Lesina Marina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Marina di Lesina)
Jump to navigation Jump to search
Marina di Lesina
frazione
Marina di Lesina
Marina di Lesina – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Apulia.svg Puglia
ProvinciaProvincia di Foggia-Stemma.svg Foggia
ComuneLesina (Italia)-Stemma.png Lesina (Italia)
Territorio
Coordinate41°52′N 15°21′E / 41.866667°N 15.35°E41.866667; 15.35 (Marina di Lesina)Coordinate: 41°52′N 15°21′E / 41.866667°N 15.35°E41.866667; 15.35 (Marina di Lesina)
Abitanti94
Altre informazioni
Cod. postale71010
Prefisso0882
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantilesinesi
PatronoSan Primiano Martire - san Rocco
Giorno festivo15 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Marina di Lesina
Marina di Lesina
Marina di Lesina – Mappa
Posizione di Marina di Lesina nella provincia di Foggia

Marina di Lesina è una frazione balneare del comune di Lesina, in Puglia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Marina di Lesina nasce come località turistica a partire dal '60 tramite un accordo tra alcuni privati e il comune di Lesina[1] al fine di realizzare una zona turistico-residenziale sull'area di 1.199.267 m2. Il progetto iniziale prevedeva la costruzione di una vasta rete pedonale, di un porto di collegamento con le isole Tremiti e la realizzazione di ampie aree naturali per integrare il paesaggio e il sistema urbanistico.

Nei periodi di luglio e agosto può ospitare oltre trentamila turisti, con punte massime di circa cinquantamila.

Nel 2019 è stato completato un nuovo anfiteatro per spettacoli all'aperto ed è in corso la realizzazione di un percorso ciclo-pedonale, lungo circa novecento metri, che consentirà di connettere i luoghi del lungo canale e sarà dedicato alla mobilita ciclabile, al footing e alle passeggiate.

A Marina di lesina è presente l'Acquafantasy, uno dei parchi acquatici più grandi del sud Italia.

La località è situata all'interno del Parco Nazionale del Gargano a ridosso di un lungo tratto di spiaggia su cui sorgono stabilimenti balneari seguiti da spiaggia libera.

Nella frazione si trova il lago di Lesina, separato dal mare da un lembo di terra conosciuto come Bosco Isola, esempio di macchia mediterranea lungo 15 km.[2]

All'interno del Bosco Isola, tra le sue dune, è presente una tra le antiche torri costiere garganiche: Torre Scampamorte. E' una costruzione facente parte delle strutture di avvistamento Aragonesi resistita ad un maremoto del 1627.

Situata in corrispondenza della vecchia foce del fiume Fortore c'è Torre Fortore, altra antica torre costiera di Lesina. Dalla fine del 1700 a seguito di piene si creava una nuova foce e gli approdi della Torre Fortore e di Acquarotta, detti appunto porti, venivano utilizzati per spedire mercanzie a San Severo, a Foggia, a Napoli e a Salerno

Tra il mare e Bosco isola vi è la Laguna di Lesina,[3] con dune ricavate dal deposito di sabbia marina. Questa laguna è uno specchio d'acqua alto pochi metri dove sono soliti svernare alcune specie di uccelli tra cui i fenicotteri rosa.

A Marina di Lesina è inoltre presente un antico sito geologico, Punta Pietre Nere[4] costituito da rocce magmatiche risalenti a 300 milioni di anni fa originatesi da un eruzione di magma proveniente dalla crosta terrestre. In questo punto è presente un porticciolo peschereccio che nel 2020 è stato interessato da lavori di implementamento.[5]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lesina Marina - Gargano - Puglia
  2. ^ Il bosco isola: un raro diamante verde a due passi da Lesina, su Puglia.com, 5 maggio 2019. URL consultato il 1º giugno 2021.
  3. ^ La laguna di Lesina, su www.comunelesina.it. URL consultato il 1º giugno 2021.
  4. ^ Punta Pietre Nere – Il Paradiso perduto – Punta Pietre Nere, su puntapietrenere.com. URL consultato il 1º giugno 2021.
  5. ^ Quindici pescherecci e l'importanza del porto-canale di Marina di Lesina: l'unione accelera i lavori di messa in sicurezza, su FoggiaToday. URL consultato l'8 giugno 2021.
Puglia Portale Puglia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Puglia