freedom's sword, Niwot, Colo., Roberts Rinehart Publishers, 1998, ISBN 978-1-57098-247-7, OCLC 40072790.
  4. ^ Scott, Ronald McNair, Robert the Bruce, p. 87
  5. ^ Anderson, William 1805-1866., The Scottish nation : or, The surnames, families, literature, honours, and biographical history of the people of Scotland, Heritage Books, 1995, ISBN 978-0-7884-0245-6, OCLC 33233987.
  6. ^ Broadman, Stephen The Early Stewart Kings
  7. ^ Penman, Michael, Robert the Bruce, King of the Scots

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6739160 · LCCN (ENn2001045082 · WorldCat Identities (ENlccn-n2001045082