Maria Benigna Francesca di Sassonia-Lauenburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ducato di Sassonia-Lauenburg
Ascanidi
Sachsen-Lauenburg.PNG

Eric V
Bernardo III
Giovanni V
Figli
  • Sofia
  • Magnus
  • Bernardo
  • Eric
  • Giovanni
  • Anna
  • Caterina
  • Elisabetta
Magnus I
Francesco I
Francesco II
Figli
Augusto
Giulio Enrico
Francesco Ermanno
Giulio Francesco
Modifica

Maria Benigna Francesca di Sassonia-Lauenburg (Ratisbona, 10 luglio 1635Vienna, 1º dicembre 1701) fu una nobile sassone.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlia di Giulio Enrico di Sassonia-Lauenburg, duca di Sassonia-Lauenburg dal 1656 al 1665, e della sua terza moglie Anna Maddalena di Lobkowicz

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò il 4 giugno 1651 il principe Ottavio Piccolomini, duca di Amalfi e generale al servizio del Sacro Romano Impero.

Dal matrimonio con Piccolomini non nacquero figli e i titoli del marito, alla sua morte, passarono al fratello. Da vedova si ritrovò coperta di debiti accumulati dal marito ma nel 1684 ottenne il governo della tenuta di Neudeck.

Maria Benigna morì nel lasciando una biblioteca di grande valore, il cosiddetto Troilo-Biblioteca Piccolomini, che era già stato creato dal padre.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Otto von Heinemann: Erich V., Herzog von Sachsen-Lauenburg. In: Allgemeine Deutsche Biographie (ADB). Band 6. Duncker & Humblot, Leipzig 1877, S. 211 f.
  • Joachim Leuschner: Erich V., Herzog von Sachsen-Lauenburg. In: Neue Deutsche Biographie (NDB). Band 4. Duncker & Humblot, Berlin 1959, S. 588 f.
Controllo di autoritàVIAF (EN13460639 · LCCN (ENno2012063387 · GND (DE13208855X · CERL cnp00850342