Maria Cavaco Silva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maria Cavaco Silva
Maria Cavaco Silva - Visita de Estado do Presidente Peña Nieto a Portugal (2014).png

First Lady del Portogallo
Durata mandato 9 marzo 2006 –
9 marzo 2016
Presidente Aníbal Cavaco Silva
Predecessore Maria José Rodrigues Ritta
Successore -

Dati generali
Università Università di Lisbona
Firma Firma di Maria Cavaco Silva

Maria Alves da Silva Cavaco Silva (Silves, 19 marzo 1938) è stata la first lady del Portogallo dal 2006 al 2016.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a São Bartolomeu de Messines, Maria è la figlia di Francisco dos Santos Silva, e di sua moglie, Adelina de Jesus Pincho. Sua madre morì durante l'infanzia, e quindi crebbe dai suoi zii a Lisbona[1]. Si laureò all'Università di Lisbona. A partire dal 1960 iniziò a lavorare come insegnante[2].

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Mentre era in vacanza ad Algarve, incontrò Aníbal Cavaco Silva[1]. La coppia si sposò il 20 ottobre 1963[2] ed ebbe due figli: Bruno e Patricia Maria.

Più tardi, in quello stesso anno, suo marito è stato convocato per il servizio militare nella guerra coloniale e Maria lo accompagnò. Ha vissuto a Lourenço Marques (oggi Maputo), dove insegnò il portoghese e lingue straniere al Liceu Salazar e Liceu D. Ana da Costa Portogallo[2]. Nel 1971, si trasferirono a York, dove mentre il marito studiava economia all'Università di York, Maria frequentava dei corsi di tedesco e italiano presso il Language Teaching Centre e insegnava portoghese privatamente agli stranieri. Allo stesso tempo, ha goduto dell'opportunità di approfondire la conoscenza della cultura e della lingua inglese. Nel 1974 la famiglia ritornò in Portogallo[2].

Nel 1977, Maria divenne docente di lingua portoghese del corso di filosofia presso l'Università Cattolica, a Lisbona. A partire dal 1981 insegnò la stessa materia ma nel corso di teologia e la lingua e la cultura portoghese presso il corso di Diritto della Facoltà di Scienze Umane. Sempre in quella facoltà, nei mesi di luglio-agosto 1985 tenne il corso estivo Luso-Americana su "la lingua portoghese in romanzi contemporanei portoghesi". Poi iniziò ad insegnare nel Corso di portoghese annuale per stranieri, al programma Socrates/Erasmus, che ha tenuto fino al 2006. Insegnò anche durante il mandato di suo marito come Primo Ministro del Portogallo (1985-1995)[2].

First Lady[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 gennaio 2006 il marito fu eletto presidente del Portogallo, con il 50,6% dei voti, divenendone la first lady.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze portoghesi[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce dell'Ordine dell'infante Dom Henrique - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine dell'infante Dom Henrique
— 9 marzo 2017

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Dama di Gran Croce dell'Ordine di Vytautas il Grande (Lituania) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Vytautas il Grande (Lituania)
— 25 luglio 2007
Dama di Gran Croce dell'Ordine nazionale della Croce del Sud (Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine nazionale della Croce del Sud (Brasile)
— 22 aprile 2008
Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Stella Polare (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Stella Polare (Svezia)
— 9 maggio 2008
Dama di Gran Croce dell'Ordine della Polonia Restituta (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine della Polonia Restituta (Polonia)
— 1º ottobre 2008
Dama di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese al Merito (Norvegia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese al Merito (Norvegia)
— 5 novembre 2008
Membro Onorario di Xirka Ġieħ ir-Repubblika (Malta) - nastrino per uniforme ordinaria Membro Onorario di Xirka Ġieħ ir-Repubblika (Malta)
— 11 dicembre 2008
Dama di Gran Croce dell'Ordine al merito di Germania (Germania) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine al merito di Germania (Germania)
— 26 maggio 2009
Gran Cordone dell'Ordine Supremo del Rinascimento (Giordania) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine Supremo del Rinascimento (Giordania)
— 28 maggio 2009
Gran Decorazione d'Onore in Oro con Fascia dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Decorazione d'Onore in Oro con Fascia dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)
— 31 agosto 2009
Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 22 settembre 2006[3]
Ordine al Merito dello Stato del Qatar - nastrino per uniforme ordinaria Ordine al Merito dello Stato del Qatar
— 10 dicembre 2009
Dama di Gran Croce dell'Ordine di San Gregorio Magno (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di San Gregorio Magno (Santa Sede)
— 30 agosto 2010
Dama di Gran Croce dell'Ordine militare e civile di Adolfo di Nassau (Lussemburgo) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine militare e civile di Adolfo di Nassau (Lussemburgo)
— 9 settembre 2010
Dama di Gran Croce dell'Ordine di Bernardo O'Higgins (Cile) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Bernardo O'Higgins (Cile)
— 16 novembre 2010
Dama di Gran Croce dell'Ordine pro merito melitensi (SMOM) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine pro merito melitensi (SMOM)
— 23 novembre 2010
Dama di Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica di Polonia (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica di Polonia (Polonia)
— 16 luglio 2012
Dama di Gran Croce dell'Ordine Nazionale al Merito (Colombia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine Nazionale al Merito (Colombia)
— 14 novembre 2012
Dama di Gran Croce dell'Ordine di Manuel Amador Guerrero (Panama) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Manuel Amador Guerrero (Panama)
— 30 luglio 2013
Fascia Speciale dell'Ordine dell'Aquila Azteca (Messico) - nastrino per uniforme ordinaria Fascia Speciale dell'Ordine dell'Aquila Azteca (Messico)
— 2 giugno 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN99209019 · ISNI (EN0000 0000 6829 2581 · WorldCat Identities (ENviaf-99209019
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie