Malyj Vysockij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Malyj Vysockij
Малый Высоцкий
Maly Vysotsky Island.png
Geografia fisica
LocalizzazioneMar Baltico
Coordinate60°38′22″N 28°33′58″E / 60.639444°N 28.566111°E60.639444; 28.566111Coordinate: 60°38′22″N 28°33′58″E / 60.639444°N 28.566111°E60.639444; 28.566111
Geografia politica
NazioneRussia Russia
Circondario federaleNordoccidentale
Soggetto federaleOblast' di Leningrado
RajonVyborgskij
Cartografia
Uurasmap.jpg
Malyj Vysockij (Ravansaari) in alto
Mappa di localizzazione: Mar Baltico
Malyj Vysockij
Malyj Vysockij
Mappa di localizzazione: Russia europea
Malyj Vysockij
Malyj Vysockij
voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

Malyj Vysockij (in russo Малый Высоцкий; in finlandese Ravansaari) è un'isola russa situata nella baia di Vyborg, nella parte nord-est del golfo di Finlandia, nelle acque del mar Baltico. L'isola si trova nell'oblast' di Leningrado (Circondario federale nordoccidentale) ed è stata affittata alla Finlandia dal 1963 al 2012.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Malyj Vysockij si trova a nord dell'isola di Vysockij (остров Высоцкий) e della città di Vysock, e 12 km a sud-ovest di Vyborg. Sul lato sud-orientale dell'isola corre lo stretto di Trongsund (пролив Тронгзунд), la principale delle tre vie marittime che portano a Vyborg. La larghezza minima dello stretto è di circa 180 metri. A ovest si trovano le isole Naparnik (остров Напарник), Peredovik (остров Передовик) e Krepyš (остров Крепыш).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel periodo dal 1918 al 1940 l'isola apparteneva alla Finlandia. L'isola era abitata da quasi un migliaio di finlandesi, impiegati principalmente nell'industria del legno.

Il 12 marzo 1940, secondo i risultati del Trattato di Mosca, l'isola, insieme ai territori ad essa adiacenti, divenne parte del RSS Carelo-finlandese. Dal 1941, durante la guerra di continuazione fu in mano alle truppe finlandesi. Nel giugno del 1944, l'isola fu occupata dall'Armata Rossa e, in seguito all'armistizio firmato dalla Finlandia, passò all'Unione Sovietica. Il Trattato di pace di Parigi del 1947 infine assicurò i diritti dell'URSS sull'isola.

Nel 1963, tra l'Unione Sovietica e la Finlandia, fu ratificato fino al 2013 un accordo di locazione per il canale Saimaa che comprendeva anche l'isola di Malyj Vysockyij, utilizzata dalla Finlandia per il trasbordo e lo stoccaggio di merci. Un nuovo accordo russo-finlandese, sottoscritto il 27 maggio 2010, ha rinnovato per altri 50 anni il trattato sulla locazione del canale di Saimaa.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Saimaa Canal, su archive.premier.gov.ru. URL consultato il 2 ottobre 2019.
  2. ^ (EN) Russian-Finnish agreement on the lease of Saimaa Canal ratified, su en.kremlin.ru. URL consultato il 2 ottobre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]