Manono (isola)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manono
Manono.JPG
Manono (al centro) tra Upolu (a destra) e Apolima (a sinistra)
Geografia fisica
LocalizzazioneStretto di Apolima
Coordinate13°50′S 172°05′W / 13.833333°S 172.083333°W-13.833333; -172.083333Coordinate: 13°50′S 172°05′W / 13.833333°S 172.083333°W-13.833333; -172.083333
ArcipelagoIsole Samoa
Superficie2,9 km²
Dimensioni2,4 × 1,5 km
Geografia politica
StatoSamoa Samoa
DistrettoAiga-i-le-Tai
Centro principaleFaleu (centro più abitato)
Demografia
Abitanti889 (2006)
Cartografia
Samoa map 800px.png
Mappa di localizzazione: Samoa
Manono
Manono
voci di isole delle Samoa presenti su Wikipedia

Manono è un'isola di Samoa che si trova nello Stretto di Apolima, tra le due isole principali del paese, Upolu e Savai'i.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Manono ha una lunghezza di 2,4 km ed una larghezza massima di 1,5. L'intera isola è circondata dalla barriera corallina. L'isola, che ha una superficie di 2,9 km², si trova circa a 3,4 km ad ovest-nord-ovest dalla punta occidentale di Upolu.

La superficie di Manono è essenzialmente piatta, con l'eccezione di un rilievo al centro (il cratere di un vulcano spento). Per questo è soprannominata Flat-Island.

700 m a nord-ovest si trova l'isolotto disabitato di Nuʻulopa.

Amministrativamente l'isola appartiene al distretto di Aiga-i-le-Tai.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Faleo'o su una spiaggia di Manono

L'isola ha 889 abitanti (al censimento 2006), suddivisi in quattro villaggi: Apai (111 abitanti), Faleu (354), Lepuia'i (223) e Salua (201).[1] Sull'isola non ci sono strade e i villaggi sono collegati tra loro da un sentiero.

Gli abitanti coltivano taro, igname, banani e palme da cocco. Il turismo ha scarso rilievo.

Assieme ad Apolima e Nuʻulopa è stata candidata nel 2006 a "patrimonio dell'umanità"[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Censimento di Samoa 2006: Population by region, faipule districts, village, age and sex, 2006. Archiviato il 21 luglio 2011 in Internet Archive.
  2. ^ (EN) Manono, Apolima and Nuulopa Cultural Landscape, su whc.unesco.org, 21-12-2006. URL consultato il 18-01-2010 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315529626 · LCCN (ENsh2004007531
Isole Portale Isole: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di isole