Manifest (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manifest
Manifest serie TV.jpg
Titolo originaleManifest
PaeseStati Uniti d'America
Anno2018 – in produzione
Formatoserie TV
Genereavventura, fantascienza, drammatico, thriller, poliziesco
Stagioni3
Episodi42
(al 10 giugno 2021)
Durata42-50 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Crediti
IdeatoreJeff Rake
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
ProduttoreHarvey Waldman
Produttore esecutivoJeff Rake, Robert Zemeckis, Jack Rapke
Casa di produzioneWarner Bros. Television, Compari Entertainment, Jeff Rake Productions, Universal Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal24 settembre 2018
Alin corso
Rete televisivaNBC (st. 1-3)
Netflix (st. 4)
Prima TV in italiano
Dal1º ottobre 2018
Alin corso
Rete televisivaPremium Stories (st. 1-3)
Netflix (st. 4)
Canale 5 (in chiaro)

«È tutto collegato»

(Tormentone della serie, citato per la prima volta da Cal Stone)

Manifest è una serie televisiva statunitense ideata da Jeff Rake, in onda dal 24 settembre 2018[1] (le prime tre stagioni sono andate in onda sulla NBC, mentre la quarta stagione viene distribuita su Netflix). La serie racconta di un misterioso volo scomparso per cinque anni e tornato improvvisamente senza che i passeggeri siano invecchiati. Nel cast principale: Melissa Roxburgh, Josh Dallas, Athena Karkanis, J. R. Ramirez, Luna Blaise, Jack Messina, Parveen Kaur, Matt Long e Holly Taylor.

Il 14 giugno 2021, la NBC annuncia la cancellazione della serie dopo solo 3 stagioni, a fronte di un ordine iniziale di sei[2]. Il 28 agosto 2021 Netflix annuncia che produrrà una quarta e ultima stagione composta da 20 episodi[3][4].

In Italia la serie va in onda dal 1º ottobre 2018 (le prime tre stagioni sono andate in onda su Premium Stories, mentre la quarta stagione viene distribuita su Netflix). In chiaro va in onda su Canale 5[5] dal 3 luglio 2019. Il 1º gennaio 2022[6] le prime tre stagioni sono state distribuite su Netflix (precedentemente trasmesse da Premium Stories).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quando il volo 828 della Montego Air dalla Giamaica a New York City atterra dopo un viaggio turbolento, ma di routine, i 191 passeggeri dell'aereo e il suo equipaggio apprendono che, mentre sono passate solo poche ore per loro, il resto del mondo li ha considerati dispersi - e presunti morti - per oltre cinque anni e mezzo. Una volta tornati, i passeggeri - inizialmente diffidenti di se stessi - sono tormentati da delle cosiddette "chiamate", che per convinzione di coloro che le hanno, operano a fin di bene attraverso di loro. Si manifestano attraverso la voce di chi le subisce, come un pensiero, ma sotto forma di ordine.

I passeggeri dunque non fanno altro che ubbidire, e spesso alcuni (tormentati brutalmente da esse) prendono decisioni drastiche, come il suicidio. Ubbidendo alle chiamate, si scoprono sempre nuovi segreti, avvengono fatti inspiegabili e si salvano vite.

Adrian, uno dei passeggeri, credendo che siano tutti dei miracolati, fonda una setta molto contestata che chiama Chiesa dei Credenti. Secondo Adrian, queste voci provengono da forze superiori (non specificando cosa) che agiscono guidate da intenzioni maligne. Essi impartiscono ordini ai passeggeri, facendo loro credere di compiere il bene, ma in realtà li renderebbero semplicemente operatori del male, che Adrian definisce Cavalieri dell'Apocalisse[7].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima visione USA Prima visione Italia
NBC Netflix Premium Stories Canale 5 Netflix
Prima stagione 16 2018-2019 2018-2019 2019
Seconda stagione 13 2020 2020
Terza stagione 13 2021 2021 2022
Quarta stagione 20 2022 inedita 2022

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Michaela Beth Stone (stagioni 1-4), interpretata da Melissa Roxburgh, doppiata da Gaia Bolognesi. È una detective che lavora al 129° distretto della polizia di New York, ed è la sorella di Ben. Era una passeggera del volo 828. In seguito sposa Zeke.
  • Ben Stone (stagioni 1-4), interpretato da Joshua Dallas, doppiato da Francesco Pezzulli. È un professore associato di matematica e fratello di Michaela. Era un passeggero del volo 828.
  • Grace Stone (stagioni 1-3), interpretata da Athena Karkanis, doppiata da Eleonora Reti. È la moglie di Ben e cognata di Michaela, che gestisce un'attività di catering.
  • Jared Vasquez (stagioni 1-4), interpretato da J. R. Ramirez, doppiato da Stefano Crescentini. È un detective del 129° distretto del NYPD ed ex fidanzato di Michaela; ha sposato la migliore amica di Michaela, ma ha divorziato dopo il suo ritorno. Successivamente è stato promosso tenente di polizia.
  • Olive Stone (stagioni 1-4), interpretata da Luna Blaise, doppiata da Emanuela Ionica. È la figlia di Ben e Grace, nipote di Michaela, sorella gemella di Cal e sorella maggiore di Eden.
  • Cal Stone (stagioni 1-4), interpretato da Jack Messina, doppiato da Alessandro Carloni. È il figlio di Ben e Grace, nipote di Michaela, fratello maggiore di Eden e fratello gemello di Olive, ora cinque anni e mezzo più giovane di lei. È stato un passeggero del volo 828.
  • Saanvi Bahl (stagioni 1-4), interpretata da Parveen Kaur, doppiata da Valentina Favazza. È una dottoressa e ricercatrice medica al Koch Hospital e passeggera del volo 828. Successivamente, viene reclutata per lavorare per la task force Project Eureka della NSA che sta indagando sull'828.
  • Zeke Landon (stagioni 2-4, ricorrente stagione 1), interpretato da Matt Long, doppiato da Marco Vivio. È un escursionista rimasto intrappolato in una grotta durante una bufera di neve e ritenuto morto da un anno. È tornato in vita in una situazione simile a quella accaduta ai passeggeri del volo 828. Successivamente sposa Michaela e diventa la prima persona a battere la data di morte dopo aver salvato la vita di Cal.
  • Angelina Meyer (stagioni 3-4), interpretata da Holly Taylor. È una passeggera del volo 828 che è stata tenuta prigioniera dai suoi genitori fanatici religiosi in Costa Rica dopo il suo ritorno. Successivamente viene salvata da Michaela e Zeke e accolta dagli Stone per vivere con loro.
  • Robert Vance (stagione 4, ricorrente stagioni 1-3), interpretato da Daryl Edwards. È il direttore della NSA che guida le indagini sul riemergere del volo Montego Air 828. Nonostante sia stato apparentemente ucciso nella prima stagione durante il raid su una base di Singularity Project, si scopre che è ancora vivo nella seconda stagione. Con solo poche persone consapevoli che è vivo, Vance inizia a lavorare di nascosto per scoprire i misteri del volo 828 e gli obiettivi sinistri del suo governo. Dopo che la sua sopravvivenza è stata rivelata al governo nella terza stagione, Vance riprende la sua vecchia posizione e guida una nuova task force nota come Project Eureka, esaminando il relitto ricostruito dell'aereo alla ricerca di indizi.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Bill Daly (stagioni 1, 3), interpretato da Frank Deal. È il pilota del volo 828. Dopo essere scomparso nella prima stagione, riappare improvvisamente per un momento nella cabina di pilotaggio del volo 828.
  • Capitano Riojas (stagione 1), interpretato da Alfredo Narciso. È il capitano di polizia del 129esimo distretto del NYPD, dove lavorano Michaela e Jared.
  • Bethany Collins, interpretata da Mugga. È un'assistente di volo sul volo 828 e moglie di Georgia.
  • Kelly Taylor (stagioni 1, 3), interpretata da Julienne Hanzelka Kim. È una passeggera del volo 828. Dopo che le venti persone che avevano assistito all'esplosione del volo 828 sono state avvertite di non discutere di ciò che sapevano con nessuno, Kelly è andata ai media nazionali per esprimere ciò in cui credeva. Mentre si stava guardando in televisione più tardi, è stata uccisa da un colpo alla testa da parte di una persona sconosciuta.
  • Steve Stone (stagioni 1-2), interpretato da Malachy Cleary. È il padre di Michaela, Ben e Cal ed è il nonno di Olive ed Eden.
  • Karen Stone (stagioni 1-2), interpretata da Geraldine Leer. È la madre di Michaela e Ben ed è la nonna di Cal, Olive ed Eden. Morì mentre il volo 828 era disperso. Il suo versetto biblico preferito è Romani 8:28, che include tutte le cose lavorano insieme per il bene. Il verso viene spesso ripetuto dagli Stone quando discutono delle chiamate.
  • Tony Diaz, interpretato da Omar Torres II. È un agente di polizia nel 129esimo distretto del NYPD.
  • Lourdes (stagione 1), interpretata da Victoria Cartagena. È l'ex migliore amica di Michaela che ha sposato Jared dopo la scomparsa di Michaela. Dopo aver appreso della breve relazione tra Michaela e Jared, divorzia da quest'ultimo.
  • Tim Powell (stagioni 1, 3), interpretato da Tim Moriarty. È il vicedirettore della NSA.
  • Isaia (stagioni 1-2), interpretato da Olli Haaskivi. È un membro appassionato ma fragile della Chiesa dei Ritornati. Accende un incendio in una discoteca per mostrare agli altri che i passeggeri del volo 828 sono miracoli in cui muore sul fatto.
  • Beverly, interpretato da Adriane Lenox. È la madre di Evie. Dopo l'incidente che ha ucciso sua figlia, incolpa Michaela per quello che è successo. In seguito sviluppa la demenza e dimentica che Evie è morta, e Glen smette di darle la notizia e le fa credere che Evie non sia a casa. Dopo la morte di suo marito, permette a Michaela e Zeke di vivere con lei secondo il testamento del video di Greg poiché Michaela era riluttante ad averla in vita assistita.
  • Danny (stagioni 1-2), interpretato da Daniel Sunjata. È il fidanzato di Grace che ha incontrato dopo la scomparsa di Ben.
  • Fiona Clarke (stagione 1), interpretato da Francesca Faridany. È una scienziata del volo 828 coinvolta nei sistemi dinamici unificati e nel progetto Singularity.
  • Marko Valeriev (stagione 1), interpretato da Nikolai Tsankov. È un passeggero bulgaro del volo 828 che è tra i cittadini stranieri in custodia di Unified Dynamic Systems (UDS) e del progetto Singularity.
