Marco Flavio Vitellio Seleuco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marco Flavio Vitellio Seleuco (latino: Marcus Flavius Vitellius Seleucus; floruit 221; ... – ...) fu console posterior del 221, insieme a Gaio Vettio Grato Sabiniano.

Il consolato suo e di Grato Sabiniano fu il primo del regno dell'imperatore Elagabalo in cui il sovrano non assunse per sé il consolato; fu forse un gesto di condiscendenza per il Senato romano.

È possibile che Seleuco fosse siriano (il nome è caratteristico della dinastia siriana dei Seleucidi), e che sia stato in qualche modo favorito da Giulia Soemia, siriana e madre dell'imperatore.

È talvolta identificato col Seleuco che si ribellò a Elagabalo, stando allo storico del V secolo Polemio Silvio.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]