Marie-Louise Aucher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marie-Louise Doignon, meglio nota come Marie-Louise Aucher (Parigi, 18 gennaio 1908Aix-en-Provence, 10 ottobre 1994), è stata una musicista e cantante francese.

Nasce a Parigi in rue Notre Dame des Champs da genitori originari di Poitiers. Nel 1928 sposa Jean Aucher, capo dei laboratori di ricerca della società cinematografica Pathé e dal quale ha tre figli. Cantante professionista[1], nel 1960 ha analizzato la corrispondenza tra le vibrazioni dei suoni e il corpo umano, fondando così un nuovo tipo di psicofonia, approccio innovativo nella didattica dell'emissione della voce, soprattutto legato all'aspetto del canto[2]; il metodo è stato riconosciuto dall'Académie des Sciences di Parigi[3].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1968 - Les plans d'expression, schéma de psychophonie, son application au chant sacré (Mamé)[4]
  • 1977 - L'homme sonore (Épi)
  • 1983 - Vivre sur sept octaves (Editions Résonances)
  • 1991 - Le chant de l'energie (Hommes et groupes)
  • 1993 - En corps chanté (Hommes et groupes)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Je me chante - 30 chansons pour la decouverte du corps vivant et l'eveil[5]
  • Chansons pour l'enfant à naître
  • Cantavoxe (EP)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN59078273 · ISNI (EN0000 0000 2342 1386 · LCCN (ENn82230970 · BNF (FRcb118894567 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie