Marinus Boezem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Polaris & Octans (1997) a Rotterdam
AZ (2007) a Haarlem

Marinus Boezem (Leerdam, 28 gennaio 1934[1]) è un artista olandese. È conosciuto per le sue sculture, installazioni e opere concettuali. Ha realizzato molte opere di Land art. Nel 1969 insieme a Richard Long, Barry Flanagan, Dennis Oppenheim, Robert Smithson, Jan Dibbets, Walter De Maria e Michael Heizer ha partecipato alla mostra televisiva Land Art creata da cineasta tedesco Gerry Schum. Nel 1972 ha preso parte alla Documenta 5 di Kassel.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Untitled, 1968
  • Sand Fountain, 1969
  • Signing the sky, 1969, triptyque, 122 x 145 cm (chaque photo), Musée d'art de Toulon.
  • The Absence of the Artist[2], 1970
  • De Groene Kathedraal, 1978-1996

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Le opere di Marinus Boezem sono state esposte in importanti musei tra cui:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Muriel Emanuel, Contemporary Artists, Londra, Macmillan, 1983.
  2. ^ artnet.nu

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN30334300 · ISNI (EN0000 0000 7845 8573 · ULAN (EN500073961 · LCCN (ENn86815259 · GND (DE118852426 · BNF (FRcb14952442t (data) · NSK (HR000212203 · WorldCat Identities (ENlccn-n86815259
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie