Marcello Sorce Keller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marcello Sorce Keller (Milano, 20 luglio 1947) è un etnomusicologo, musicologo e musicista svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Milano da madre svizzera e padre italiano, si laureò in Sociologia a Milano. Appassionato di musica, conseguì un Ph.D in Musicologia all'Università dell'Illinois. Successivamente si dedicò alla carriera accademica insegnando in varie università statunitensi (Università dell'Illinois Urbana e Chicago, Northwestern University) e italiane (Trento, Scuola di Musicologia e Pedagogia Musicale di Fermo, Conservatorio Giuseppe Verdi). Nel 1993 si trasferì a Lugano; dopo di allora ha insegnato in varie università europee (Svizzera, Malta), statunitensi e australiane.

Tra i temi che caratterizzano il suo pensiero: la rivalutazione del dilettantismo in musica, l'attenzione per i compositori minori, l'analisi delle caratteristiche costitutive delle musiche di tradizione orale, il rapporto tra musica classica e inibizione corporea, i problemi legati all'educazione musicale. Oltre che nel saggio Musica e sociologia, ha esposto le sue concezioni con articoli e recensioni su riviste di musicologia, contributi a opere di consultazione (Utet, Garzanti, Einaudi, Grove, Garland); è noto inoltre presso il pubblico svizzero per una trasmissione divulgativa musicale intitolata Note in Libertà che ha realizzato per anni per la Radio della Svizzera italiana (RSI).

Scritti (selezione)[modifica | modifica wikitesto]

  • Musica e sociologia: una breve storia, Milano: Ricordi, 1996, ISBN 88-7592-476-7
  • Tradizione orale e canto corale: ricerca musicologica in Trentino; con un'appendice di musiche della Val di Fassa trascritte da Armando Franceschini, Sala Bolognese: Forni, 1991
  • Note in libertà: storie di musica e musicisti, Lugano: Radiotelevisione della Svizzera Italiana - Rete Due, 2005, ISBN 88-6000-099-8
  • «Introduzione». In: Dario Müller, Voci e tamburi lontani: la musica ispirata agli indiani d'America; postfazione di Carlo Vitali, Varese: Zecchini, 2007, ISBN 88-87203-51-2, ISBN 978-88-87203-51-6
  • (con Philip V. Bohlman e Loris Azzaroni), Antropologia della musica nelle culture mediterranee: interpretazione, performance, identità; alla memoria di Tullia Magrini, Bologna: CLUEB, 2009, ISBN 978-88-491-3166-6
  • «Musica come rappresentazione e affermazione di identità». In: Tullia Magrini (a cura di), Universi sonori: Introduzione all'etnomusicologia, Torino: Einaudi, Coll. Piccola biblioteca Einaudi n. 207, 2002, pp. 187–210, ISBN 88-06-16137-7, ISBN 978-88-06-16137-8
  • Piccola filosofia del revival. In Goffredo Plastino (a cura di): La musica folk. Storia, protagonisti e documenti del revival in Italia. Il Saggiatore, Mailand 2016, pp. 59–106.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN4979733 · LCCN: (ENn87142256 · ISNI: (EN0000 0000 7246 4411 · GND: (DE1038112990 · BNF: (FRcb122096191 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie