Marcus Malte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marcus Malte

Marcus Malte, pseudonimo di Marc Martiniani (La Seyne-sur-Mer, 30 dicembre 1967), è uno scrittore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a La Seyne-sur-Mer, nella PACA, il 30 dicembre 1967[1], dopo gli studi cinematografici ha lavorato come proiezionista e come musicista prima di passare alla scrittura[2].

Dopo il suo esordio nel 1996 con Il dito di Horace ha pubblicato numerosi romanzi noir e polizieschi oltre a racconti per adulti e per ragazzi.

Nel 2007 Garden of love ha ricevuto il Premio Michel Lebrun mentre nel 2016 Le Garçon è stato insignito del Prix Femina[3] e del Prix Cardinal Perraud[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Profilo dello scrittore, su zulma.fr. URL consultato il 24 luglio 2017.
  2. ^ Biographie & informations, su babelio.com. URL consultato il 24 luglio 2017.
  3. ^ Marcus Malte, inclassable lauréat du prix Femina avec “Le Garçon”, su telerama.fr. URL consultato il 24 luglio 2017.
  4. ^ Marcus Malte, premier récipiendaire du prix Cardinal Perraud, su livreshebdo.fr. URL consultato il 24 luglio 2017.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Serie Mister[modifica | modifica wikitesto]

Serie Le Poulpe[modifica | modifica wikitesto]

  • Le Vrai Con maltais (2008)

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • Intérieur Nord (2005)
  • Toute la nuit devant nous (2008)

Letteratura per l'infanzia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cent jours avec Antoine et Toine (2000)
  • Sous ma couverture (2001)
  • Bandit (2005)
  • Il va venir (2006)
  • Le Chapeau (2006)
  • De poussière et de sang (2007)
  • Le Chat Machin (2007)
  • L'Échelle de Glasgow (2007)
  • Scarrels (2008)
  • Ô corbeau (2010)
  • Mon vaisseau te mènera jeudi sur un nuage (2011)
  • Appelle-moi Charlie (2011)
  • Sous ma couverture vit un ours blanc (2012)
  • La Chanson de Richard Strauss (2012)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su marcusmalte.wix.com. URL consultato il 24 luglio 2017.
Controllo di autoritàVIAF (EN37028414 · ISNI (EN0000 0000 8372 9630 · LCCN (ENn00028263 · GND (DE135861780 · BNF (FRcb12535498s (data)