Marco Bussetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Bussetti
Ministro Bussetti .jpg

Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca
Durata mandato 1º giugno 2018 –
5 settembre 2019
Presidente Giuseppe Conte
Predecessore Valeria Fedeli
Successore Lorenzo Fioramonti

Dati generali
Partito politico Indipendente area Lega Nord[1]
Titolo di studio Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate
Università Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Professione Insegnante, Dirigente Scolastico, Dirigente dell’Amministrazione Territoriale per l’Istruzione.

Marco Bussetti (Gallarate, 28 maggio 1962[2]) è un politico e docente italiano.

È stato ministro dell’Istruzione, dell'Università e della Ricerca nel Governo Conte I.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver conseguito il diploma ISEF rilasciato dall’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Milano, all'età di 38 anni si laurea in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano con votazione 110/110 e lode, discutendo la tesi "Il minibasket: giocosport educativo".[3][4][5]

Docente di educazione fisica di scuola secondaria di primo grado, ricopre a livello regionale diversi incarichi connessi alle attività di educazione motoria, fisica e sportiva.[6] È stato allenatore e dirigente della squadra di basket di Gallarate.[7] Dal 2014 fino alla nomina a Ministro è dirigente dell’ufficio scolastico territoriale di Milano (ora ambito territoriale).[8]

Il 1º giugno 2018 diventa ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca nel Governo Conte I[9]. Fra i suoi atti da Ministro dell'Istruzione vi è l'introduzione obbligatoria della disciplina Educazione civica.

Il 5 settembre 2019 cessa dalle funzioni ministeriali con il giuramento del Governo Conte II.

Il 27 Ottobre 2019 finisce in uno scandalo su presunti rimborsi illeciti spacciati per viaggi istituzionali. L'ex ministro, secondo un [10]articolo pubblicato da Repubblica a firma di Corrado Zunino, avrebbe ottenuto come rimborso una somma pari a 25.456,24€.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Daniele Sforza, Chi è Marco Bussetti il nuovo ministro dell’Istruzione della Lega, Termometro Politico, 2018.
  2. ^ Senato della repubblica
  3. ^ Curriculum vitae (PDF), su istruzione.lombardia.gov.it.
  4. ^ Chi è Marco Bussetti, nuovo ministro dell'Istruzione: laurea con 110 e lode e conoscenza «sufficiente» delle lingue, in Il Corriere della Sera, Milano, 31 maggio 2018. URL consultato il 1º giugno 2018.
  5. ^ Tesi di laurea, su Archivio online delle tesi dell'Università Cattolica di Milano, 2000. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  6. ^ PROFILO/ Bussetti all'Istruzione, un pallino per lo sport, in ANSA, 31 maggio 2018. URL consultato il 1º giugno 2018.
  7. ^ BasketBall Gallaratese, 70 anni e non sentirli. Il presidente Valentino: “Insieme sempre più in alto”, in VareseSport. URL consultato il 2 giugno 2018.
  8. ^ Il Giorno, Marco Bussetti, nuovo provveditore di Milano: "In arrivo due licei sportivi" - Il Giorno, in Il Giorno, 20 giugno 2014. URL consultato il 2 giugno 2018.
  9. ^ Nuovo Ministro istruzione, è Marco Bussetti: insegnante e simpatizzante leghista, su Orizzonte Scuola, 1º giugno 2018. URL consultato l'11 agosto 2019.
  10. ^ Corrado Zunino, Aerei e weekend al mare. Le missioni fantasma dell'ex ministro Bussetti, in La Repubblica. Anno 44 N°255, Domenica 27 Ottobre 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Bussetti (a cura di), Imparare giocando: vademecum di giochi per la scuola primaria, Milano, Libreria dello Sport, 2011, pp. 83, ISBN 978-88-6127-027-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]