Marco Colombo (fotografo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marco Colombo (Busto Arsizio, 12 gennaio 1988) è un naturalista, fotografo e divulgatore scientifico italiano[1].

Naturalista, fotografo e divulgatore scientifico

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

All'età di 11 anni coniuga la passione per animali e natura con quella per la fotografia.

Laureato in Scienze Naturali all'Università degli Studi di Milano con una tesi triennale sulla vipera comune (Vipera aspis) ed una tesi specialistica sulla lucertola muraiola (Podarcis muralis), è istruttore di immersione subacquea CMAS e Guida Ambientale Escursionistica (AIGAE).

Sue foto, articoli scientifici e divulgativi sono stati pubblicati su diverse riviste del settore, tra le quali BBC Wildlife, Nat’Images[2][3], Unterwasser, Naturfoto, EZDIVE[4][5] ed Ocean Geographic; è collaboratore di Focus Wild.

Relatore in centinaia di conferenze[6][7][8][9][10] e proiezioni, TED[11] inclusi, ha curato numerose mostre[12][13] scientifiche sulla natura italiana; le sue foto sono state proiettate anche sulla facciata di grandi monumenti come la Mole Antonelliana di Torino[14], ed è docente in corsi e workshop di fotografia e biologia nonché al Master in "Comunicazione della Fauna"[15] dell'Università dell'Insubria di Varese.

In TV è consulente scientifico della trasmissione GEO su Rai3 di cui è regolarmente ospite[16][17].

Tra le sue scoperte scientifiche oltre a diverse segnalazioni biogeografiche si ricordano una nuova specie di ragno[18][19][20][21][22] individuata nel 2007 in Sardegna (il ragno nuragico Amblyocarenum nuragicus), descritta poi nel 2014; la simbiosi[23] in Mediterraneo tra la bavosa Parablennius rouxi e la murena Muraena helena (2019); la necrofilia[24][25] nel tasso Meles meles (2020) e la fluorescenza[26][27] verde nel ragno saltatore Icius hamatus (2020).

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Le sue foto hanno ricevuto riconoscimenti nei principali concorsi di fotografia naturalistica, ed è stato anche giudice in diversi eventi di questo genere.

Tra i principali premi si ricordano Asferico[28], GDT European Wildlife Photographer of the Year[29], Festival Mondial de l'Image Sous-Marine[30][31][32] e soprattutto Wildlife Photographer of the Year (3 volte vincitore di categoria)[33][34][35][36][37][38][39][40][41][42][43][44][45][46][47][48][49], il concorso di fotografia naturalistica più prestigioso del mondo.

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Paludi e squame: rettili e anfibi d’Italia. Punto Marte editore, 2014, 112 pp.[50][51][52]
  • I tesori del fiume. Pubblinova Negri Editore, 2016, 144 pp.[53][54][55][56]
  • Paesaggi bestiali. Pubblinova Negri Editore, 2019, 104 pp.[57][58][59][60]

Pubblicazioni principali[modifica | modifica wikitesto]

Ha pubblicato su diverse riviste nazionali e internazionali di ricerca e divulgazione scientifica, tra le altre si ricordano:

COLOMBO, M. & B. MANUNZA. 2009. First record of Cyrtarachne ixoides (Simon, 1870) (Araneae: Araneidae) from Sardinia. Revista Ibérica de Aracnologìa, 17: 67-70.[61]

COLOMBO, M. & B. MANUNZA. 2013. Malacophagy in Cteniza sauvagesi (Rossi, 1788) (Araneae: Ctenizidae). Revista Ibérica de Aracnologia, 22: 99-101.[62]

COLOMBO, M. 2013. Chalcides ocellatus (Ocellated Skink), spider predation. Herpetological Review, 44(2): 320-321.[63]

COLOMBO, M. & J. LANGENECK. 2013. The importance of underwater photography in detecting cryptobenthic species: new in situ records of some gobies (Teleostei: Gobiidae) from Italian Seas with ecological notes. Acta Adriatica, 54(1): 101-110.[64]

DECAE, A., COLOMBO, M. & B. MANUNZA. 2014. Species diversity in the supposedly monotypic genus Amblyocarenum Simon, 1892, with the description of a new species from Sardinia (Araneae, Mygalomorphae, Cyrtaucheniidae). Arachnology, 16(6): 228-240.[65]

BOSMANS, R. & M. COLOMBO. 2015. New spiders species from Sardinia (Araneae) with ecological notes on Lipocrea epeirodes (O.Pickard-Cambridge, 1872) (Araneae: Araneidae). Arachnology, 16(9): 319-332.[66]