  • Autumn Cox (stagione 1), interpretata da Shirley Rumierk. È una passeggera del volo 828 che ha mandati d'arresto in sospeso perché vittima di un furto di identità. È stata usata dai superiori di Laurence per scoprire cosa sa Ben del progetto Singularity.
  • Adrian Shannon, interpretato da Jared Grimes. È un passeggero del volo 828 ed è un imprenditore che forma la Chiesa dei Ritornati.
  • Kathryn Fitz / The Major (stagioni 1-2), interpretata da Elizabeth Marvel. È una donna alla guida di un'entità governativa che sta cercando di armare le chiamate che gli 828 passeggeri sperimentano frequentemente. In False Horizon, viene identificata come il maggiore generale dell'esercito americano Kathryn Fitz, specialista in guerra psicologica con trent'anni di esperienza in operazioni segrete. Successivamente viene accidentalmente avvelenata da Saanvi. Prima di morire, Kathryn ha dichiarato di aver pianificato di infettare le persone con lo stesso sangue che si trova nei passeggeri del volo 828, nella speranza di replicare la mutazione. Nella terza stagione, si scopre che Vance ha insabbiato il suo omicidio e fatto sembrare che fosse stato fatto da una spia nemica per proteggere Saanvi. Si afferma inoltre che il governo ha interrotto il suo progetto alla morte del maggiore.
  • Direttore Jansen, interpretato da Brandon Schraml. È un rappresentante di The Major. Ha il compito di supervisionare Autumn Cox.
  • Priscilla Landon (stagioni 1-2), interpretata da Maryann Plunkett. È la madre di Zeke.
  • Troy Davis, interpretato da Ed Herbstman. È un tecnico di laboratorio che lavora con Saanvi per risolvere il mistero delle mutazioni dei passeggeri 828. Viene drogato e scompare per un pò, prima di riemergere come membro della task force 828 del Progetto Eureka della NSA, apparentemente lavorando contro la sua volontà.
  • Capitano Kate Bowers (stagioni 2-4), interpretata da Andrene Ward-Hammond. È il capitano di polizia del 129esimo distretto del NYPD che succede a Riojas.
  • Emmett (stagioni 2-4), interpretato da Brendan Burke. È il mercenario di Vance.
  • Drea Mikami (stagioni 2-4), interpretata da Ellen Tamaki. È la nuova partner di Michaela al NYPD.
  • TJ Morrison (stagione 2), interpretato da Garrett Wareing. È uno studente universitario e passeggero del volo 828 che si avvicina a Olive e aiuta Ben a cercare di risolvere il mistero della scomparsa e del ritorno dell'aereo. Parte per l'Egitto alla fine della seconda stagione per continuare il suo lavoro lì, ma rimane in contatto con gli Stone e invia a loro gli indizi che trova.
  • Tamara (stagione 2), interpretata da Leah Gibson. È una barista che lavora in una taverna frequentata dagli Xers.
  • Billy (stagione 2), interpretato da Carl Lundstedt. È il fratello di Tamara ed è uno Xer.
  • Simon White (stagione 2), interpretato da Maury Ginsberg. È un membro della facoltà d'élite del college che assume Ben che si scopre essere segretamente a capo degli Xer.
  • Jace Baylor (stagioni 2-3), interpretato da James McMenamin. È uno spacciatore che in seguito ha rapito Cal come parte della sua vendetta su Michaela per aver interrotto la sua operazione di droga. Insieme a suo fratello Pete e Kory Jephers vengono spesso chiamati teste di metanfetamina. Dopo essere scomparso sotto il ghiaccio, è riemerso 84 giorni dopo in una situazione simile a quella accaduta ai passeggeri del volo 828. Jace cerca ancora una volta vendetta su Michaela, uccidendo il fratellastro di Grace, Tarik. La resurrezione di Jace si rivela parte di un antico test noto come l'ultima prova che fallisce quando si rifiuta di rinunciare alla vendetta su Michaela, portando alla sua seconda morte mentre vomita l'acqua del lago. Tuttavia, il suo fallimento condanna anche Pete e Kory che avevano superato le proprie parti del test poiché vengono afferrati da una figura oscura. I loro corpi finiscono sotto la custodia del Progetto Eureka.
  • Pete Baylor (stagioni 2-3), interpretato da Devin Harjes. È il fratello di Jace che assiste nella sua operazione di droga. Dopo essere scomparso sotto il ghiaccio, è riemerso 84 giorni dopo in una situazione simile a quella accaduta ai passeggeri del volo 828. Stringe una relazione romantica con Angelina, ma muore ancora una volta quando arriva la data della sua morte dopo che Jace ha fallito l'ultima prova quando una figura oscura lo afferra, lasciando Angelina devastata. I loro corpi finiscono sotto la custodia del Progetto Eureka.
  • Kory Jephers (stagioni 2-3), interpretato da DazMann Still. È un autista di autobus alleato di Jace. Dopo essere scomparso sotto il ghiaccio, è riemerso 84 giorni dopo in una situazione simile a quella accaduta ai passeggeri del volo 828. Muore ancora una volta quando arriva la data della sua morte dopo che Jace ha fallito l'ultima prova quando una figura oscura lo afferra.
  • Sarah Fitz (stagione 3), interpretata da Lauren Norvelle. È la figlia del Maggiore che inizia a frequentare Jared dopo aver cercato il NYPD per indagare sulla scomparsa di sua madre.
  • Tarik (stagione 3), interpretato da Warner Miller. È il fratellastro di Grace che vive da qualche parte nello stato di New York. Successivamente è stato pugnalato da Jace e muore per le ferite riportate tra le braccia di Grace.
  • Levi (stagione 3), interpretato da Will Peltz. È un archeologo del college dove lavora Ben che aiuta Olive a decifrare un'antica pergamena collegata alla data di morte.
  • Aria Gupta (stagione 3), interpretata da Mahira Kakkar. È uno scienziato capo della task force Progetto Eureka 828 della NSA.
  • Eagan Tehrani (stagione 3), interpretato da Ali Lopez-Sohaili. È un passeggero dell'828 con una memoria fotografica che si allinea con diversi passeggeri dell'828 in opposizione alla leadership di Ben.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 agosto 2017, NBC commissionò un episodio pilota alla produzione, scritto dall'ideatore Jeff Rake e prodotto dallo stesso Rake, insieme a Robert Zemeckis e Jack Rapke[8]. L'episodio è stato ordinato ufficialmente il 23 gennaio 2018, diretto da David Frankel[9][10].

