Mariano II di Torres

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mariano II
Mariano II.jpg
Dipinto di fantasia raffigurante Mariano II di Lacon-Zori
Giudice di Torres
Stemma
In carica 1218 - 1232
Nome completo Mariano II di Torres
Dinastia Lacon-Zori
Padre Comita I di Torres
Consorte Agnese di Lacon-Massa
Figli Barisone III di Torres
Preziosa (naturale)[1]
Adelasia,[1] Benedetta

Mariano II di Torres (Sassari, ... – 1232) fu giudice di Torres dal 1218 al 1232.

Apparteneva alla dinastia dei Lacon-Zori (De Thori).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del precedente giudice Comita I di Torres, prese il potere nel 1218 dopo la sua morte a seguito dell'elezione da parte della Corona de Logu. Nel frattempo aveva contratto il suo matrimonio nel 1200 con la figlia del giudice di Cagliari Guglielmo I Salusio IV, Agnese di Lacon-Massa, con il quale precedentemente non vi era abbastanza quiete. La sua politica si carartterizzò per l'aver realizzato nel suo giudicato un discreto equilibrio tra Genova, Pisa e il Papato.

Nel 1219 manda l'esercito per liberare la cognata e giudicessa Benedetta di Cagliari, primogenita di Guglielmo I Salusio IV, tenuta prigioniera a Cagliari da Ubaldo I Visconti. Tuttavia venne sconfitto. In seguito, a causa di una difficile situazione politica interna del giudicato, Mariano II decide di dare in sposa la figlia Adelasia ad Ubaldo Visconti giudice di Gallura.

Mariano II muore nel 1232 e la Corona de Logu designa alla successione il suo unico figlio Barisone III di Torres che, per la minore età, fu sottoposto a un consiglio di reggenza presieduto dallo zio Ithoccorre.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b DORIA, Nicolò Treccani.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Cesare Casula, La Storia di Sardegna, Sassari 1994.
  • AA. VV., la Grande enciclopedia della Sardegna, Sassari, 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie