Manuel Acuña

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Manuel Acuña (Saltillo, 27 agosto 1849Città del Messico, 6 dicembre 1873) è stato un poeta e scrittore messicano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò dapprima alla scuola Colegio de San Ildefonso prendendo lezioni di filosofia, matematica, francese, latino; poi studiò medicina.

Si ritiene che il suo amore per Rosario de la Peña fu la causa della sua morte, per ingestione di cianuro. Per lei scrisse anche il suo poema più importante: Nocturno.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1868 – Elegia alla morte
  • 1871 – Il Passato
  • Ante un cadáver
  • Nocturno a Rosario
Controllo di autorità VIAF: 39414418 · BNF: cb12146059j (data)