Il 10 maggio 2018 è stata ordinata una prima stagione completa di 13 episodi[11], con una prima nel terzo trimestre del 2018 e una fascia oraria del lunedì alle 22:00[12]. Il 19 giugno è stata fissata la prima della serie per il 24 settembre[13]. Il 18 ottobre seguente vengono ordinati altri tre episodi, portando il numero a 16[14][15].

Il 15 aprile 2019, la NBC ha rinnovato la serie per una seconda stagione, che è stata presentata per la prima volta il 6 gennaio 2020. Il 15 giugno 2020, la NBC ha rinnovato la serie per una terza stagione che ha debuttato il 1º aprile 2021[16][17].

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2018, fu annunciato che Josh Dallas, Melissa Roxburgh e J. R. Ramirez si erano uniti al cast dell'episodio pilota[18][19]. Nel marzo 2018, venne annunciato che Athena Karkanis, Parveen Kaur e Luna Blaise erano state scelte per il cast principale[20][21]. Nell'agosto 2019, venne annunciato che Yasha Jackson, Garrett Wareing, Andrene Ward-Hammond ed Ellen Tamaki sono stati scelti per ruoli ricorrenti per la seconda stagione[22][23]. Nell'ottobre 2019, Leah Gibson e Carl Lundstedt erano stati scelti per i ruoli ricorrenti[24]. Il 22 settembre 2020, Holly Taylor è stata scelta come una nuova serie regolare per la terza stagione[25]. Il 22 ottobre 2020, Will Peltz è stato scelto per un ruolo ricorrente per la terza stagione[26].

Rinnovo stagione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata rinnovata per una seconda stagione il 17 aprile 2019[27], e mandata in onda a partire dal 6 gennaio 2020[28].

Il 15 giugno 2020, dopo 6 settimane dall'ultimo episodio mandato in onda, NBC rinnova la serie per una terza stagione, trasmessa dal 1º aprile 2021[29].

Cancellazione e salvataggio[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 giugno 2021 la NBC annuncia la cancellazione della serie dopo solo 3 stagioni, a fronte di un ordine iniziale di sei[2]. Il giorno seguente Jeff Rake, il creatore della serie, si dichiara rammaricato dalla scelta della rete di cancellarla, sperando in un suo salvataggio[2]. La settimana successiva il sito Deadline Hollywood fa sapere che Warner Bros. Television aveva provato a salvare la serie cercando di trovare un accordo con Netflix, tentativo che tuttavia non aveva portato a nulla[30], portando la rete a confermare ulteriormente la cancellazione della serie, stavolta in maniera definitiva[31]. Anche Jeff Rake su Twitter comunica in un post la cancellazione della serie, ringraziando i fan[31]. Il 21 giugno 2021 la Warner Bros ha annunciato che le trattative con Netflix erano fallite e che non avrebbero più cercato una nuova casa per la serie.  ùLa settimana successiva, Jeff Rake ha seguito lo stato relativo alla conclusione corretta della serie, affermando che: Stiamo cercando di trovare un modo per concludere la serie. Potrebbe volerci una settimana, un mese, un anno. Ma noi non ci arrendiamo. Meritano la fine della storia[32].

Il 30 giugno 2021, Entertainment Weekly ha riferito che Jedd Rake stava cercando una piattaforma per finanziare la serie con una durata di due ore e che sarebbe andato al sodo e avrebbe risolto tutte le questioni in sospeso del finale della terza stagione. Jeff Rake ha detto: C'è un grande appetito per le persone che vogliono sapere qual è la fine della storia, cosa è successo ai passeggeri, cosa è successo alla fine a quell'aereo[33][34].

Il 28 agosto 2021 Netflix annuncia che produrrà una quarta e ultima stagione composta da 20 episodi[3][4].
I diritti della serie attualmente appartengono a Warner Bros. Television; tuttavia, il sito Deadline Hollywood fa sapere che la serie continuerà ad appartenere alla casa di produzione americana in ogni paese in cui è trasmessa fino a che i diritti di chi la trasmette non scadranno, per poi successivamente passare totalmente a Netflix[3].

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 maggio 2018 venne pubblicato il primo trailer ufficiale della serie[35]. Il 21 luglio 2018, la serie ha avuto una pubblica illustrazione al San Diego Comic-Con International. Tra i presenti c'erano il produttore esecutivo e ideatore della serie Jeff Rake e gli attori Melissa Roxburgh e Josh Dallas[36].

Il 28 agosto 2018 sono stati presentati i primi 9 minuti dell'episodio pilota su alcune piattaforme digitali[37][38]. La serie ha anche preso parte alla dodicesima edizione delle anteprime televisive autunnali del PaleyFest il 10 settembre 2018, che prevedeva una proiezione in anteprima della serie[39].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata accolta con una risposta mista da parte della critica al momento della sua prima. Sul sito web di aggregazione delle recensioni Rotten Tomatoes, la prima stagione ha un indice di gradimento del 56% con una valutazione media di 6,2/10, basata su 39 recensioni. Il consenso critico del sito web recita: I tentativi di Manifest di bilanciare il mistero soprannaturale e il melodramma funzionano in gran parte grazie al suo cast ben scelto, anche se potrebbe utilizzare alcune caratteristiche distintive in più[40]. Metacritic, che utilizza una media ponderata, ha assegnato alla serie un punteggio di 55 su 100 basato su 15 critici, indicando recensioni contrastanti o nella media[41].

