Marco Geganio Macerino (tribuno consolare 367 a.C.)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Marco Geganio Macerino
Tribuno consolare della Repubblica romana
Nome originaleMarcus Geganius Macerinus
GensGegania
Tribunato consolare367 a.C.

Marco Geganio Macerino (... – ...; fl. IV secolo a.C.) è stato un politico romano.

Tribunato consolare

[modifica | modifica wikitesto]

Nel 367 a.C. fu eletto tribuno consolare con Aulo Cornelio Cosso, Lucio Veturio Crasso Cicurino, Marco Cornelio Maluginense, Publio Manlio Capitolino e Publio Valerio Potito Publicola[1].

Alla notizia dell'avvicinarsi dei Galli, Marco Furio Camillo fu nominato dittatore per la quinta volta.

  1. ^ Tito Livio, Ab Urbe condita, VI, 4, 42.

Voci correlate

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Console romano Successore
Spurio Servilio Strutto, Servio Sulpicio Pretestato III,
Lucio Papirio Crasso, Servio Cornelio Maluginense VI,
Tito Quinzio Cincinnato Capitolino, Lucio Veturio Crasso Cicurino
367 a.C.
con Aulo Cornelio Cosso II,
Lucio Veturio Crasso Cicurino, Marco Cornelio Maluginense II,
Publio Manlio Capitolino, Publio Valerio Potito Publicola VI
Lucio Emilio Mamercino e Lucio Sestio Laterano