Marchio di certificazione internazione di commercio equo e solidale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Marchio di certificazione internazione di commercio equo e solidale è una certificazione indipendente usata in oltre 50 paesi di proprietà e protetto da Fairtrade International (FLO) a nome dei suoi 25 membri e della sua rete di produttori associati.

Perché un prodotto possa avere il marchio Fairtrade ovvero equo e solidale deve essere controllato e certificato dall'organizzazione FLO-CERT. Le colture devono crescere ed essere raccolte secondo gli standard del Commercio Equo e solidale internazionale decisi da Fairtrade International; anche tutta la filiera è controllata da FLO-CERT per assicurare l'integrità dei prodotti etichettati. Solo i licenziatari autorizzati possono usare il marchio sui loro prodotti.

Il marchio mostra una persona allegra, rappresentante sia i produttori che celebrano un accordo sano e corretto attraverso il commercio equo e solidale e i consumatori che conoscono e riconoscono di compiere un'azione positiva nell'acquisto di prodotti equi e solidali.

Dal 2006 vi sono prodotti con questo marchio in diverse categoria: caffè, the, cioccolata, cacao, zucchero, banane, mele, pere, uva, limoni, arance, clementine, lychees, acovado, mango, succhi di frutta, peperoni, piselli frutta secca, torte e biscotti, miele, muesli, barrette di cereali, marmellate, spezie, nocciola, olio, vino, birra, rum, fiori, riso, yogurt, cibo per bambini, cotone, lana e prodotti di cotone.

Il primo prodotto con questo marchio fu il caffè, lanciato nei Paesi Bassi nel 1988.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]