Mara Salvatrucha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mara Salvatrucha
Marasalvatrucha13.png
Nel 2004 l'FBI ha creato l'MS-13 Gang Task Force per operare contro l'attività della banda negli Stati Uniti
Nomi alternativiMS-13
Area di origineLos Angeles (California)
Aree di influenzaStati Uniti d'America, Centro America (Guatemala, El Salvador, Honduras), Colombia, Corea del Sud, Francia, Egitto, Cuba, Perù, Australia, Ecuador, Italia
Periodo1980 - in attività
AlleatiIslander 23
Mafia messicana
La Familia Michoacana
RivaliNorteños
Cosa nostra statunitense
Cartello di Tijuana
Potere armeno
18th Street Gang
Attivitàimmigrazione illegale
traffico di droga
furti
mercato nero
riciclaggio del denaro
traffico di armi
omicidi

Mara Salvatrucha (comunemente abbreviato in MS, Mara o MS-13) è un'organizzazione transnazionale di bande criminali associate, che ha avuto origine a Los Angeles e si è successivamente diffusa in altre regioni degli Stati Uniti, in Canada, in Messico, nel Nord dell'America centrale (Guatemala, El Salvador, Honduras), in Spagna e anche in Italia, a Milano[1] e Genova, dove si sono verificati degli atti di aggressione[2] da parte di membri della gang Latino-Americana MS-13[3].

La maggior parte delle bande sono etnicamente composte da centroamericani (guatemaltechi, salvadoregni e honduregni) e sono attive nelle aree urbane e suburbane, danno supporto a cellule (cricche) localizzate in America Latina, con oltre 70.000 membri. Si noti che gli unici paesi centroamericani che sono riusciti a tenere fuori questo movimento sono Nicaragua, Panama e Costa Rica.

Attività criminali[modifica | modifica wikitesto]

Dei tatuaggi appartenenti alla gang

Le attività criminali della Mara Salvatrucha comprendono vendita di droghe e armi, estorsioni, rapine, sequestri e omicidi. In America centrale la sua presenza è dovuta alla deportazione dei criminali dagli Stati Uniti ai loro paesi d'origine. Le sue attività negli Stati Uniti hanno attirato l'attenzione dell'FBI, che insieme alla DEA ha compiuto retate nei confronti dei membri della gang in cui sono stati arrestati centinaia di membri.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Stati in cui sono presenti i Mara Salvatrucha. In rosso scuro forte presenza, rosso chiaro debole presenza

La MS-13 nasce negli anni 80 a Los Angeles da immigrati salvadoregni con lo scopo di difendere i connazionali dalle gang afroamericane e messicane.

Recentemente questo gruppo chiamato MS-13 si è spostato verso paesi diversi tra loro come Ecuador e Argentina. Molti giovani membri della gang iniziano a integrare le persone nel loro gruppo in modo da essere più conosciuti, attirare più membri e commettere crimini. Fin dall'inizio, la gang si contraddistingue per attività criminali quali omicidi, furti, contrabbando e spaccio di droghe, commercio di armi al mercato nero. Inizialmente l'ingresso nella gang era permesso ai soli salvadoregni, ma successivamente si è esteso ad altri latino-americani, in particolare dall'Honduras e dal Guatemala. L'ingresso nella MS-13 comporta prove durissime che vanno da un violento pestaggio per i ragazzi allo stupro di gruppo per le ragazze.

Nonostante questo le file della Mara sono in costante espansione, tanto che l'FBI oggi la reputa la più pericolosa banda di strada, con oltre 50.000 adepti nel Centro-America, 10.000 negli USA e più di 100.000 in tutto il mondo. L'espansione della Mara è dovuta al fatto che vengono reclutati ragazzi disadattati sempre più giovani, che tendono a vedere nella banda una sorta di famiglia. Questo ha portato l'FBI ad istituire nel 2005 una task force per fronteggiare la MS-13 in tutto il paese.

MS-13 negli Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

La California è il luogo con più uomini della Mara Salvatrucha, si stimano infatti dai 20.000 ai 30.000 membri. Agiscono prevalentemente nei quartieri più malfamati della città di Los Angeles.

MS-13 in Spagna[modifica | modifica wikitesto]

La MS-13 è presente soprattutto nelle città più grandi, per esempio Barcellona, Madrid e Valencia.

MS-13 in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Le autorità italiane stimano circa 2.500 membri con forse una dozzina di omicidi sul loro conto. Fra le più brutali azioni del MS-13 in Italia, ricordiamo l'aggressione a colpi di machete a un capotreno nel 2015 a Milano, mozzandogli quasi un braccio[4].

La gang è in continua espansione e sta arrivando sempre più vicino al confine svizzero. Le autorità italiane sono infatti state informate dai colleghi americani della presenza di un capo MS-13, Luis Alonso R., il quale si nascondeva a Bregnano, in provincia di Como, a 23 chilometri da Chiasso. Poco prima di Natale del 2017, il criminale di alto rango è stato arrestato[5].

L'intensa lotta di Donald Trump alla banda potrebbe portare nuovi membri in Italia. Marlon Carranza, esperto e ricercatore all'Università di Lipsia, avverte su Il Giornale: "La presenza di Luis Alonso R. a Como potrebbe significare che la MS-13 si sta sempre più stabilendo in Europa"[6].

