Malcolm Delaney

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Malcolm Delaney
Malcolm Delaney.JPG
Delaney con la canotta del Bayern Monaco
Nome Malcolm Hakeem Delaney
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 190 cm
Peso 86 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia / Playmaker
Squadra Atlanta Hawks
Carriera
Giovanili
Towson Catholic High School
2007-2011 Virginia Tech Hokies
Squadre di club
2011-2012 Élan Chalon 29 (431)
2012-2013 Budivelnyk Kiev
2013-2014 Bayern Monaco 33 (341)
2014-2016 Lokomotiv Kuban' 54 (704)
2016- Atlanta Hawks 73 (391)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 aprile 2017

Malcolm Hakeem Delaney (Baltimora, 11 marzo 1989) è un cestista statunitense di ruolo guardia, attualmente professionista in NBA con gli Atlanta Hawks.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Europa (2011-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Élan Chalon (2011-2012)[modifica | modifica wikitesto]

A seguito dei 4 anni di college che lui svolse in Virginia, si rese eleggibile all'età di 22 anni per il Draft NBA 2011, ma senza senza venire scelto da nessuna squadra.

Allora Malcolm nell'estate dello stesso anno firmò un contratto con l'Élan Chalon andando così a giocare in Francia; tra l'altro Delaney aveva un preaccordo con la squadra francese che prevedeva che lui vi si trasferisse qualora non fosse stato scelto al Draft.[1]

A fine anno con la squadra vinse il Campionato e la Coppa Nazionale.

Budivelnyk Kiev (2012-2013)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un anno in Francia Malcolm andò a giocare in Ucraina al Budivelnyk Kiev.

E anche questa volta Malcolm a fine anno vinse il Campionato ed entrò a far parte dell'All-ULEB Eurocup First Team

Bayern Monaco (2013-2014)[modifica | modifica wikitesto]

Ancora una volta in estate Malcolm cambia squadra: questa volta va a giocare in Germania al Bayern Monaco.

Tra l'altro la guardia di Baltimora qua ebbe l'occasione di giocare per la prima volta in Eurolega. Tuttavia la squadra, dopo aver passato il girone nella Regular Season venne eliminata dal girone alla Top 16.

Comunque Delaney anche qua a fine anno vinse il campionato vincendo le finali contro l'Alba Berlino per 3-1.

A Malcolm per le sue prestazioni viene dato il titolo di MVP, sia della stagione che delle finali.[2]

Lokomotiv Kuban' (2014-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la super stagione al Bayern per la terza estate di fila Malcolm cambiò squadra e Paese: questa volta andò a giocare in Russia al Lokomotiv Kuban.

Tuttavia coi russi Delaney non vince nessun titolo in due anni. Al secondo anno viene inserito nell'All-Euroleague First Team.

NBA (2016-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Atlanta Hawks (2016-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo 5 anni giocati a ottimi livelli in Europa, il 15 luglio 2016 firmò un contratto biennale con gli Atlanta Hawks a 2,5 milioni di dollari, andando a giocare in NBA.[3]

Debutta in maglia Hawks (e in NBA) il 28 ottobre contro gli Washington Wizards nella prima gara della stagione vinta 114-99, subentrando dalla panchina e mettendosi subito in mostra con 4 punti e 5 assist.[4]

Malcolm Delaney con la canotta nera degli Atlanta Hawks in azione contro Trey Burke degli Washington Wizards il 5 novembre 2016. Gli Hawks persero quella gara 95-92.[5]

Entra subito nelle rotazioni del coach dei falchi Budenholzer, ricoprendo il ruolo di riserva di Kyle Korver, o all'occorrenza anche del playmaker titolare della squadra Dennis Schröder. Tuttavia nel corso della stagione, oltre al fatto che Korver venne ceduto ai Cleveland Cavaliers il 6 gennaio 2017, Delaney alla fine fu soprattutto la riserva di Schröder vista l'assenza di un altro playmaker nella rosa degli Hawks. L'11 gennaio 2017 Delaney segnò 12 punti nella gara vinta per 117-97 in trasferta al Barclays Center contro i Brooklyn Nets.[6] Nella gara successiva persa in casa per 103-101 contro i Boston Celtics, Delaney segnò 17 punti.[7] Il 5 febbraio 2017 Delaney segnò 12 punti nella gara vinta 113-86 in casa contro gli Orlando Magic.[8] Il 25 febbraio giocò per la prima volta da titolare nella gara persa per 108-90 in casa contro i Miami Heat.[9] In marzo, a seguito dell'arrivo del veterano free agent (appena tagliato dai Los Angeles Lakers e che non andò ai Golden State Warriors a causa di un infortunio di Kevin Durant) José Calderón, Delaney continuò a trovare spazio, ma dovette dividerselo con lo spagnolo.

Statistiche NBA[modifica | modifica wikitesto]

Regular Season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PI MPG FG°/° 3P°/° FT°/° RPG APG SPG BPG PPG
2016-2017 Atlanta Hawks 73 2 17,1 37,4 23,6 80,6 1,7 2,6 0,5 0,0 5,4

Playoffs[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PI MPG FG°/° 3P°/° FT°/° RPG APG SPG BPG PPG
2017 Atlanta Hawks 1 0 3,0 100 100 50,0 1,0 0,0 0,0 0,0 8,0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Élan Chalon: 2011-12
Budivelnyk Kiev: 2012-13
Bayern Monaco: 2013-14
Elan Chalon: 2012

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Budivelnyk Kiev: 2012-13
Bayern Monaco: 2013-2014
Bayern Monaco: 2013-14
Lokomotiv Kuban 2015-16

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Malcolm Delaney has deal in place to play in France if he goes undrafted in NBA, su Washington Post. URL consultato il 14 aprile 2017.
  2. ^ (DE) easyCredit - Bayern new champs, Delaney finals MVP / All games live: Telekom new media partner / Brose sign..., su www.easycredit-bbl.de. URL consultato il 14 aprile 2017.
  3. ^ Harry Lyles Jr, Hawks agree to deal with guard Malcolm Delaney, su Peachtree Hoops, 03 luglio 2016. URL consultato il 03 dicembre 2016.
  4. ^ NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 02 gennaio 2017.
  5. ^ RedPoints Sports, Atlanta Hawks vs Washington Wizards - Highlights | November 4, 2016 | 2016-17 NBA Season, 05 novembre 2016. URL consultato il 06 gennaio 2017.
  6. ^ NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato l'11 gennaio 2017.
  7. ^ NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 14 gennaio 2017.
  8. ^ Magic vs Hawks BOX SCORE 5/2/2017, watch.nba.com.
  9. ^ Heat vs. Hawks - Game Recap - February 24, 2017 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 14 aprile 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]