In una valutazione più positiva, Kelly Lawler di USA Today ha spiegato come ritenesse che la semplicità e la varietà di sottogeneri drammatici della serie avrebbero potuto aiutarla a sopravvivere a spettacoli passati a tema simile ma alla fine senza successo. Ha inoltre elogiato la serie per aver mantenuto lo standard di qualità fissato con il suo primo episodio dicendo: Gli spettacoli fortemente serializzati, come Lost, Breaking Bad o Game of Thrones spesso iniziano con un ottimo concetto e il primo episodio. Ma molti spettacoli minori crollano quando la storia si espande. Manifest ha attraversato il suo primo grande ostacolo passando facilmente dall'impostazione a storie più carnose[42]. In un'altra valutazione favorevole, Variety Daniel D'Addario ha commentato che il pilota non fingeva di avere risposte; pone solo domande. Ma la sua curiosità e volontà di essere audace e abbastanza poco cinica date tutte le cose che sta cercando di essere è più che benvenuta[43].  In una critica mista, Lorraine Ali del Los Angeles Times ha osservato che la serie aveva una premessa convincente e che i molti misteri che ha introdotto puntano verso una serie potenzialmente avvincente se Manifest consente alla sua avvincente narrativa soprannaturale di superare i suoi personaggi drammi personali meno interessanti[44]. In una recensione negativa, Hank Stuever del Washington Postha confrontato negativamente la serie con altre serie di fantascienza in rete dicendo: Manifest, ahimè, si dirige sconsideratamente verso la sua idea più bizzarra, quando alcuni dei passeggeri di ritorno scoprono di aver acquisito poteri psichici. Proprio così, uno spettatore che potrebbe essere interessato a all'elemento umano viene invece servito un piatto freddo di carne misteriosa: non il nuovo Lost, ma un debole ritorno a fallimenti dimenticabili come The Event[45]. In una valutazione altrettanto sprezzante, Margaret Lyons del The New York Times ha commentato che Manifest ha una frustrante mancanza di propulsione, un'ottusità centrale il cui campo di forza è così forte da piegare tutte le parti interessanti verso se stesso[46].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

In originale la serie va in onda dal 24 settembre 2018[1]: la prima stagione è stata trasmessa sulla NBC dal 24 settembre 2018[1] al 18 febbraio 2019[47], la seconda stagione è stata trasmessa sulla NBC dal 6 gennaio al 6 aprile 2020[47], la terza stagione è stata trasmessa sulla NBC dal 1º aprile al 10 giugno 2021[48], mentre la quarta stagione verrà distribuita sulla piattaforma Netflix nel 2022.

Il 1º gennaio 2022[6] le prime tre stagioni sono state distribuite su Netflix.

Composizione episodi

In originale la serie è composta da quattro stagioni di 62 episodi, ognuna delle quali ha una durata che varia dai 42 ai 50 minuti circa: la prima stagione comprende i primi 16 episodi, la seconda stagione 13, la terza stagione 13, mentre la quarta stagione i rimanenti 20.

Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia la serie va in onda dal 1º ottobre 2018[49]: la prima stagione è stata trasmessa su Premium Stories dal 1º ottobre 2018 al 25 febbraio 2019, la seconda stagione è stata trasmessa su Premium Stories dal 16 gennaio al 24 luglio 2020, la terza stagione è stata trasmessa su Premium Stories dal 19 aprile al 12 luglio 2021, mentre la quarta stagione verrà distribuita sulla piattaforma Netflix nel 2022.

In chiaro la serie va in onda su Canale 5[5] dal 3 luglio 2019: la prima stagione è stata trasmessa in prima serata dal 3 al 31 luglio 2019, la seconda stagione è stata trasmessa dal 10 al 31 luglio 2020 (i primi sette episodi sono stati trasmessi in prima serata, mentre i rimanenti sei episodi sono stati trasmessi in seconda serata), la terza stagione viene trasmessa in seconda serata dal 23 gennaio 2022, mentre la quarta stagione è inedita.

Il 1º gennaio 2022[6] le prime tre stagioni sono state distribuite su Netflix (precedentemente trasmesse da Premium Stories).

Composizione episodi

In Italia la serie è composta dalle stesse quattro stagioni di 62 episodi: la prima stagione comprende i primi 16 episodi, la seconda stagione 13, la terza stagione 13, mentre la quarta stagione i rimanenti 20.

Premi e nomination[modifica | modifica wikitesto]

