Marco Valerio Massimo Potito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Valerio Massimo Potito
Nome originaleMarcus Valerius Maximus Potitus
GensValeria
Consolato286 a.C.

Marco Valerio Massimo Potito [1] (in latino: Marcus Valerius Maximus Potitus ; floruit 286 a.C.; ... – ...) è stato un politico romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu eletto console nel 286 a.C. ed ebbe Gaio Elio Peto come collega. Il fatto più rimarchevole dell'anno di consolato furono le agitazioni seguite alla proclamazione della Lex Hortensia [2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Fasti consulares Successore Consul et lictores.png
Marco Claudio Marcello
e
Gaio Nauzio Rutilo
(286 a.C.)
con Gaio Elio Peto
Gaio Claudio Canina
e
Marco Emilio Lepido