Marc Madiot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marc Madiot
Barlin - Quatre jours de Dunkerque, étape 3, 8 mai 2015, départ (B068).JPG
Nazionalità Francia Francia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, cross
Ritirato 1994
Carriera
Squadre di club
1980-1985 Renault
1986-1987 Système U
1988-1990 Toshiba
1991 RMO
1992 Telekom
1993 Subaru
1994 Catavana
Carriera da allenatore
1997-2002Française des Jeux
2003-2004fdjeux.com
2005-2010Française des Jeux
2011-2018FDJ
2018-Groupama-FDJ
Statistiche aggiornate al gennaio 2019

Marc Madiot (Renazé, 16 aprile 1959) è un dirigente sportivo, ex ciclista su strada e ciclocrossista francese. Professionista dal 1980 al 1994, vinse due edizioni della Parigi-Roubaix, nel 1985 e nel 1991. Dal 1997 è manager e direttore sportivo del team Groupama-FDJ (ex FDJ).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Corridore completo, passò tra i professionisti nel 1980 con il team francese Renault. In tutta la carriera conquistò numerose vittorie, tra cui due edizioni della Parigi-Roubaix, nel 1985 e nel 1991, impresa che gli valse l'appellativo di Monsieur pavé;[1] si aggiudicò anche una tappa al Tour de France 1984, la maglia di campione nazionale francese sia su strada che di ciclocross, e diverse semiclassiche del calendario francese.

In seguito al suo ritiro dalle corse, avvenuto nel 1994, confessa di aver fatto uso di anfetamine durante alcune gare.[2] Ritorna nel mondo del ciclismo nel 1997 quando, insieme al fratello Yvon, fonda la squadra Française des Jeux, di cui è tuttora general manager. Nel mese di aprile 2007 è stato nominato Cavaliere della Legion d'onore.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

Classifica generale Boucles de la Mayenne
  • 1981 (Renault, due vittorie)
1ª tappa Tour du Limousin
Classifica generale Tour du Limousin
  • 1983 (Renault, due vittorie)
4ª tappa Giro di Sardegna
La Poly Normande
  • 1984 (Renault, cinque vittorie)
Polymultipliée
Flèche Finistérienne
5ª tappa Tirreno-Adriatico (Camerano > Monteprandone)
3ª tappa Tour de l'Aude
2ª tappa Tour de France (Bobigny > Louvroil)
  • 1985 (Renault, cinque vittorie)
Parigi-Roubaix
Mauléon-Moulins
Grand Prix de Plumelec
Grand Prix de Wallonie
2ª tappa Parigi-Nizza (Dole > Saint-Trivier-sur-Moignans)
  • 1987 (Système U, quattro vittorie)
Campionati francesi, Prova in linea
4ª tappa Tour de la Communauté Européenne
Classifica finale Tour de la Communauté Européenne
La Poly Normande
  • 1989 (Toshiba, una vittoria)
1ª tappa Critérium International
  • 1991 (R.M.O., una vittoria)
Parigi-Roubaix
  • 1992 (Telekom, due vittorie)
Trophée des Grimpeurs
4ª tappa, 2ª semitappa Quattro giorni di Dunkerque

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Prologo Giro d'Italia (Milano, cronosquadre)
Circuit de l'Aulne (Criterium)
3ª tappa Tour de France (Louvroil > Valenciennes, cronosquadre)

Ciclocross[modifica | modifica wikitesto]

Campionati francesi
Cyclocross de Dijon

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1982: 30º
1983: 8º
1984: 35º
1985: 26º
1987: 47º
1988: 66º
1989: 34º
1991: 115º
1992: 70º
1982: 34º
1988: 12º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1983: 93º
1984: 10º
1986: 34º
1989: 64º
1992: 33º
1993: 69º
1984: 34º
1987: 22º
1988: 35º
1990: 17º
1991: 6º
1992: 7º
1982: 35º
1983: 5º
1985: vincitore
1987: 27º
1988: 40º
1989: 6º
1991: vincitore
1992: 28º
1982: 24º
1984: 6º
1985: 11º
1987: 7º
1988: 36º
1989: 30º
1990: 89º
1985: 12º
1987: 3º
1991: 31º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere della Legion d'Onore
— aprile 2007

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Medaglia d'oro dell'Accademia dello Sport nel 1991

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) 01/04/2010 - Avaleur de pavés : une question d’appétit !, su letour.fr. URL consultato il 25 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2010).
  2. ^ (FR) Cyclisme & Dopage - Portrait de Marc Madiot

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29774397 · ISNI (EN0000 0000 0318 7019 · GND (DE1083810316 · BNF (FRcb145630894 (data)