Mandan (popolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Mandan sono una tribù di nativi americani localizzati in North Dakota. Circa la metà dei Mandan risiede ancora nella riserva a loro assegnata, mentre la restante parte è diffusa negli Stati Uniti d'America e Canada. Storicamente i Mandan vivevano nei pressi del fiume Missouri e degli affluenti Hearth e Knife, zona che coincide con i moderni territori di North e South Dakota. I Mandan, a cui è associata la lingua siouan, hanno sviluppato una cultura sedentaria legata all'agricoltura. Ciò li ha condotti a creare villaggi permanenti, costituiti da grandi abitazioni di forma circolare con diametro attorno ai 12 metri, disposte attorno ad un piazzale centrale. Nonostante i bisonti costituissero la chiave della vita dei Mandan, essi si dedicavano anche all'allevamento ed erano in buoni rapporti con le altre tribù delle Grandi Pianure.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

La popolazione Mandan, intorno al XVIII secolo contava circa 3600 individui. Nel 1836 i Mandan purosangue si aggiravano intorno ai 1600 ma nel 1838 il numero è drasticamente sceso a 125 individui. Nel 1990, 6000 persone erano iscritte al Three Affilieited Tribes. In un censimento del 2010 è stato rilevato che 1171 individui derivano dal popolo Mandan. Di essi 365 risultano essere dei Mandan purosangue mentre la restante parte è composta da persone con parziali discendenze da questo popolo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "2010 Census CPH-T-6. American Indian and Alaska Native Tribes in the United States and Puerto Rico: 2010" (PDF). www.census.gov. Retrieved 2015.
  • Pritzker 335
Controllo di autorità GND: (DE4114960-9