L'ultimo evento è accaduto quando il 15 marzo 2019 è stato ritrovato in località Rocca Brivio, a San Giuliano Milanese, il cadavere di Odir Ernesto Barrientos Tula alias Necio, tra i fondatori dell'organizzazione a Milano. Secondo le indagini sarebbe stato ucciso da altri 3 membri della stessa gang[7].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono varie ipotesi sull'origine del nome:

  • La parola mara significa gruppo, folla, mentre salvatrucha è una parola composta da salva, che sta significare l'origine del gruppo (El Salvador), e trucha, che secondo il loro gergo significa furbo, dritto. Quindi, Mara Salvatrucha può significare gruppo di furbi salvadoregni.
  • Un'altra ipotesi è che la parola mara sia un'abbreviazione di marabunta, cioè un tipo di formica molto feroce che divora tutto ciò che trova sul suo passaggio, e questo sarebbe un richiamo ai metodi usati dalla MS-13. Salvatrucha invece deriverebbe da salvatrucho, cioè giovane combattente salvadoregno, quindi Mara Salvatrucha potrebbe significare Formica dell'esercito Salvadoregno.
  • Un'ulteriore ipotesi è che mara faccia riferimento ad una strada a San Salvador.

Anche riguardo al numero 13 esistono più ipotesi:

  • Potrebbe essere un richiamo alla prima lettera del nome della gang, la M è infatti la tredicesima lettera dell'alfabeto.
  • Può anche essere il frutto della superstizione dei membri delle gang, dato che il 13 è da sempre considerato numero sfortunato.
  • Può riferirsi a una strada, la 13th Street di Los Angeles, in cui si crede sia nata la MS-13; quest'ultima ipotesi troverebbe riscontro nel fatto che una delle bande rivali, la 18th Street Gang, sia nata nella 18th Street.
  • Altro possibile significato, dedotto dagli stessi tatuaggi dei membri della gang e dalle loro gesta, è: "M" come movimento, "S" come Satana, 13 è il numero della strada di Los Angeles dove la gang ebbe origine. Inoltre, 13 è il numero di secondi di pestaggio che deve ricevere colui che vuole entrare a far parte della gang.

Segni di appartenenza[modifica | modifica wikitesto]

Un sospetto MS-13 arrestato dalla polizia

Gli appartenenti alla MS-13, detti mareros, vestono in stile cholo[8], portano bandane bianche e azzurre (i colori della bandiera di El Salvador) e usano graffiti per delimitare il territorio. Ma ciò che distingue di più i mareros sono i tatuaggi che li ricoprono dalla testa ai piedi, compresa la faccia. Tali tatuaggi comprendono le lettere MS e il numero 13 scritti in caratteri gotici, le lettere SUR che significano sureño o meridionale, le corna del diavolo, il nome della propria banda.

I membri della MS si distinguono per i tatuaggi che coprono il corpo e spesso anche il volto, nonché per l'uso di un proprio linguaggio dei segni mutuato da quelli delle gang nere nordamericane. Essi sono noti per l'uso della violenza e per il loro codice morale, che consiste principalmente in spietate vendette e crudeli punizioni.

Questa efferatezza spropositata dei membri delle maras (i "mareros", appunto) ha permesso loro di essere reclutati anche da altre organizzazioni, un esempio fu il Cartello di Sinaloa, guidato da Joaquin Guzman Loera, che ne addestrò diversi all'uso di armi e li dispiegò sulla frontiera fra USA e Messico per contrastare i Los Zetas quando ancora erano il braccio armato del Cartello del Golfo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gang latinos a Milano, arrestati in 25: riti d'iniziazione con stupri e pestaggi - Milano - Repubblica.it, su milano.repubblica.it. URL consultato il 13 giugno 2015.
  2. ^ Milano, capotreno aggredito col machete: fermato un altro della gang, su milano.repubblica.it. URL consultato il 13 giugno 2015.
  3. ^ Ferrovieri aggrediti a Milano: machete e tatuaggi, la violenta legge della MS13, su milano.repubblica.it. URL consultato il 13 giugno 2015.
  4. ^ Capotreno aggredito col machete a Milano, ridotta in appello la pena per i tre latinos, in La Repubblica, 11 gennaio 2017. URL consultato il 2 febbraio 2020.
  5. ^ Giovanni Giacalone, Fermato ricercato della gang latina Ms13: si nascondeva in Italia, in Il Giornale, 23 dicembre 2017. URL consultato il 2 febbraio 2020.
  6. ^ La gang "più brutale al mondo" a 20 km da Chiasso?, in TicinoNews.ch, 17 novembre 2018. URL consultato il 2 febbraio 2020.
  7. ^ Accoltellato e sepolto in un campo a San Giuliano, in carcere 3 membri gang sudamericana, in GiornaleDeiNavigli.it, 18 marzo 2019. URL consultato il 2 febbraio 2020.
  8. ^ (EN) Reynaldo Berrios, Details, in Cholo Style: Homies, Homegirls & La Raza, Port Townsend, Feral House, 2006, ISBN 978-1-93-259514-7. URL consultato il 2 febbraio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN139781921 · LCCN (ENn2008030361 · WorldCat Identities (ENlccn-n2008030361