Margery Allingham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Margery Allingham (Ealing, 20 maggio 1904Colchester, 30 giugno 1966) è stata una scrittrice inglese di gialli, conosciuta anche con lo pseudonimo Maxwell March. In molti dei suoi romanzi compare il personaggio di Albert Campion.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Margery Louise Allingham nacque a Ealing, sobborgo nella periferia occidentale di Londra, e non in "una vecchia casa nelle campagne dell'Essex normanno", come veniva scritto nelle copertine dei suoi libri[1]. Margery era la prima figlia nata dal matrimonio di due cugini: la madre Emily Jane (Hughes) Allingham era una scrittrice, mentre il padre Herbert John Allingham fu scrittore e giornalista per il settimanale Christian Globe e per il London Journal. Dopo che Herbert abbandonò la carriera giornalistica, la famiglia si trasferì a Colchester nell'Essex.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Serie Albert Campion[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • La lunga notte di Black Dudley (The Crime at Black Dudley[2]), 1929
  • L'isola (Mystery Mile), 1930
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 217, 1975
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 1095, 2006
  • Il segreto della torre (Look to the Lady[3]), 1931
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 474, 1985
  • La polizia in casa (Police at the Funeral), 1931
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 264, 1977
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 1111, 2006
  • Dolce pericolo (Sweet Danger[4]), 1933
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 485, 1985
  • Morte di un fantasma (Death of a Ghost), 1934
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 180, 1973
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 996, 2004
    • Morte di un fantasma, traduzione di Simona Garavelli, Bollati Boringhieri, 2017
  • Fiori per il giudice (Flowers for the Judge[5]), 1936
  • Danza sull'abisso (Dancers in Mourning[6]), 1937
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 1159, 2007
  • La talpa (The Case of the Late Pig), 1937[7]
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 240, 1976
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 1180, 2007
  • La parte del destino (The Fashion in Shrouds), 1938
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 517, 1986
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 1192, 2008
  • L'amnesia del signor Campion (Traitor's Purse[8]), 1941
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 294, 1978
    • Il Giallo Mondadori n. 43, 1948
    • Il premio del traditore, traduzione di Marina Morpurgo, Bollati Boringhieri, 2016
  • Il ritorno di Campion (Coroner's Pidgin[9]), 1945
    • Il Giallo Mondadori n. 47, 1948
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 1206, 2008
  • L'ora del becchino (More Work for the Undertaker), 1948
    • Il Giallo Mondadori n. 2987, 2009
  • Un'ombra nella nebbia (The Tiger in the Smoke), 1952
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 756, 1996
    • Nel fumo di Londra, traduzione di Simona Garavelli, Bollati Boringhieri, 2019
  • The Beckoning Lady, 1955[10]
  • Hide My Eyes, 1958[11]
  • The China Governess, 1963
  • The Mind Readers, 1965
  • Cargo of Eagles, 1968[12]

Romanzi postumi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la morte della Allingham, il marito Philip Youngman Carter (1904-1969) - che aveva già completato l'ultimo romanzo della moglie Cargo of Eagles - pubblicò altri due romanzi con Albert Campion. Un terzo romanzo, lasciato incompiuto da Carter, morto nel 1969, è stato completato da Mike Ripley e pubblicato nel 2014.[13]

  • Mr. Campion's Farthing, 1969
  • Mr. Campion's Falcon, 1970[14]
  • Mr Campion's Farewell, 2014[15]

Antologie di racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • Mr. Campion: Criminologist, 1937
  • Tredici volte Campion (Mr. Campion and Others), 1939
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 1338, 2014
  • The Casebook of Mr Campion, 1947
  • The Allingham Minibus[16], 1973
  • Provaci ancora, Campion (The Return of Mr. Campion), 1989[17]
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 1356, 2014

Altre opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Blackkerchief Dick, 1923
  • Il mistero di White Cottage (The White Cottage Mystery), 1928
  • The Darings of the Red Rose, 1930[18]
  • Black Plumes, 1940
  • The Oaken Heart, 1941
  • Dance of the Years[19], 1943
  • Wanted: Someone Innocent, 1946, antologia di racconti
  • Due per non dormire (Deadly Duo[20]), 1949, due romanzi brevi:
    • Wanted: Someone Innocent
    • Last Act
  • No Love Lost, 1954, due romanzi brevi:
    • The Patient at Peacocks Hall
    • Safer Than Love
  • Casi da manuale (The Allingham Case-Book), 1969[17], antologia di racconti
    • I Classici del Giallo Mondadori n. 1347, 2014
  • Room to Let: A Radio-Play, 1999[21]

Scritti come Maxwell March[modifica | modifica wikitesto]

  • Other Man's Danger, 1933[22]
  • Rogues' Holiday, 1935
  • The Shadow in the House, 1936

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Margery Allingham Biography, su margeryallingham.org.uk. URL consultato il 4/9/2015.
  2. ^ titolo alternativo The Black Dudley Murder
  3. ^ titolo alternativo The Gyrth Chalice Mystery
  4. ^ titolo alternativi Kingdom of Death e The Fear Sign
  5. ^ titolo alternativo Legacy in Blood
  6. ^ titolo alternativo Who Killed Chloe?
  7. ^ apparso per la prima volta in Mr Campion: Criminologist
  8. ^ titolo alternativo The Sabotage Murder Mystery
  9. ^ titolo alternativo Pearls Before Swine
  10. ^ titolo alternativo The Estate of the Beckoning Lady
  11. ^ titolo alternativi Tether's End e Ten Were Missing
  12. ^ postumo, completato da Philip Youngman Carter
  13. ^ (EN) Campion Albert Campion Books written by Youngman Carter, su margeryallingham.org.uk. URL consultato il 4/9/2015.
  14. ^ titolo alternativo Mr. Campion's Quarry
  15. ^ postumo, iniziato da Philip Youngman Carter, completato da Mike Ripley
  16. ^ titolo alternativo Mr. Campion's Lucky Day
  17. ^ a b antologia postuma
  18. ^ inizialmente pubblicato come serie anonima di 8 episodi, ripubblicato nel 1995 (EN) The Darings of the Red Rose, su margeryallingham.org.uk. URL consultato il 4/9/2015.
  19. ^ titolo alternativo The Galantrys
  20. ^ Take Two at Bedtime titolo alternativo per l'edizione britannica del 1950
  21. ^ opera postuma
  22. ^ titolo alternativo The Man of Dangerous Secrets

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN61540821 · ISNI (EN0000 0000 8140 2589 · SBN IT\ICCU\CFIV\096503 · Europeana agent/base/62052 · LCCN (ENn50021032 · GND (DE118967606 · BNF (FRcb118885192 (data) · BNE (ESXX1192882 (data) · NDL (ENJA00519529 · WorldCat Identities (ENlccn-n50021032