Manabu Mabe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Manabu Mabe (Kamapo Ken, 1924San Paolo, 22 settembre 1997) è stato un pittore brasiliano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'artista è stato il più noto della comunità nipponico-brasiliana ed anche la personalità più incisiva della pittura informale in Brasile.

Il suo stile, cromaticamente assai raffinato, domina linearmente lo spazio. Sue opere sono conservate presso l'Institute of Contemporary Art di Boston, alla Pinakothek der Moderne di Monaco di Baviera, al Museu de Arte Contemporânea di San Paolo, al Museu de Arte Moderna di Rio de Janeiro e al Walker Art Center di Minneapolis.

Si è distinto anche alle Biennali di San Paolo e di Parigi.

Il 30 gennaio 1979, dopo una mostra a Tokyo, 153 dei suoi quadri erano stati caricati a bordo di un cargo Varig su un Boeing 707-323C in rotta da Tokyo-Narita a Rio de Janeiro-Galeão via Los Angeles. L'aereo scomparve sull'Oceano Pacifico dopo circa 30 minuti di volo. La causa è sconosciuta, poiché il relitto non è mai stato trovato e i quadri sono andati perduti.[1]

È morto a San Paolo il 22 settembre 1997.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Varig Accident Description on Aviation Safety Database [1] Retrieved on October 16, 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ernst Gombrich, Dizionario della Pittura e dei Pittori, Einaudi Editore, 1997.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN13555619 · ISNI (EN0000 0000 2422 0287 · LCCN (ENn50037429 · GND (DE11941483X · ULAN (EN500103221