Marcello Mastrilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marcello Francesco Mastrilli (160317 ottobre 1637) è stato un missionario gesuita italiano martirizzato in Giappone sul monte Unzen durante lo shogunato Tokugawa, che bandì la cristianità nel 1614.

Dopo aver navigato fino in Giappone per trovare ed eventualmente riconvertire il noto apostata Cristóvão Ferreira, che andò in Giappone e ivi rinunciò alla sua fede, fu arrestato non appena approdò. Dopo tre giorni di torture nella fossa di Nagasaki, fu decapitato.[1][2][3] Antonio Maria Vassallo raffigurò nel 1664 la sua morte in un dipinto, Il martirio di San Marcello Mastrilli.

Sensibile alle visioni, fu in particolare influenzato dalla visione del missionario gesuita san Francesco Saverio, che apparve due volte nel 1633,[4] e gli predisse il suo martirio. A san Francesco Saverio sono stati attribuite le due miracolose guarigioni del Mastrilli (per incitarlo a intraprendere il lavoro missionario in Giappone)[5] e dal momento che il racconto dell'evento si diffuse rapidamente in tutta Italia, fu stabilita la "novena della grazia" dedicata a San Francesco Saverio.[6]

Si pensa che la presenza di un cofanetto d'argento nella Basilica di Bom Jesus a Goa Velha, che ospita le reliquie del corpo di san Francesco Saverio, sia dovuta all'iniziativa di Mastrilli.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Hubert Cieslik, The Case of Christavao Ferreira, in Monumenta Nipponica, vol. 29, 1973. Ristampato in Stephen Turnbull (ed.), Japan's Hidden Christians, 1549-1999 (Londra: Routledge, 2000; ISBN 978-1-873410-51-6): 1-54. URL consultato il 30 novembre 2008.
  2. ^ A. Volpe, Marcello Mastrilli: una vita per le missioni, in Archivum Historicum Societatis Iesu Roma, vol. 54, nº 108, 1985, pp. 333–345.
  3. ^ (EN) Donald F. Lach e Edwin J. Van Kly, Asia in the Making of Europe: A Century of Advance. Book 2, South Asia, Chicago, U of Chicago P, 1998, p. 214, ISBN 978-0-226-46765-8. URL consultato il 30 novembre 2008.
  4. ^ (EN) Japanese Sketches in The Month, volume 11 (1869) p.241
  5. ^ (EN) Liam Matthew Brockney, Journey to the East: The Jesuit Mission to China, 1579-1724, Cambridge, Harvard UP, 2007, p. 227, ISBN 978-0-674-02448-9. URL consultato il 30 novembre 2008.
  6. ^ (EN) Novena, su Catholic Encyclopedia, 1914 edition. URL consultato il 30 novembre 2008.
  7. ^ Basilica of Bom Jesus, su Goa Jesuits, 2008. URL consultato il 30 novembre 2008 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2008).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN20563253 · ISNI (EN0000 0000 8100 0424 · LCCN (ENno97004655 · GND (DE122428161 · BAV ADV11932804 · CERL cnp00454377