Maria Teresa Baldini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maria Teresa Baldini
Maria Teresa Baldini daticamera 2019.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVIII (Dal 27/06/2019)
Gruppo
parlamentare
Fratelli d'Italia
Circoscrizione Lombardia 1
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Fratelli d'Italia
Titolo di studio Laurea in medicina e chirurgia
Università Università degli Studi di Milano
Professione Medico chirurgo specialista
Maria Teresa Baldini
Foto M.T.Baldini.jpg
Nazionalità Italia Italia
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Carriera
Squadre di club
GEAS
Nazionale
1980-1981Italia Italia26 (221)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Maria Teresa Baldini (Pietrasanta, 22 gennaio 1961) è una politica ed ex cestista italiana.

Consigliere regionale in Lombardia dal 2013 al 2018;[1] dal 2019 è deputata della Repubblica Italiana.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originaria di Forte dei Marmi (Lucca), nel 1976 si trasferisce a Milano, città in cui vive.

Si laurea, con lode, in medicina all'Università degli Studi di Milano. Successivamente consegue la specialistica in chirurgia. Per quindici anni lavora all'Istituto Tumori di Milano, affiancando il professor Natale Cascinelli e il professor Umberto Veronesi.

È stata una delle componenti della squadra di basket Geas Basket e della Nazionale di pallacanestro femminile dell'Italia.

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

L'attività politica ha inizio nel 2012 a Forte dei Marmi, dove fonda il movimento Fuxia People e con il quale si candida per la carica di sindaco; ottiene complessivamente 115 voti, pari al 2,42% dei consensi.

Alle elezioni regionali in Lombardia del 2013, candidata come indipendente nella lista civica Maroni Presidente in provincia di Milano, con 274 preferenze viene eletta in Consiglio regionale.

Il 4 giugno 2014 abbandona il gruppo consiliare Maroni Presidente per passare al gruppo misto in consiglio regionale,[3] pur continuando a far parte della maggioranza.[4][5]

Alle elezioni amministrative del 2016 a Milano, si candida per la carica di Sindaco, sostenuta dalla lista Fuxia People: ottiene complessivamente 1.143 voti, pari allo 0,21%, giungendo ultima tra i nove candidati sindaco.[6]

Il 21 gennaio 2018, assieme a Lara Magoni, aderisce a Fratelli d'Italia.[7][8]

Alle elezioni politiche del 2018 è candidata alla Camera dei deputati,[9] nelle liste di Fratelli d'Italia nella circoscrizione Lombardia 1,[10] risultando tuttavia la prima dei non eletti;[11] contestualmente ricandidata anche al Consiglio regionale Lombardo,[8] con sole 371 preferenze non risulta eletta.[12]

Diviene comunque deputata il 27 giugno 2019,[13] subentrando a Carlo Fidanza,[14] dimessosi perché eletto eurodeputato.[15][16][17]

Il 3 luglio 2019, nonostante l’allarme lanciato da attivisti per i diritti umani di tutto il mondo su violenze, torture e omicidi perpetrati ai danni dei migranti in Libia, vota alla Camera per il rifinanziamento della missione in Libia.

Carriera sportiva[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Geas: 1977-78
Geas: 1977-78

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ consiglio.regione.lombardia.it, https://www.consiglio.regione.lombardia.it/wps/portal/crl/home/istituzione/I-Consiglieri/elenco-consiglieri/Dettaglio-consigliere/maria-teresa-baldini/maria-teresa-baldini.
  2. ^ virgilio.it, https://www.virgilio.it/italia/pescia/notizielocali/maria_teresa_baldini_entra_in_parlamento_porter_al_centro_la_versilia_e_le_donne_-58958712.html.
  3. ^ Regione: Maria Teresa Baldini ha lasciato oggi il gruppo ’Maroni presidente’, su www.legnanonews.com. URL consultato il 9 maggio 2016.
  4. ^ Baldini: "Addio Lista Maroni. Sui rom e la tbc non mi avete capito", su Affaritaliani.it. URL consultato il 12 luglio 2019.
  5. ^ Pirellone, la Lega sconfessa la consigliera anti-immigrati: ritirato l'emendamento, su Repubblica.it, 12 marzo 2014. URL consultato il 12 luglio 2019.
  6. ^ Elezioni Milano, si candida Baldini di Fuxia People vicina alla destra radicale. "Il fascismo? Concetto del passato", su Il Fatto Quotidiano, 13 aprile 2016. URL consultato il 9 maggio 2016.
  7. ^ Fratelli d’Italia ha due consiglieri regionali in più: Lara Magoni e Maria Teresa Baldini, su it.geosnews.com. URL consultato il 12 luglio 2019.
  8. ^ a b di: VersiliaToday Redazione | Pubblicato il 22/01/2018 at 10:00, Maria Teresa Baldini si ricandida in Regione Lombardia con Fratelli d'Italia - Politica, Politica Forte dei Marmi Versiliatoday.it, su Versiliatoday.it, 22 gennaio 2018. URL consultato il 12 luglio 2019.
  9. ^ www.luccaindiretta.it, https://www.luccaindiretta.it/politica/item/111249-maria-teresa-baldini-candidata-alla-camera-con-fratelli-d-italia.html. URL consultato il 12 luglio 2019.
  10. ^ Elezioni, la candidata del centrodestra fa propaganda su Whatsapp. Cittadini infuriati: "Aggiunti senza consenso", su Repubblica.it, 1º febbraio 2018. URL consultato il 12 luglio 2019.
  11. ^ Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, su elezionistorico.interno.gov.it. URL consultato il 12 luglio 2019.
  12. ^ Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, su elezionistorico.interno.gov.it. URL consultato il 12 luglio 2019.
  13. ^ NoiTv ReteVersilia, Maria Teresa Baldini entra in Parlamento: "Porterò al centro la Versilia e le donne", 29 maggio 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  14. ^ Baldini proclamata onorevole: da domani in aula, su Giornale di Barga, 27 giugno 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  15. ^ Baldini entra in Parlamento «Lavorerò come un medico», su Il Tirreno, 1º giugno 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  16. ^ Maria Teresa Baldini entra in Parlamento: "Porterò al centro la Versilia e le donne", su NoiTV, 29 maggio 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  17. ^ Alberto Giannoni, Surroghe, novità e «rimpasti» L'effetto-elezioni sui partiti, su ilGiornale.it. URL consultato il 12 luglio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]