Marco Clementi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marco Clementi (Roma, 25 agosto 1965) è uno storico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è formato a Roma e San Pietroburgo, specializzandosi in Repubblica Ceca, Austria, Ungheria, Stati Uniti e Grecia. È professore associato di Storia dell'Europa Orientale presso l'Università della Calabria.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Storia delle Brigate Rosse. Vol. 1. Dalle fabbriche alla campagna di primavera, Roma, DeriveApprodi, 2017 (a cura e con Paolo Persichetti e Elisa Santalena)
  • Gli ultimi ebrei di Rodi. Leggi razziali e deportazioni nel Dodecaneso italiano (1938-1948), Roma, DeriveApprodi, 2015 (con Eirini Toliou)
  • Camicie nere sull'Acropoli. L'occupazione italiana in Grecia 1941-1943, Roma, DeriveApprodi, 2013
  • L'alleato Stalin. L'ombra sovietica sull'Italia di Togliatti e De Gasperi, Milano, Rizzoli, 2011.
  • Cecoslovacchia, Storia d'Europa Vol. 8, Milano, Unicopli, 2007.
  • Storia del dissenso sovietico (1953-1991), Roma, Odradek, 2007.
  • Storia delle Brigate Rosse, Roma, Odradek, 2007.
  • Il diritto al dissenso. Il progetto costituzionale di Andrej Sacharov, Roma, Odradek, 2002.
  • I ricordi di un giannizzero, Palermo, Sellerio, 2001 (con Alda Giambelluca Kossova in memoria di Angiolo Danti)
  • La "Pazzia" di Aldo Moro, Roma, Odradek, 2001, Rizzoli, 2006, BUR, 2008.
  • Genealogia dell'Europa Orientale ovvero la Slavia eterodossa (X-XVI secolo), Cosenza, Periferia, 2001.
  • Ricchezza e povertà straniera nella Russia degli zar. La beneficenza italiana da Pietroburgo al Caucaso (1863-1922), Cosenza, Periferia, 2000.
  • Mikelandželo Pinto v Rossii, Sankt Peterburgskij Universitet, 1998.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN88355836 · ISNI (EN0000 0001 1075 7961 · SBN IT\ICCU\TSAV\448216 · LCCN (ENno2001080947 · BNF (FRcb15978535t (data) · WorldCat Identities (ENno2001-080947