COLOMBO, M. & M. DI NICOLA. 2017. Down in the funnel: reconfirming Stegodyphus lineatus (Latreille, 1817) (Araneae: Eresidae) presence in Sicily, with lizard-interaction and ecological notes. Revista Ibérica de Aracnologìa, 30: 117-120.[67]

TIRALONGO, F., RUSSO, F. & M.COLOMBO. 2019. From scuba diving to social networks: A curious association between two small fish species, Lepadogaster candolii Risso, 1810 and Parablennius rouxi (Cocco, 1833), and Muraena helena (Linnaeus, 1758) coming from citizen science. Regional Studies in Marine Science, 29: 1-4.[68]

ZARAGOZA, J.A., LATINI, R., MONACO, A. & M.COLOMBO. 2019. First record of phoresy on the genus Rosalia (Coleoptera: Cerambycidae) by a pseudoscorpion (Arachnida: Pseudoscorpiones). Revista Ibérica de Aracnologia, 34: 141-142.[69]

COLOMBO, M. & E. MORI. 2019. The "corpse bride" strikes again: first report of the Davian behaviour in the Eurasian badger. Mammalia, https://www.degruyter.com/view/j/mamm.ahead-of-print/mammalia-2019-0039/mammalia-2019-0039.xml[70]

COLOMBO, M. 2020. Jewels in the dark: fluorescence of Icius hamatus (C.L.Koch, 1846) (Araneae: Salticidae) under UV blacklight at night. Revista Ibérica de Aracnologia, 36: 137-140.[71]

Mostre fotografiche principali[modifica | modifica wikitesto]

Sue fotografie sono state esposte a Milano, Bologna, Genova, Cagliari, Alghero, Varese, Verona, Neuchatel e in diverse altre sedi, con mostre[72][73][74][75][76] a tema su serpenti, orchidee, insetti, fauna dei fiumi e specie aliene.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marco Colombo wildlife photographer, su calosoma.it. URL consultato il 18 aprile 2018.
  2. ^ Nat'Images, su natimages.com.
  3. ^ (FR) NAT'IMAGES 56 - JUIN-JUILLET 2019, su Boutique Chasseur d'Images. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  4. ^ (EN) Editorial |, EZDIVE, su ezdivemag.com. URL consultato l'8 ottobre 2020.
  5. ^ (EN) EZDIVE 第74期 杂志目录_潜水, su www.sohu.com. URL consultato l'8 ottobre 2020.
  6. ^ Marco Colombo, su Fiera del Libro di Iglesias. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  7. ^ Tradate, il fotografo Marco Colombro presenta i “I Tesori del Fiume”, su VaresePress, 2 aprile 2019. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  8. ^ Marco Colombo – Animali fantastici e dove trovarli, su MilanoToday. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  9. ^ Il fotografo Marco Colombo presenta il libro 'Paesaggi bestiali' a Esapolis, su it.geosnews.com. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  10. ^ Marco Colombo presenta “I tesori del fiume” « Torbiere del Sebino, su www.torbieresebino.it. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  11. ^ Marco Colombo, su TEDxBustoArsizio. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  12. ^ I TESORI DEL FIUME... - ArteVarese.com, su www.artevarese.com. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  13. ^ I tesori del fiume, mostra fotografica, su Parco Ticino. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  14. ^ Sulla Mole Antonelliana le 'Visioni della sesta estinzione' - Ambiente&Energia, su ANSA.it, 31 maggio 2017. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  15. ^ Home - Master FaunaHD, su uagra.uninsubria.it. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  16. ^ Geo, su giornaletrentino.it.
  17. ^ Il fotografo Marco Colombo presenta il libro "Paesaggi bestiali" a Esapolis, su PadovaOggi. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  18. ^ National Geographic ragno nuragico, su nationalgeographic.it.
  19. ^ Un ragno "nuragico", la scoperta ad Alghero | Alghero Eco, su algheroeco.com. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  20. ^ Biodiversità, nel 2007 la scoperta del ragno nuragico, su La Nuova Sardegna, 9 dicembre 2015. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  21. ^ Il “ragno botola nuragico”: alla scoperta di una specie sarda con Antonio Maccioni, su ogliastra.vistanet.it, 17 luglio 2020. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  22. ^ Arthur Decae, Marco Colombo e Bruno Manunza, Species Diversity in the Supposedly Monotypic Genus Amblyocarenum Simon, 1892, with the Description of a New Species from Sardinia (Araneae, Mygalomorphae, Cyrtaucheniidae), in Arachnology, vol. 16, n. 6, 2014-11, pp. 228–240, DOI:10.13156/arac.2014.16.6.228. URL consultato il 24 settembre 2020.
  23. ^ Francesco Tiralongo, Fabio Russo e Marco Colombo, From scuba diving to social networks: A curious association between two small fish species, Lepadogaster candolii Risso, 1810 and Parablennius rouxi (Cocco, 1833), and Muraena helena (Linnaeus, 1758) coming from citizen science, in Regional Studies in Marine Science, vol. 29, 2019-05, pp. 100648, DOI:10.1016/j.rsma.2019.100648. URL consultato il 24 settembre 2020.
  24. ^ Il tasso e la "sposa cadavere": per la prima volta osservata la necrofilia nel mustelide, su Greenreport: economia ecologica e sviluppo sostenibile, 10 febbraio 2020. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  25. ^ Marco Colombo e Emiliano Mori, The “corpse bride” strikes again: first report of the Davian behaviour in the Eurasian badger, in Mammalia, vol. 84, n. 4, 26 marzo 2020, pp. 372–376, DOI:10.1515/mammalia-2019-0039. URL consultato il 24 settembre 2020.
  26. ^ Scoperta ad Alghero una specie di ragno che brilla di notte, su La Nuova Sardegna, 6 luglio 2020. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  27. ^ Marco Colombo, Jewels in the dark: fluorescence of Icius hamatus (C.L.Koch, 1846) (Araneae: Salticidae) under UV blacklight at night, in Revista Ibérica de Aracnologia.
  28. ^ (EN) home_english, su Asferico Concorso. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  29. ^ GDT European Wildlife Photographer of the Year 2020 - Competition Rules & Participation, su www.gdtfoto.de. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  30. ^ Inserito da superscuba | 22 Novembre 2016 | Fotografia, L'Italia trionfa al Festival Mondial de l'Image Sous Marine, su Superscuba. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  31. ^ Festival Mondial de l'Image Sous Marine: a Marsiglia è dominio italiano, che FOTO!, su Liguria Nautica, 12 novembre 2014. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  32. ^ (FR) Aquatic Festival - Festival Mondial de l'Image Sous-Marine, su fmism.com. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  33. ^ La mostra Wildlife Photographer of the Year 2018 sbarca a Milano, su Fotografi Digitali. URL consultato l'8 ottobre 2020.
  34. ^ Vivere Milano, LE PIÙ BELLE FOTO DI ANIMALI, su http://www.viveremilano.info. URL consultato l'8 ottobre 2020.
  35. ^ (DE) Wildlife Photographer of the Year 2018: Braunbär - Bild 5, su geo. URL consultato l'8 ottobre 2020.