Anno Associazione Serie Categoria Risultato Note
2019 Saturn Award Manifest Miglior serie televisiva di fantascienza Candidato/a [50]
Imagen Awards Miglior serie televisiva drammatica di prima serata [51]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Denise Petski, NBC Sets Fall 2018 Premiere Dates: ‘This Is Us’, ‘The Voice’, ‘Manifest’ & More, in Deadline, 19 giugno 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  2. ^ a b c (EN) Nellie Andreeva, ‘Manifest’ Canceled By NBC After 3 Seasons, su deadline.com, 15 giugno 2021. URL consultato il 15 giugno 2021.
  3. ^ a b c (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, ‘Manifest’ Saved With 20-Episode Fourth & Final Season On Netflix; Cast Led By Josh Dallas & Melissa Roxburgh To Return, su Deadline, 28 agosto 2021. URL consultato il 28 agosto 2021.
  4. ^ a b Paolo Sutera, Manifest 4 si farà: la serie tv salvata da Netflix per un’ultima stagione da venti episodi, su tvblog.it, 28 agosto 2021. URL consultato il 28 agosto 2021.
  5. ^ a b AntonioGenna.net TELEFILM NEWS: canali TV terrestri in chiaro, su www.antoniogenna.net. URL consultato il 24 giugno 2019.
  6. ^ a b c Le novità Netflix di gennaio 2022 | Cultura Pop, su Tom's Hardware.
  7. ^ Manifest: questo autunno arriverà la serie definita Lost al contrario ∂ Fantascienza.com, in Fantascienza.com. URL consultato il 17 settembre 2018.
  8. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Manifest’ Missing Plane Mystery Thriller From Jeff Rake & Robert Zemeckis Set At NBC As Put Pilot, in Deadline, 23 agosto 2017. URL consultato il 17 settembre 2018.
  9. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Manifest’ Missing Plane Mystery Thriller From Jeff Rake & Robert Zemeckis Gets NBC Pilot Order, in Deadline, 23 gennaio 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  10. ^ (EN) Denise Petski, David Frankel To Direct NBC’s ‘Manifest’ Pilot From Jeff Rake & Robert Zemeckis, in Deadline, 30 gennaio 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  11. ^ (EN) Nellie Andreeva, NBC Picks Up Drama ‘Manifest’ To Series, Renews ‘Blindspot’ For Season 4, in Deadline, 10 maggio 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  12. ^ (EN) Nellie Andreeva,Denise Petski, Nellie Andreeva, Denise Petski, NBC Fall 2018-19 Schedule: ‘Chicago’-Branded Wednesday, ‘SVU’ To Thursday, ‘The Blacklist’ Held For Midseason, ‘World Of Dance’ Moves In-Season, su Deadline, 13 maggio 2018. URL consultato il 13 maggio 2018.
  13. ^ (EN) Denise Petski, Denise Petski, NBC Sets Fall 2018 Premiere Dates: ‘This Is Us’, ‘The Voice’, ‘Manifest’ & More, su Deadline, 19 giugno 2018. URL consultato il 19 giugno 2018.
  14. ^ (EN) Nellie Andreeva,Denise Petski, ‘Manifest’ Gets Order For Three Additional Episodes From NBC, in Deadline, 18 ottobre 2018. URL consultato il 18 ottobre 2018.
  15. ^ Breaking News - NBC Orders Three Additional Episodes of Its Monday Night Hit "Manifest," TV's #1 New Series | TheFutonCritic.com, su www.thefutoncritic.com.
  16. ^ (EN) Peter White,Denise Petski, Peter White, Denise Petski, ‘Manifest’: NBC Renews Missing Plane Drama For Season 3, su Deadline, 16 giugno 2020. URL consultato il 16 giugno 2020.
  17. ^ (EN) Erik Pedersen, Erik Pedersen, ‘Law & Order: Organized Crime’ Sets NBC Premiere With ‘SVU’ Crossover, Releases First Look At Christopher Meloni As Elliot Stabler, su Deadline, 4 febbraio 2021. URL consultato il 4 febbraio 2021.
  18. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Manifest’: Josh Dallas & Melissa Roxburgh Cast As the Leads Of NBC Pilot, in Deadline, 13 febbraio 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  19. ^ (EN) Denise Petski, ‘Manifest’: J.R. Ramirez Cast In NBC Pilot From Jeff Rake & Robert Zemeckis, in Deadline, 26 febbraio 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  20. ^ (EN) Denise Petski, ‘Manifest: Athena Karkanis & Parveen Kaur Cast In NBC Drama Pilot, in Deadline, 2 marzo 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  21. ^ (EN) Denise Petski, ‘Main Justice’ Casts Deborah Ayorinde; Luna Blaise Joins ‘Manifest’, in Deadline, 9 marzo 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  22. ^ (EN) Denise Petski, Denise Petski, ‘Manifest’: Yasha Jackson & Garrett Wareing To Recur On Season 2 Of NBC Series, su Deadline, 21 ottobre 2021. URL consultato il 21 ottobre 2021.
  23. ^ (EN) Denise Petski, Denise Petski, ‘Manifest’: Andrene Ward-Hammond & Ellen Tamaki To Recur On Season 2 Of NBC Series, su Deadline, 28 agosto 2019. URL consultato il 28 agosto 2019.
