Maria Epple

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Epple
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Altezza 162[senza fonte] cm
Peso 56[senza fonte] kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Slalom gigante, slalom speciale
Squadra TSV Seeg[senza fonte]
Ritirata 1986
Palmarès
Mondiali 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Maria Epple (Seeg, 11 marzo 1959) è un'ex sciatrice alpina tedesca occidentale, uno dei punti di forza della Nazionale della Germania Ovest tra gli anni 1970 e gli anni 1980. In Coppa del Mondo è stata in grado, in carriera, di salire cinque volte sul gradino più alto del podio; ha anche vinto la medaglia d'oro nello slalom gigante ai Mondiali disputati nel 1978 sulle nevi di casa di Garmisch-Partenkirchen.

È sorella di Irene e moglie di Florian Beck, a loro volta sciatori alpini di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Specialista delle prove tecniche, Maria Epple ottenne il primo risultato di rilievo in Coppa del Mondo l'11 dicembre 1975 ad Aprica, quando si classificò 9ª in slalom gigante, e debuttò ai Giochi olimpici invernali a Innsbruck 1976, dove si piazzò 23ª nella discesa libera e 24ª nello slalom gigante. Conquistò il primo podio in Coppa del Mondo l'8 dicembre 1977, arrivando 2ª nello slalom gigante di Val-d'Isère; nella stessa stagione ai Mondiali di Garmisch-Partenkirchen ottenne il risultato più prestigioso della sua carriera, la medaglia d'oro iridata nello slalom gigante.

Ai XIII Giochi olimpici invernali di Lake Placid 1980 fu 8ª nello slalom gigante e il 4 febbraio 1981 vinse a Zwiesel nella medesima specialità la sua prima gara di Coppa del Mondo. Nel 1982 partecipò ai Mondiali di Schladming, piazzandosi 6ª nello slalom speciale; quell'anno in Coppa del Mondo, dopo esser salita sei volte sul podio con tre vittorie, si classificò 4ª nella classifica generale e 2ª in quella di slalom gigante (staccata di 10 punti dalla vincitrice, la sorella Irene), suoi migliori piazzamenti in carriera.

Ai suoi ultimi Giochi olimpici, Sarajevo 1984, si piazzò 13ª nello slalom gigante e 12ª nello slalom speciale. Nella stagione 1984-1985 ottenne il suo ultimo podio in Coppa del Mondo vincendo lo slalom speciale di Arosa del 25 gennaio e si congedò dai Campionati mondiali classificandosi 7ª nello slalom gigante della rassegna iridata di Bormio. L'ultimo piazzamento della sua carriera agonistica fu il 7º posto ottenuto nello slalom speciale di Coppa del Mondo disputato a Saint-Gervais-les-Bains il 26 gennaio 1986.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 4ª nel 1982
  • 23 podi (17 in slalom gigante, 6 in slalom speciale):
    • 5 vittorie
    • 13 secondi posti
    • 5 terzi posti

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
4 febbraio 1981 Zwiesel bandiera Germania Ovest GS
9 febbraio 1982 Oberstaufen bandiera Germania Ovest GS
27 febbraio 1982 Aspen Stati Uniti Stati Uniti GS
25 marzo 1982 San Sicario Italia Italia GS
25 gennaio 1985 Arosa Svizzera Svizzera SL

Legenda:
GS = slalom gigante
SL = slalom speciale

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

La Epple è stata nominata "Atleta dell'anno" della Germania Ovest nel 1978[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Ex-Weltmeisterin Epple wird 50 in Focus, 11 marzo 2009. URL consultato l'8 agosto 2015.
  2. ^ (DE) Sportlerinnen des Jahres seit 1947. URL consultato l'8 agosto 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]