Mario Fragiacomo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mario Fragiacomo

Mario Fragiacomo (Trieste, 26 aprile 1954) è un trombettista, compositore e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Trieste da ascendenze istriane, nel periodo della provvisoria amministrazione militare alleata (1947-1954) identificata all'epoca con la sigla A.M.G. - F.T.T. Inizia lo studio della musica all’età di nove anni frequentando la scuola della banda del ricreatorio comunale Guido Brunner di Trieste. A sedici anni si iscrive alla Scuola di tromba del Conservatorio di musica G. Tartini di Trieste e studia con il maestro Dino Sandri. Trasferitosi a Milano, perfeziona la sua formazione musicale con il maestro Giorgio Gaslini presso il Conservatorio G. Verdi di Milano e alla Nuova Milano Musica con Sergio Fanni e Paolo Tomelleri. Partecipa a diversi seminari di perfezionamento, tra i quali alcuni condotti da Evan Parker e Andrea Centazzo e una serie di seminari con Gabriele Cassone nell'ambito del Conservatorio Guido Cantelli di Novara e con i trombettisti americani Adam Rapa e Ralph Alessi.

A partire dagli anni settanta, si esibisce a Trieste con il gruppo del pianista Silvio Donati e con il "Trieste Jazz Ensemble" e successivamente a Milano, dove tuttora vive e lavora, identificandosi come una delle voci più impegnate sul versante del sincretismo tra jazz, musica accademica e tradizioni popolari dell’est Europa, anche grazie alla collaborazione con noti musicisti e intellettuali quali, tra gli altri, Markus Stockhausen, John Tchicai, Moni Ovadia, Fulvio Tomizza, Daniele Abbado, Enrico Baj, Bruno Chersicla, Luigi Donorà, Abdulah Sidran, Darko Jurkovic e Murray Lachlan Young.

A Milano, negli anni ’80, crea due gruppi musicali: il "Jazz Quatter Quartet" e il "Mitteleuropa Ensemble". Con essi si è mosso nell'ambito della rielaborazione in chiave jazzistica sia del mondo della musica Klezmer, sia di quello più ampio della Mitteleuropa, intesa come luogo culturale posto al crocevia tra Oriente e Occidente, con particolare riferimento al mondo balcanico. La sua produzione musicale si ritaglia uno spazio originale, presentando un tipo di repertorio di frontiera che, a livello nazionale, risulta decisamente poco battuto, testimoniato da album quali “Trieste, Ieri Un Secolo fa” del 1988, “Mitteleuropa” del 1990, “Latitudine Est” del 1994, “Frammenti” del 1998, sino al più recente “Balkan Project” del 2001, oltre ad un'intensa attività concertistica.

Ha nel jazz soltanto un punto di riferimento e non l'unico fulcro della sua formazione, perché opera anche nel campo della multimedialità, in particolare incrociando diverse discipline tra cui musica, letteratura, improvvisazione e poesia. Fra i diversi progetti realizzati, “Versi in Jazz”, premiato con la Targa Mazars - Edizione 2002 dell'Università Bocconi di Milano.

Apprezzato dalla critica italiana come testimoniano centinaia di recensioni ed interviste apparse sulle più importanti riviste specializzate e quotidiani nazionali ed esteri. Come saggista ha pubblicato su diverse riviste specializzate di musica e ha pubblicato nel 2014 come coautore assieme a Luigi Maria Guicciardi il libro “Quella Tromba di latta del confine orientale italiano”, Luglio Editore, Trieste, 2014. Ha realizzato inoltre la colonna sonora del docufilm “Italiani Per Scelta” di Nevio Casadio, nel 2012, produzione RAI TRE nazionale e ha realizzato le musiche, arrangiato e suonato nella pièce teatrale "Michelstaedter - Biografia di un pensiero furioso" di Marco Colli e Giorgio Pressburger, realizzato dal Dramma Italiano di Fiume/Rijeka (Croazia) con rappresentazioni al Teatro Nazionale Croato "Ivan pl. Zajc" di Fiume e tournée in Slovenia e Croazia (2010).

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Histria ed oltre, Mario Fragiacomo with Mitteleuropa Ensemble Chamber Quartet, disco non ancora edito
  • Quella tromba di latta del confine orientale italiano, Mario Fragiacomo, cd antologico allegato al libro omonimo, Luglio editore, Trieste, 2014
  • Trieste, Ieri un secolo fa, Mario Fragiacomo with Mitteleuropa Ensemble, Speciale riedizione Splasc(h) Records, Arcisate (VA), 2006
  • Balkan Project, Mario Fragiacomo with Mitteleuropa Ensemble, M.A.P. Records / Ethnoworld, 2001
  • Frammenti, Mario Fragiacomo with Mitteleuropa Ensemble, Iktius Records, Milano, 1998
  • Latitudine Est, Mario Fragiacomo with Mitteleuropa Ensemble, M.A.P. Records, Milano, 1994
  • Mitteleuropa, Mario Fragiacomo with Mitteleuropa Ensemble featuring MARKUS STOCKHAUSEN, Splasc(h) Records, Arcisate (VA), 1990
  • Trieste, Ieri un secolo fa, Mario Fragiacomo with Mitteleuropa Ensemble, Splasc(h) Records, Arcisate (VA),1988
  • Ali, Mario Fragiacomo with Jazz Quatter Quartet, Bull Records di Gaetano Liguori, Milano, 1984

Collaborazioni discografiche[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 - CD THE SPIRITUAL MAN - Open Orchestra featuring John Tchicai - Edizioni Terre sommerse - CD TSJE1008 (Roma)
  • 2006 - CD OI DIALOGOI - Di Roberto Favilla - Splasc(h) Records - CD H990.2 (Arcisate VA)
  • 2004 - CD PLACE OF DANCE - M.A.P. Records - LT CD 0158 (Milano)
  • 2002 - CD TRIESTE E IL JAZZ - Cinquant'anni di Storia - Edizioni Fenice (Trieste)
  • 1999 - CD ACQUE CHIARE - M.A.P. Records (Milano)
  • 1994 - CD SENZA PELLE con la TheaterOrchestra di Moni Ovadia - EMI General Music (Roma)
  • 1991 - CD SU CANTADORE MALAITTU - Madau Dischi (Milano)
  • 1991 - CD OYLEM GOYLEM con la Theaterorchestra di Moni Ovadia - Nuova Fonit Cetra (Milano)
  • 1989 - CD TOP JAZZ FROM ITALY - Y.V.P Music (Senden-Germania)
  • 1987 - LP S'OTTU MIU - Madau Dischi (Milano)

Gruppi[modifica | modifica wikitesto]

  • Mitteleuropa Ensemble

Costituito da Mario Fragiacomo a Milano negli anni '90 e tutt'ora in piena attività, il Mitteleuropa Ensemble si colloca nel panorama jazzistico italiano per colmare la mancanza di una nota musicale specifica della cultura mitteleuropea in Italia. Il gruppo si muove nell'ambito della rielaborazione in chiave jazzistica sia del mondo della musica popolare ebraica (klezmer), sia di quello più ampio della Mitteleuropa, con particolare riguardo alle tradizioni musicali del repertorio popolare dell'Istria veneta e al mondo balcanico.

Attualmente coordinato da Mario Fragiacomo, il Mitteleuropa Ensemble è costituito da strumentisti-compositori che svolgono attività concertistica sia come solisti che in organici orchestrali o teatrali.

La formazione del Mitteleuropa Ensemble va dal quartetto da camera all'ottetto.

Attuale organico: Sabrina Sparti (vocal), Mario Fragiacomo (tromba, flicorno e Live electronics), Roberto Favilla (pianoforte) o Marco Detto (pianoforte), Fiorenzo Gualandris (basso tuba) o Tito Mangialajo (contrabbasso), Felice Clemente (sassofoni), Massimo Pintori (batteria), Laura Bagarella (voce narrante per le proposte pluridisciplinari del gruppo) e Massimo Ottoni (arti visive per le proposte pluridisciplinari del gruppo).

Collaborazioni filmografiche[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 - FILM ITALIANI PER SCELTA di Nevio Casadio produzione RAI TRE
  • 2010 - FILM MAGNA ISTRIA - Route 1 (Torino)
  • 1994 - FILM SENZA PELLE di Alessandro D'Alatri, Festival di Cannes 1994 - Trumpet soloist in the soundtrack (Roma)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Luigi Maria Guicciardi e Mario Fragiacomo, Quella tromba di latta del confine orientale italiano, Luglio editore, Trieste, 2014.