  24. ^ (EN) Denise Petski, Denise Petski, ‘Manifest’: Leah Gibson & Carl Lundstedt To Recur In NBC Series, su Deadline, 1º ottobre 2019. URL consultato il 1º ottobre 2019.
  25. ^ (EN) Denise Petski, Denise Petski, ‘Manifest’: ‘The Americans’ Alumna Holly Taylor Joins NBC’s Missing Plane Drama Series, su Deadline, 22 settembre 2020. URL consultato il 22 settembre 2020.
  26. ^ (EN) Denise Petski, Denise Petski, Cameron Britton Joins ‘Shrill’; ‘Manifest’ Casts Will Peltz, su Deadline, 22 ottobre 2020. URL consultato il 22 ottobre 2020.
  27. ^ (EN) Danielle Turchiano, ‘Manifest’ Renewed for Season 2 at NBC, su variety.com, 15 aprile 2019.
  28. ^ (EN) Nellie Andreeva, NBC Unveils Midseason Schedule, Sets ‘Manifest’ & ‘Brooklyn Nine-Nine’ Returns, su deadline-com.cdn.ampproject.org, Deadline, 8 novembre 2019. URL consultato l'8 novembre 2019.
  29. ^ (EN) Erik Pedersen, ‘Law & Order: Organized Crime’ Sets NBC Premiere With ‘SVU’ Crossover, Releases First Look At Christopher Meloni As Elliot Stabler, su Deadline, 4 febbraio 2021. URL consultato il 6 marzo 2021.
  30. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Manifest’: Efforts To Find New Home End After Netflix Passes On Canceled NBC Drama, su deadline.com, 21 giugno 2021. URL consultato il 22 giugno 2021.
  31. ^ a b Paolo Sutera, Neanche Netflix salva Manifest: la serie tv è definitivamente cancellata, non avrà una quarta stagione, su tvblog.it, 22 giugno 2021. URL consultato il 22 giugno 2021.
  32. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, Matt Webb Mitovich, Manifest Boss Still Trying to Give Fans Closure After Streamers Pass on Series: 'It Could Take a Week, a Month, a Year', su TVLine, 28 giugno 2021. URL consultato il 28 giugno 2021.
  33. ^ (EN) Exclusive: 'Manifest' creator is already sketching out a movie finale after show cancellation, su EW.com.
  34. ^ (EN) Manifest Creator Planning 2-Hour Movie Finale To Wrap Canceled Series, su ScreenRant, 1º luglio 2021. URL consultato il 1º luglio 2021.
  35. ^ (EN) Denise Petski, NBC New Series Trailers: Dramas ‘Manifest’, ‘New Amsterdam’; Comedy ‘I Feel Bad’, in Deadline, 13 maggio 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  36. ^ (EN) Dino-Ray Ramos, ‘Manifest’ Creator Jeff Rake Has End Game For New Event Mystery Series – Comic-Con, in Deadline, 21 luglio 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  37. ^ (EN) Denise Petski, ‘Manifest’: NBC Unveils Entire First Act Of Supernatural Thriller In Digital Platform Rollout, in Deadline, 28 agosto 2018. URL consultato il 28 agosto 2018.
  38. ^ Manifest: online i primi 10 minuti della serie NBC, in Everyeye Serie TV. URL consultato il 17 settembre 2018.
  39. ^ (EN) Erik Pedersen, Erik Pedersen, PaleyFest Fall TV Previews Sets Initial Lineup: Tim Allen, Sarah Silverman, Aaron Paul & More, su Deadline, 24 luglio 2018. URL consultato il 24 luglio 2018.
  40. ^ (EN) Manifest.
  41. ^ Manifest.
  42. ^ (EN) Kelly Lawler, 5 reasons NBC's 'Manifest' might be the only successful 'Lost' copycat, su USA TODAY.
  43. ^ (EN) Daniel D'Addario, Daniel D'Addario, TV Review: ‘Manifest’ on NBC, su Variety, 13 settembre 2018. URL consultato il 13 settembre 2018.
  44. ^ (EN) Review: Hope takes flight in NBC's 'Manifest,' but it's a bumpy ride, su Los Angeles Times, 24 settembre 2018. URL consultato il 24 settembre 2018.
  45. ^ (EN) Perspective | ‘Magnum P.I.,’ ‘Manifest’ and the problem of reviewing fall’s dreadful new shows, in Washington Post.
  46. ^ (EN) Margaret Lyons, Review: The Mystery Plane of ‘Manifest’ Flies to Dullness, in The New York Times, 23 settembre 2018. URL consultato il 23 settembre 2018.
  47. ^ a b Shows A-Z - manifest on netflix | TheFutonCritic.com, su www.thefutoncritic.com.
  48. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, Matt Webb Mitovich, Matt's Inside Line: Scoop on NCIS, Lucifer, Prodigal Son, New Amsterdam, Chi Med, Manifest, All Rise and More!, su TVLine, 18 febbraio 2021. URL consultato il 18 febbraio 2021.
  49. ^ Piera Scalise, Josh Dallas e Manifest in onda in contemporanea Usa su Mediaset: l'annuncio e la programmazione, in Optimagazine - webzine di Optima Italia, 16 settembre 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  50. ^ (EN) Saturn Awards 2019 Nominations Led by Avengers: Endgame, su Collider.
  51. ^ (EN) Erik Pedersen, Erik Pedersen, Imagen Awards Nominations: 2019 Field Includes Antonio Banderas, Jennifer Lopez & Pedro Almodovar, su Deadline.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]