Maria Antonietta Beluzzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maria Antonietta Beluzzi (Bologna, 26 luglio 1930Bologna, 6 agosto 1997) è stata un'attrice italiana, uno dei più famosi fra i molti "volti" di Federico Fellini.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Bologna, figlia di due modesti sarti, fu scelta da Federico Fellini per interpretare il ruolo della tabaccaia in Amarcord (1973). La scena più famosa da lei interpretata è quella in cui il protagonista, Titta, interpretato dall'attore Bruno Zanin, trascorre un breve momento di intimità con lei nella bottega.

Donna dalle forme giunoniche, aveva già sostenuto anni prima un provino per il film (1963), sempre di Fellini, dove tuttavia era stata scartata. Si riciclò in seguito come caratterista, interpretando film popolari di grande successo, come Di che segno sei? (1975), di Sergio Corbucci e L'inquilina del piano di sopra (1978), di Ferdinando Baldi.

Dopo aver abbandonato il mondo del cinema da molti anni, morì nel 1997, all'età di sessantasette anni, per un infarto. Da tempo, in seguito alla morte dei genitori, viveva assieme alla sorella Maria, vedova dal 1982[1].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carlo Gulotta, Addio alla tabaccaia di Fellini, in la Repubblica, 10 agosto 1997, p. 19. URL consultato il 13 settembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]