Marie Gillain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marie Gillain nel 2012

Marie Blanche Françoise Emilie Gillain (Rocourt, 18 giugno 1975) è un'attrice belga, attiva in campo cinematografico, televisivo e teatrale.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

La Gillain al Festival di Cannes

Dopo un provino - non andato a buon fine - per L'amante di Jean-Jacques Annaud[1], esordisce al cinema nel 1991 nel film Mio padre, che eroe! (Mon père, ce héros), dove interpreta la "figlia" di Gérard Depardieu. Tra gli altri film si segnalano Marie (1994), Harem Suare (1999) di Ferzan Özpetek, L'enfer (2005) e Coco avant Chanel - L'amore prima del mito (2009).

Nel 1998 ha ricevuto il Premio Romy Schneider, nel 2013 è stata candidata al Premio Magritte per la migliore attrice e nel 2014 ha ottenuto il Premio Molière per la migliore attrice per Venere in pelliccia.

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

È anche famosa in campo pubblicitario come testimonial dei prodotti Lancôme.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Un homme à la mer (1993)
  • La voie de Laura (2005)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ cfr. p. es. http://www.imdb.com/name/nm0002100/bio

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN117976186 · LCCN: (ENnr98035127 · ISNI: (EN0000 0001 1085 8156 · GND: (DE140506047 · BNF: (FRcb14036564d (data)