Marek Żukow-Karczewski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marek Żukow-Karczewski nel 2015

Marek Żukow-Karczewski (6 maggio 1961) è uno storico, giornalista e pubblicista polacco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Proviene da una polacco-russo famiglia nobile, menzionato nel X secolo in Russia (famiglia Żukow - in russo: Жуков?, in italiano: Žukov, in inglese: Zhukov) e il XIV secolo in Polonia (famiglia Karczewski).[1][2][3] Si è specializzato in storia della Polonia, nella storia di Cracovia e nella storia dell'architettura. Si occupa inoltre di questioni ambientali.[4][5][6][7]

Żukow-Karczewski al lavoro nel suo studio

Ha studiato storia all'Università Jagellonica. Nel 1981 ha stato co-organizzatore e Segretario Scientifico (negli anni 1981 - 1994) del Comitato Civico per il salvataggio Cracovia (in polacco: Obywatelski Komitet Ratowania Krakowa). E'stato coinvolto nel restauro di monumenti di Cracovia. Soprattutto ha lavorato per salvare i monumenti storici nel cimitero Rakowicki (in polacco: cmentarz Rakowicki). E'autore di circa 500 pubblicazioni e articoli. Le sue opere sono state pubblicate, tra l'altro, nel le seguenti giornali e riviste: Aura - ochrona środowiska (A Monthly for the Protection and Shaping of Human Environment), Czas Krakowski, Echo Krakowa, Gazeta Krakowska, Kalendarz Serca Jezusowego ("Calendario del Sacro Cuore"), Kraków - magazyn kulturalny, Posłaniec Serca Jezusowego ("Messaggero del Sacro Cuore"), Przekrój, Życie Literackie ("Vita letteraria"). Pubblica anche articoli in portali web (Ekologia.pl, Wolne Media, My21).[8][9][10][11][12] Ha collaborato con Televisione Polacca e Radio Polacca (in polacco: Polskie Radio). Nel 1991 è stato membro della Associazione dei polacchi Giornalisti (in polacco: Stowarzyszenie Dziennikarzy Polskich) e la Federazione internazionale dei giornalisti (in inglese: International Federation of Journalists). Appartiene anche alla polacca Ecological Club (in polacco: Polski Klub Ekologiczny).

Opere selezionate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lobanov-Rostovskiy A. B., Russkaya rodoslovnaya kniga, SPb., 1895. T. 1. (stemma russo), p. 198.(RU)
  2. ^ Общий гербовник (stemma russo)(RUEN)
  3. ^ Adam Boniecki, Herbarz polski, Warszawa, 1906. T. 9. (stemma polacco), p. 240.(PL)
  4. ^ Marek Żukow-Karczewski ORCID: 0000-0002-6770-5027(EN)
  5. ^ Marek Żukow-Karczewski ResearcherID: O-7853-2014(EN)
  6. ^ Marek Żukow-Karczewski (Polska Bibliografia Naukowa / Bibliografia scientifica polacca) PBNID: 3959199(PLEN)
  7. ^ Marek Żukow-Karczewski Google Scholar Citations(PL)
  8. ^ Marek Żukow-Karczewski Google Scholar(PL)
  9. ^ Marek Żukow-Karczewski CeON Biblioteka Nauki / Biblioteca scientifica(PLEN)
  10. ^ Marek Żukow-Karczewski Biblioteka Narodowa / La Biblioteca Nazionale(PL)
  11. ^ Marek Żukow-Karczewski Polska Bibliografia Literacka / Polacco letterario Bibliografia(PLEN)
  12. ^ Marek Żukow-Karczewski BAZA AGRO (nel database AGRO)(PLEN)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità ISNI: (EN0000 0004 5909 3993 · ORCID: (EN0000-0002-6770-5027