Maledizione dei Kennedy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La famiglia Kennedy a Hyannis Port, 4 settembre 1931. SxDx: Robert Kennedy, John F. Kennedy, Eunice Kennedy, Jean Kennedy (sopra) Joseph P. Kennedy Sr., Rose Fitzgerald Kennedy (incinta di Edward "Ted" Kennedy), Patricia Kennedy, Kathleen Kennedy, Joseph P. Kennedy Jr. (dietro) Rosemary Kennedy. Il cane in primo piano è "Buddy".

La locuzione Maledizione dei Kennedy, nota anche come Tragedie Kennedy,[1][2][3], viene talvolta usata per descrivere una serie di tragedie accadute ai membri della Famiglia Kennedy. Alcuni hanno chiamato la continua sfortuna della famiglia Kennedy una maledizione.[3][4][5][6][7][8] Molti membri della famiglia sono morti per cause non naturali, ed in particolare i fratelli John e Robert, che furono assassinati nel 1963 e nel 1968; Oltre agli assassinati John e Bob, morirono prematuramente:

o subirono gravi conseguenze da incidenti o fatti di salute:

  • Ted ebbe due incidenti gravi;
  • Il figlio di Ted, Edward Moore "Ted" Kennedy, subì l'amputazione di una gamba per un tumore (osteosarcoma), all'età di 12 anni;
  • Rosemary Kennedy venne fatta internare da suo padre che la considerava una ribelle, e che la fece lobotomizzare di nascosto dalla famiglia,[12] facendola passare per schizofrenica;
  • Il patriarca Joseph P. Kennedy passò gli ultimi anni di vita muto e paralizzato a causa di un'ischemia celebrale.[13]

Inoltre vi furono numerosi problemi di droga e accuse penali a carico di diversi componenti della famiglia.

Ma pare che la maledizione abbia anche colpito parenti d'acquisto ed amici:

  • Peter Wentworth-Fitzwilliam, VIII conte Fitzwilliam, futuro sposo della vedova Kathleen Agnes Kennedy, muore nello stesso incidente aereo che nel 1948 provoca la morte di Kathleen Agnes; nell'incidente muoiono anche il pilota ed il copilota;[12]
  • Gli suoceri di Robert F. Kennedy, George Skakel e Ann Brannack, muoiono nel 1955 in un incidente aereo, mentre sono in vacanza;[12]
  • La famosa attrice Marilyn Monroe, amante sia di John F. Kennedy che del fratello Robert, muore per assunzione eccessiva di sonniferi, in circostanze mai ben chiarite, nel 1962;[13]
  • Mary Pinchot Mayer, una delle ex-amanti di John F. Kennedy, muore assassinata presso il fiume Potomac in circostanze misteriose nel 1964 e il suo diario viene fatto scomparire dalla CIA;[13]
  • Edward Moss, collaboratore del senatore Ted Kennedy, muore nell'incidente aereo in cui fu gravemente ferito lo stesso Ted, nel 1964. Muore nell'incidente anche il pilota, Edwin J. Zimny;[13]
  • George Skakel, cognato di Robert F. Kennedy (fratello della moglie Ethel), muore nel 1967 in un incidente aereo e la di lui moglie, Joan Patricia Skakel, muore nello stesso anno, soffocata da un boccone di carne, durante un party in casa propria;[11]
  • Pamela Kelly, amica del figlio di Robert F. Kennedy, David Kennedy, rimane paralizzata a causa di un incidente d'auto accaduto mentre lei si trovava sulla stessa vettura guidata dal fratello di David, Joseph P. Kennedy II.[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kennedy Family Tragedies, The Washington Post, 1999. URL consultato il 26 agosto 2009.
  2. ^ (EN) Kennedy family tragedies, Tribune Company. URL consultato il 26 agosto 2009.
  3. ^ a b (EN) McGrory, Brian, Family overshadowed by a litany of tragedy, The Boston Globe, 18 luglio 1999. URL consultato il 26 agosto 2009.
  4. ^ Edward Klein, La maledizione dei Kennedy, pp. 20-21
  5. ^ (EN) Jones, Sam, Tran, Mark, History of the Kennedy curse, The Guardian, 26 agosto 2009. URL consultato il 26 agosto 2009.
  6. ^ (EN) The Kennedy Curse, The Hartford Courant. URL consultato il 26 agosto 2009.
  7. ^ (EN) Is Pat's Crash Part of Kennedy Curse?, ABC News, 5 maggio 2006. URL consultato il 26 agosto 2009.
  8. ^ (EN) Lacayo, Richard, Ted Kennedy, 1932–2009: The Brother Who Mattered Most, Time, 26 agosto 2009. URL consultato il 26 agosto 2009.
  9. ^ Edward Klein, La maledizione dei Kennedy, p. 40;
  10. ^ Edward Klein, La maledizione dei Kennedy, p. 21
  11. ^ a b c Edward Klein, La maledizione dei Kennedy, p. 39.
  12. ^ a b c d e Edward Klein, La maledizione dei Kennedy, p. 37
  13. ^ a b c d Edward Klein, La maledizione dei Kennedy, p. 38

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Edward Klein, The Kennedy Curse: Why Tragedy Has Haunted America's First Family for 150 Years, St. Martin's Press, 2004, ISBN 978-0-312-31293-0.
    • Versione italiana: Edward Klein (traduzione di Alessandra Bernabbi e Cristina Spitali), La maledizione dei Kennedy, Milano, Mondadori, 2007, ISBN 978-88-04-53311-5.