Marcello Cesa-Bianchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marcello Cesa-Bianchi (Milano, 19 marzo 1926Milano, 15 marzo 2018) è stato uno psicologo, saggista e accademico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Conseguita nel 1943 la maturità classica, si è laureato con lode nel 1949 in Medicina e chirurgia all'Università degli Studi di Milano; successivamente, sempre con lode si è specializzato prima nel 1951 in Psicologia all'Università Cattolica del Sacro Cuore — divenendo allievo e seguendo le lezioni di psicotecnica di Agostino Gemelli — e poi nel 1953 in Clinica delle malattie nervose e mentali all'Università degli Studi di Pavia.

Nel 1954 ha ricostituito — per volere dell'amministrazione cittadina milanese e sulla base di una convenzione con l'Università di Milano — e diretto per oltre venti anni l'istituto di psicologia sperimentale del comune di Milano. Libero docente in Psicologia dal 1956, professore incaricato di Psicologia alla facoltà medica dell'Università di Milano a partire dall'anno accademico 1957-1958, è stato nominato professore ordinario nell'anno accademico 1964-1965, anni in cui ha fondato l'istituto di psicologia della facoltà medica di Milano, rimanendone alla guida fino al 2001, anno del suo pensionamento; ha inoltre fondato e diretto presso lo stesso ateneo le scuole di specializzazione in psicologia e in psicologia clinica[1]. È stato titolare dell'insegnamento di Psicologia dell'invecchiamento all'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa" di Napoli[2].

Direttore della collana editoriale «Psicologia» e della rivista scientifica Ricerche di Psicologia della casa editrice FrancoAngeli, è stato insignito della laurea honoris causa in psicologia in due occasioni: nel maggio del 1999 dall'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e nel maggio del 2012 dall'Università degli Studi di Torino; nel novembre del 2002 l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli gli ha attribuito la laurea honoris causa in scienze della comunicazione.

Il funerale si è tenuto il 17 marzo 2018 nella basilica di San Simpliciano[3].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marcello Cesa-Bianchi, Curriculum Vitae, in Ricerche di Psicologia, n. 2-3, Milano, FrancoAngeli, 2012, pp. 165-179, DOI:10.3280/RIP2012-002002. URL consultato il 1º luglio 2018.
  2. ^ Marcello Cesa Bianchi, su opl.it, Ordine degli Psicologi della Lombardia, 16 marzo 2018. URL consultato il 1º luglio 2018.
  3. ^ Milano, morto Marcello Cesa-Bianchi: fu luminare della psicologia, aveva 92 anni, in la Repubblica, 16 marzo 2018. URL consultato il 1º luglio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22083041 · ISNI (EN0000 0001 1605 516X · SBN IT\ICCU\CFIV\018173 · LCCN (ENnr2003002841 · BNF (FRcb12305848c (data) · BNE (ESXX1404461 (data) · BAV (EN495/219953 · WorldCat Identities (ENlccn-nr2003002841