Maria Tarditi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maria Tarditi (Monesiglio, 25 agosto 1928) è una scrittrice italiana.

Ha insegnato nella Scuola Elementare , ininterrottamente, dal 1946 al 1989. Dal 1949 risiede a Pievetta, frazione di Priola (CN), dove è stata maestra per trentotto anni. Ha iniziato a scrivere a settant'anni dopo una carriera come maestra di scuola elementare.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Un'infanzia felice (2001) Araba Fenice
  • Pecore matte (2001) Araba Fenice
  • L'ultimo della fila (2003) Araba Fenice
  • Minnie (2004) Araba Fenice
  • Storie di masche (2005) Araba Fenice
  • Cara scuola 1946-1989 (2006) Araba Fenice
  • Un paese nel cuore (2006) Araba Fenice
  • La venturina (2006) Araba Fenice
  • La vita non è uno scherzo (2007) Araba Fenice
  • Favole nere di bisnonna Pina (2008) Araba Fenice
  • La maestra cattiva (2009) Araba Fenice
  • Testaviroira (2010) Araba Fenice
  • Aspettando Catlina (2010) Araba Fenice
  • L'odore del diavolo (2011) Araba Fenice
  • Marì va al cinema (2011) Araba Fenice
  • Vestivamo alla poveraccia (2013) Araba Fenice
  • Storie dell'altro ieri (2013) Araba fenice

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carlo Petrini, I racconti della maestra che insegnava sui bricchi in La Repubblica, 16 aprile 2009. URL consultato il 6 agosto 2012.