Maria Proietti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maria Proietti
Maria Proietti.png
Antonella Attili interpreta Maria Proietti nella serie televisiva Romanzo criminale
UniversoRomanzo criminale
Lingua orig.Italia
Interpretata daAntonella Attili nella serie televisiva
SessoFemmina

«Se mio figlio era uno come tutti gli altri non stavo qui a piangere!»

(Risposta al Bufalo ed al Dandi all'atto del rifiuto di ricevere il denaro per il funerale del Libanese)

Maria Proietti è un personaggio della serie televisiva Romanzo criminale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Maria Proietti è la madre del Libanese, un piccolo criminale romano con il quale vive sola, dopo l'abbandono del marito, nel quartiere della Magliana.

Ella, onesta pensionata che arrotonda la rendita facendo in casa piccoli lavori di sartoria, sembra essere a conoscenza delle attività del figlio e dei suoi amici ma, nonostante saltuarie esortazioni a trovare un lavoro, è costretta ad assistere impotente al progressivo crescere di tali attività, fino a quando, ricevuta una pelliccia in regalo, la rifiuterà, comprendendo che il costoso dono ne è il frutto, e la reazione del Libanese, il quale giustifica le sue azioni sostenendo di "non volere fare la fine del padre", ne provoca la cacciata di casa e l'uscita dalla sua vita.

Tempo dopo, a seguito dell'arresto del Libanese, accusato del sequestro del barone Valdemaro Rosellini, il commissario Nicola Scialoja si recherà da lei, tentando di convincerla ad intercedere presso il figlio, affinché riveli quanto sa della vicenda ed accettare l'eventuale protezione della polizia, ma la donna rifiuterà di parlargli, sostenendo che la china presa dal Libanese è ormai irreversibile e che "è inutile parlare con un morto", intuendo quale sarà prima o poi la sua sorte.

Anche dopo la morte del Libanese, da lei ritenuta inevitabile, rifiuterà il denaro offertole dal Dandi e dal Bufalo per il funerale del figlio.

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Dal romanzo scritto da Giancarlo De Cataldo, Romanzo criminale, dove tuttavia Maria Proietti non è presente, è stato tratto il film del 2005 Romanzo criminale, diretto da Michele Placido, nel quale il personaggio non compare. Nel 2008 il regista Stefano Sollima realizza la serie televisiva Romanzo criminale dove Maria Proietti è interpretata da Antonella Attili.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione