Mario Pascal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mario Pascal (Pavia, 31 maggio 1896Napoli, 6 novembre 1949) è stato un matematico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Pavia da una famiglia di origine francese, originaria di Tarascona, a pochi chilometri da Avignone[1], figlio del matematico Ernesto Pascal, fratello di Alberto e nipote del latinista Carlo Pascal, studiò matematica all'Università di Napoli dove si laureò nel 1919.

Assistente di Meccanica razionale con Roberto Marcolongo, diventò libero docente nella stessa materia e professore incaricato all'Istituto Superiore Navale e poi all'Accademia Aeronautica di Caserta.

Si occupò prevalentemente di Meccanica, e in particolare del noto teorema di Kutta-Joukowski.

Morì a soli 54 anni a causa delle conseguenze di una malattia contratta durante la prima guerra mondiale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN90208459 · SBN: IT\ICCU\CUBV\105339