  36. ^ Wildlife Photographer of the Year, torna a Milano la mostra fotografica che racconta la natura, su LifeGate. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  37. ^ (EN) Little treasure | Wildlife Photographer of the Year | Natural History Museum, su Wildlife Photographer of the Year. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  38. ^ (EN) Crossing paths by Marco Colombo, Italy. Winner 2018, Urban Wildlife, su EcoWatch, 17 ottobre 2018. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  39. ^ Marco Colombo La magia della luce nella foto di natura, su La Nuova Sardegna, 6 novembre 2016. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  40. ^ (EN) CFlisi, A tearful walk on the wildlife side, su Medium, 20 dicembre 2019. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  41. ^ Marco Colombo, i segreti degli scatti che gli hanno fatto vincere il Wildlife Photographer of the Year 2011, su TheMammoth'sReflex, 21 novembre 2013. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  42. ^ Wildlife Photographer of the Year (JPG), su Il Post, 17 ottobre 2018. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  43. ^ Wildlife Photographer of the Year 2019, su MyMI.it, 28 settembre 2019. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  44. ^ Stefano, I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2018, su Camera Nation, 20 ottobre 2018. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  45. ^ Marco Colombo. Fotografo per mostrare la meraviglia della natura, su LifeGate, 2 novembre 2016. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  46. ^ Wildlife Photographer of the Year 2018 | vince l'orso marsicano di Marco Colombo, su www.paesaggidabruzzo.com. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  47. ^ Wildlife Photographer of the Year 2018: vince l’orso marsicano di Marco Colombo, su Montagna.TV, 24 ottobre 2018. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  48. ^ Redazione, Marco Colombo vince il “Wildlife Photographer of the Year”, su Giornalisti Fuoriclasse, 27 gennaio 2019. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  49. ^ (EN) Gallery | Wildlife Photographer of the Year | Natural History Museum, su Wildlife Photographer of the Year. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  50. ^ (EN) Paludi e Squame – Marco Colombo e Matteo Di Nicola – Asferico Web, su lnx.asferico.com. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  51. ^ Marco Colombo, Matteo Di Nicola e D. Niglia, Paludi e squame. Rettili ed anfibi d'Italia. Ediz. illustrata. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  52. ^ Paludi e squame, in Paludi e squame. URL consultato il 18 aprile 2018.
  53. ^ I tesori del fiume, il libro fotografico di Marco Colombo, su La Nuova Sardegna. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  54. ^ I tesori del fiume - Focus.it, su www.focus.it. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  55. ^ ecelona, I tesori del fiume sono racchiusi in un libro - #piemonteparchi, su www.piemonteparchi.it. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  56. ^ itesoridelfiume, in itesoridelfiume. URL consultato il 18 aprile 2018.
  57. ^ Redazione, Il naturalista Marco Colombo presenta a Radio Popolare il libro Paesaggi Bestiali, su Radio Popolare, 28 gennaio 2020. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  58. ^ (EN) j!labs, MARCO COLOMBO – presentazione libro PAESAGGI BESTIALI, su www.presszanchi.com. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  59. ^ Interviste – “Paesaggi Bestiali”, il nuovo libro fotografico di Marco Colombo, su Animal Trip, 17 dicembre 2019. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  60. ^ Paesaggi bestiali, su Paesaggi bestiali. URL consultato il 9 novembre 2019.
  61. ^ Revista Ibérica de Aracnología | http://www.sea-entomologia.org, su sea-entomologia.org. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  62. ^ Malcophagy in Cteniza (PDF), su sea-entomologia.org.
  63. ^ Bibliography of the genus Chalcides / RepFocus, su www.repfocus.dk. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  64. ^ Underwater photography and gobies, su researchgate.net.
  65. ^ Arthur Decae, Marco Colombo e Bruno Manunza, Species Diversity in the Supposedly Monotypic Genus Amblyocarenum Simon, 1892, with the Description of a New Species from Sardinia (Araneae, Mygalomorphae, Cyrtaucheniidae), in Arachnology, vol. 16, n. 6, 2014/11, pp. 228–240, DOI:10.13156/arac.2014.16.6.228. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  66. ^ (EN) Robert Bosmans e Marco Colombo, New species of spiders from Sardinia (Araneae), with ecological notes on Lipocrea epeiroides (O. Pickard-Cambridge, 1872) (Araneae: Araneidae), in Arachnology, 2015. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  67. ^ Stegodyphus from Pantelleria, su researchgate.net.
  68. ^ (EN) Francesco Tiralongo, Fabio Russo e Marco Colombo, From scuba diving to social networks: A curious association between two small fish species, Lepadogaster candolii Risso, 1810 and Parablennius rouxi (Cocco, 1833), and Muraena helena (Linnaeus, 1758) coming from citizen science, in Regional Studies in Marine Science, vol. 29, 1º maggio 2019, pp. 100648, DOI:10.1016/j.rsma.2019.100648. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  69. ^ Pseudoscorpion phoresy on Rosalia, su researchgate.net.
  70. ^ Badger necrophily (XML), su degruyter.com.
  71. ^ GIA - Grupo Ibérico de Aracnologia, su sea-entomologia.org. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  72. ^ Festival della Scienza di Genova (PDF), su festival2016.festivalscienza.it.
  73. ^ Coccinella Day: 21-22 settembre 2013 a Grazzano Visconti - Fotografia Forum, su www.fotocommunity.it. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  74. ^ “Gli ineffabili”, mostra di foto su rettili e anfibi, su VareseNews, 6 ottobre 2011. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  75. ^ Parco di Porto Conte, obiettivo orchidee, su Alguer.it. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  76. ^ Mostra “Alieni. La conquista dell'Italia da parte di piante e animali introdotti dall'Uomo" - 2017/2018 | Università degli studi dell'Insubria, su www.uninsubria.it. URL consultato il 7 ottobre 2020.
Controllo di autoritàVIAF (EN168148035983187972570 · WorldCat Identities (ENviaf-168148035983187972570

Attenzione: parola chiave DEFAULTSORT duplicata. La chiave di ordinamento predefinita "Marco_Colombo_(Naturalista)" sostituisce la precedente "Colombo ,Marco".