Marco Fossati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Fossati
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Verona
Carriera
Giovanili
2002-2007Milan
2008-2010Inter
2010-2011Milan
Squadre di club1
2011-2012Latina22 (3)[1]
2012-2013Ascoli34 (4)
2013-2014Bari23 (0)[2]
2014-2015Perugia33 (3)[3]
2015-2016Cagliari36 (1)
2016-Verona54 (2)
Nazionale
2009Italia Italia U-1716 (0)
2009Italia Italia U-182 (0)
2012-2013Italia Italia U-209 (1)
2013Italia Italia U-215 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-17
Bronzo Germania 2009
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 maggio 2018

Marco Ezio Fossati (Monza, 5 ottobre 1992) è un calciatore italiano, centrocampista del Verona. Dal 3 gennaio 2019 giocherà nel Monza.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Debutta a livello professionistico nel 2010, quando dall'Inter passa ai cugini del Milan – club con cui aveva a sua volta iniziato la trafila delle giovanili – disputando il Campionato Primavera, nel quale colleziona 25 presenze segnando 8 reti. Scende in campo anche nella Supercoppa Primavera.

Dopo l'esperienza nei campionati giovanili, i rossoneri iniziano a mandarlo in prestito in varie formazioni della penisola. Dapprima il Latina si garantisce le sue prestazioni per la successiva stagione in Prima Divisione; è autore di 3 reti in 23 presenze nel girone B, giocando con il club laziale campionato e play-out.

Dopo l'annata in terza serie, esordisce in Serie B con i bianconeri dell'Ascoli, rendendosi protagonista in 34 gare, segnando 4 reti e fornendo 2 assist ai propri compagni di squadra, in un torneo chiuso tuttavia con la retrocessione dei marchigiani; al contempo debutta in Coppa Italia calcando i campi della competizione in 2 occasioni. Rimane in cadetteria anche nella stagione 2013-2014, accasandosi al Bari con cui arriva a giocarsi i play-off.

L'annata seguente permane in seconda serie, vestendo la maglia del neopromosso Perugia[4] con cui raggiunge nuovamente i play-off; le sue prestazioni con la maglia dei grifoni, di cui indossa talvolta anche la fascia di capitano, gli valgono il secondo posto nella Top 15 dei centrocampisti del torneo cadetto stilata dalla Lega Serie B.[5]

Il 24 giugno 2015 si accorda coi pari categoria del Cagliari, con cui firma un contratto triennale.[6] Il 27 dicembre 2015 segna la sua prima rete con la maglia del Cagliari nella vittoria contro la Pro Vercelli

L'8 luglio 2016 viene ceduto in prestito al Verona, con obbligo di riscatto in caso di promozione scaligera in Serie A, nell'ambito dell'operazione che ha portato Rafael alla squadra sarda.[7] Mette a segno la prima rete in gare ufficiali con la maglia gialloblù nel terzo turno di Coppa Italia, contro il Crotone. La sua rete all'undicesimo del primo tempo sblocca l'incontro che si chiuderà poi con la vittoria della compagine scaligera per 2-1.[8] Il 5 novembre seguente realizza una doppietta in campionato nella vittoria esterna contro lo Spezia. Termina la stagione con la promozione in Serie A e quindi, come da accordi, il 10 giugno 2017 viene riscattato dalla società scaligera.

Debutta in Serie A con gli scaligeri il 16 settembre 2017 alla quarta giornata di campionato nella partita persa per 3-0 allo Stadio Olimpico contro la Roma subentrando al 75º minuto a Bruno Zuculini;[9] nella partita si è reso protagonista di uno sfortunato episodio con il compagno di squadra Alex Ferrari a cui rifila involontariamente un calcione nel tentativo di rinviare un pallone.[10]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la maglia della Nazionale italiana disputa l'Europeo Under-17 del 2009, venendo poi convocato nelle Nazionali superiori solo per amichevoli. Il 9 settembre ha esordito in Under-21 disputando l'incontro Cipro-Italia (0-2) valevole per le qualificazioni all'Europeo di categoria del 2015.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 19 maggio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Italia Latina 1D 22+1[11] 3 CI+CI-LP 0+1 0 - - - - - - 24 3
2012-2013 Italia Ascoli B 34 4 CI 2 0 - - - - - - 36 4
2013-2014 Italia Bari B 23+3[12] 0 CI 1 0 - - - - - 27 0
2014-2015 Italia Perugia B 33+1[12] 3 CI 2 0 - - - - - - 36 3
2015-2016 Italia Cagliari B 36 1 CI 1 0 - - - - - - 37 1
2016-2017 Italia Verona B 37 2 CI 2 1 - - - - - - 39 3
2017-2018 A 17 0 CI 2 0 - - - - - - 18 0
2018-2019 B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Hellas Verona 54 2 4 1 - - - - 58 3
Totale carriera 207 13 11 1 - - - - 218 14

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Cagliari: 2015-2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 23 (3) se si comprendono le presenze nei play-out.
  2. ^ 26 (0) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ 34 (3) se si comprendono le presenze nei play-off.
  4. ^ Fossati è un giocatore del Perugia, in acperugiacalcio.com, 15 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2014).
  5. ^ Classifica alla 42ª giornata Archiviato il 26 giugno 2015 in Internet Archive.
  6. ^ Marco Fossati al Cagliari, in cagliaricalcio.com, 24 giugno 2015.
  7. ^ Rafael è del Cagliari cagliaricalcio.com
  8. ^ (IT) Tim Cup, Hellas Verona-Crotone 2-1 - il tabellino del match, in Calciomagazine, 14 agosto 2016. URL consultato l'11 maggio 2018.
  9. ^ (IT) Serie A Roma-Verona 3-0, il tabellino. URL consultato l'11 maggio 2018.
  10. ^ (IT) Roma-Verona 3-0: Fossati, calcione a un compagno di squadra (VIDEO), in SportFace, 16 settembre 2017. URL consultato l'11 maggio 2018.
  11. ^ Play-out.
  12. ^ a b Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]