Marie Wilson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marie Wilson

Marie Wilson, nata Katherine Elisabeth Wilson, (Anaheim, 19 agosto 1916Hollywood, 23 novembre 1972), è stata un'attrice cinematografica e televisiva statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Marie Wilson iniziò giovanissima la propria carriera artistica a New York come ballerina sui palcoscenici di Broadway. Nel 1934 debuttò nel cinema, comparendo fra gli altri, in un piccolo ruolo non accreditato nel film Il Villaggio Incantato (1934) con Laurel & Hardy. Bionda, dotata di una bellezza provocante e ricca di verve, la Wilson apparve in numerosi film degli anni trenta, tra cui Satan Met a Lady (1936), adattamento del romanzo Il falcone maltese di Dashiell Hammett, L'ultima beffa di Don Giovanni (1937) e Il piacere dello scandalo (1938).

Nella prima metà degli anni quaranta l'attrice divenne molto popolare tra i soldati americani come una tra le più ammirate pin up, e fu tra gli artisti che si prestarono volontariamente all'iniziativa della Hollywood Canteen, il locale di Los Angeles (fondato da Bette Davis e John Garfield) in cui i militari in licenza potevano contare su qualche ora di relax e divertimento, intrattenuti dai più importanti divi di Hollywood. Interpretò la ballerina Rachel Michot in Il disonesto (1947), tratto dal romanzo Bel Ami di Guy de Maupassant, storia della scalata sociale di Georges Duroy (George Sanders), un seduttore che sfrutta il proprio fascino sulle donne per arrivare ai vertici della buona società parigina. Ma la vera notorietà giunse per la Wilson grazie allo show radiofonico My Friend Irma e al ruolo principale in esso interpretato, quello di Irma Peterson, una ragazza svampita e in carriera di Manhattan che va incontro a una serie di divertenti avventure con la sua migliore amica Jane Stacey[1].

La popolarità della serie presso il pubblico radiofonico convinse il produttore cinematografico Hal B. Wallis a trarne una versione cinematografica dal titolo La mia amica Irma (1949), in cui la Wilson riprese il ruolo di Irma Peterson, accanto a Diana Lynn nel ruolo di Jane, e a John Lund nella parte di Al, fidanzato di Irma. Il film rappresentò anche il veicolo di lancio della coppia Dean Martin-Jerry Lewis, nei panni rispettivamente di Steve Laird (fidanzato di Jane) e di Seymour (il maldestro migliore amico di Steve). La pellicola riconfermò il successo già ottenuto alla radio dalla Wilson, che tornò a interpretare Irma Peterson nel sequel dal titolo Irma va a Hollywood (1950), con lo stesso cast del film precedente, confermandosi una volta di più come quintessenza del personaggio della bionda bella, effervescente e tendenzialmente svampita.

Due anni più tardi la Wilson recitò accanto a Groucho Marx nella commedia Una ragazza in ogni porto (1952), in cui interpretò Jane Sweet, una cameriera proprietaria di un purosangue che diventa l'oggetto di una truffa da parte di due marinai maneggioni (Groucho e William Bendix), i quali tentano di spacciare il loro ronzino per il fuoriclasse di proprietà di Jane, cercando di venderlo a un ingenuo compratore (Don DeFore), che si innamora, pienamente ricambiato, della bella Jane. Solare e sempre avvenente nel suo costume da cameriera, la bionda attrice si avviava però al declino.

Nella seconda parte della sua carriera, la Wilson apparve ancora sul grande schermo nelle commedie La divisa piace alle signore (1953), Il bisbetico domato (1953) e Mister Hobbs va in vacanza (1962), ma durante gli anni sessanta si dedicò completamente alla televisione, comparendo nelle serie La legge di Burke (1964-1965) e Love, American Style (1972), esibendosi più volte come ospite nello spettacolo The Ed Sullivan Show e prestando la propria voce al personaggio di Penny McCoy nella serie animata I selvaggi (1970).

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Marie Wilson si sposò quattro volte, durante gli anni trenta con il regista Nick Grinde, poi dal 1938 al 1939 con il giocatore di golf Bob Stevens; dopo il terzo matrimonio (1942-1950) con Allan Nixon, nel 1951 convolò a quarte nozze con l'attore Robert Fallon (che morirà nel 1995). Quest'ultima unione durò fino alla prematura scomparsa dell'attrice, sopravvenuta nel 1972, all'età di cinquantasei anni, a causa di un cancro.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jerry Lewis, Dean & Me (una storia d'amore), Sagoma Editore, 2010, pag. 69

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN74148211 · LCCN: (ENn88132433 · ISNI: (EN0000 0001 1448 0285 · BNF: (FRcb15104398c (data)