Mar Morto (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mar Morto
Titolo originaleMar Morto
AutoreJorge Amado
1ª ed. originale1936
GenereRomanzo
SottogenereAvventura
Lingua originale portoghese
AmbientazioneIl porto di Bahia, 1930
ProtagonistiGuma
CoprotagonistiMastro Manuel

Mar Morto è un romanzo di Jorge Amado.

Il romanzo tratta della nascita, vita e morte del personaggio Guma, romanzo che l'autore descrive come una storia che si racconta nelle banchine e porti Bahiani, una leggenda, come lui stesso dice nel finale: così raccontano gli uomini di mare.

In verità, il romanzo fa molti riferimenti a altri pescatori famosi, cita in modo esaustivo i Santi del Candomblé e descrive anche dettagliatamente il modo di vita miserrima della “gente di mare”, la morte sempre presente, naufragi e amori. Alcuni personaggi secondari come Mastro Manuel e MariaClara, con il loro saveiro Viajante sem Porto, compaiono anche in molti altri romanzi di Amado, come Jubiabá, Santa Barbara dei fulmini.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Jorge Amado, Mar Morto, traduzione di Liliana Bonacini, Editori Riuniti, pp. 241.