Marausa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marausa
frazione
Marausa – Veduta
Marausa e il suo lido dall'alto
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Sicily.svg Sicilia
Libero consorzio comunaleProvincia di Trapani-Stemma.png Trapani
ComuneMisiliscemi
Territorio
Coordinate38°01′00″N 12°31′00″E / 38.016667°N 12.516667°E38.016667; 12.516667 (Marausa)
Altitudine23 m s.l.m.
Abitanti1 028
Altre informazioni
Cod. postale91100
Prefisso0923
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiMarausoti
PatronoImmacolata Concezione
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Marausa
Marausa

Marausa è una delle otto località che compongono il nuovo comune sparso di Misiliscemi, già frazioni del comune di Trapani fino al 2021. Si trova lungo la strada costiera per l'aeroporto di Trapani-Birgi e dista 8,7 chilometri dal capoluogo di provincia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriverebbe dall'arabo “Mara u zack"[1]. Alla fine del XVI secolo risale la "Torre di Mezzo", una delle torri costiere della Sicilia, attiva dal 1619 e nel secolo scorso utilizzata per scopi militari.[2]

È una delle mete estive della zona, conosciuta per la naturale bellezza dei luoghi e per lo scenario dalla spiaggia (lido Marausa) del vicino arcipelago delle Egadi. A sud confina con la foce del corso naturale del fiume Birgi[3].

Nei fondali, a 150 metri dalla riva e a pochi metri di profondità, è stata rinvenuta nel 1999 l'omonima nave romana.[4]

In seguito al referendum del 27 maggio 2018 è stata emanata la Legge Regionale n. 3 del 2021, che ha istituito il nuovo comune, con decorrenza 20 febbraio 2021, di cui fa parte la frazione.[5]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

È collegata con uno svincolo all'autostrada A29 - Diramazione per Birgi. Vi è inoltre una stazione ferroviaria che la collega con Trapani e Palermo (via Castelvetrano). L'aeroporto di Birgi vi si trova a pochi chilometri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ marausaweb.it
  2. ^ Copia archiviata, su lidomarausa.com. URL consultato il 5 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ Copia archiviata, su igmi.org. URL consultato il 5 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  4. ^ Comune di Trapani, su comune.trapani.it. URL consultato il 10 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2016).
  5. ^ Nasce ufficialmente Misiliscemi. La legge sul nuovo Comune in Gazzetta, su tp24.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sicilia