Margo Lion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marguerite Hélène Barbe Elisabeth Constantine Lion, conosciuta come Margo Lion (Costantinopoli, 28 febbraio 1899Parigi, 25 febbraio 1989), è stata una cantante, cabarettista e attrice francese, nota per il ruolo di Jenny dei Pirati nel film diretto nel 1931 da G.W. Pabst L'opera da tre soldi, adattamento dell'omonima opera teatrale di Bertolt Brecht e Kurt Weill.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice dal fisico magro e filiforme e dall'espressione inscrutabile e misteriosa, Margo Lion arrivò al cinema dopo aver esordito nel cabaret a Berlino nel 1923.[1] Tra le sue performance da ricordare quelle nelle riviste di Mischa Spoliansky Es liegt in der Luft (È nell'aria, 1928), Alles Schwindel (Tutti mentono, 1931) e Rufen Sie Herrn Plim (Chiamate Herr Plim, 1932).[2]

Al cinema si dimostrò un'attrice versatile in grado di passare dalla prostituta Dany di Alibi (1937) alla Suor San Luigi di I dialoghi delle Carmelitane (1960), dalla cameriera stizzosa Mathilde di La prigioniera dell'isola (1948) alla piccolo borghese Aména Lafarge di L'avvelenatrice (1938),[3] conferendo ai suoi personaggi una raffinata freddezza e un certo elegante distacco e arrivando ad influenzare lo stile dell'amica, allora sconosciuta, Marlene Dietrich.[1]

Eppure, nonostante le molte interpretazioni e pur avendo lavorato con registi quali Marcel Carné, Julien Duvivier e Claude Chabrol, non diventò mai una diva o un'attrice di primo piano e a partire dagli anni cinquanta si dedicò soprattutto alle produzioni televisive.

È stata sposata con l'autore teatrale, grafico, pittore e librettista tedesco Marcellus Schiffer dal 1928 al 1932, anno della morte di quest'ultimo.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Film TV[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

  • Énigmes de l'histoire
    - episodio Le secret de Mayerling, regia di Stellio Lorenzi (22 maggio 1956)
    - episodio L'énigme du temple, regia di Guy Lessertisseur e Stellio Lorenzi (12 giugno 1956)
  • La famille Anodin
    - episodio del 21 settembre 1956, regia di Arnaud Desjardins
  • Les cinq dernières minutes
    - episodio L'habit fait le moine, regia di Claude Loursais (6 giugno 1958)
    - episodio Le tzigane et la dactylo, regia di Pierre Nivollet (17 aprile 1962)
  • L'inspecteur Leclerc enquête
    - episodio Black Out, regia di Vicky Ivernel (13 maggio 1962)
  • Comment ne pas épouser un milliardaire (1966)
  • En votre âme et conscience
    - episodio Le crime de Sezenin, regia di Pierre Nivollet (18 gennaio 1966)
  • La folie des bêtes (1974)
  • Histoire de la grandeur et de la décadence de César Birotteau (1977)
  • La lune papa
    - primo episodio, prima stagione, regia di Jean-Paul Carrère (3 gennaio 1977)
    - settimo episodio, prima stagione, regia di Jean-Paul Carrère (11 gennaio 1977)
  • Anthelme Collet ou Le brigand gentillhomme (1981)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Margo Lion, www.cabaret-berlin.com. URL consultato il 13 novembre 2016.
  2. ^ Margo Lion, www.kabarett.it. URL consultato il 13 novembre 2016.
  3. ^ Margo Lion - Actress, www.imdb.com. URL consultato il 13 novembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22912881 · ISNI (EN0000 0000 5513 6707 · LCCN (ENno2007054283 · GND (DE117201170 · BNF (FRcb139284566 (data) · WorldCat Identities (ENno2007-054283