Malaquiferus tourteloti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Malaquiferus)
Jump to navigation Jump to search
Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Malaquiferus
Malaquiferus tourteloti Gazin, 1955.jpg
Cranio parziale di Malaquiferus tourteloti
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Artiodactyla
Sottordine Tylopoda
Famiglia Oromerycidae
Genere Malaquiferus
Specie M. tourteloti

Il malaquifero (Malaquiferus tourteloti) è un mammifero artiodattilo estinto, appartenente agli oromericidi. Visse nell'Eocene medio (circa 45 - 40 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Nordamerica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Vagamente simile a un tragulo sia per aspetto che per dimensioni, questo animale era un tipico tilopode arcaico simile al ben noto Protylopus. Rispetto a quest'ultimo, Malaquiferus possedeva una scatola cranica più allungata e orbite più grandi. Lo smalto dentario era particolarmente rugoso. I molari superiori erano più larghi che lunghi, con tubercoli esterni muniti di coste labiali fortemente sviluppate; il mesostilo era ben distinto, mentre il parastilo e il metastilo erano deboli. Il secondo e il terzo molare superiore erano di grandezza quasi identica.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Malaquiferus tourteloti è stato descritto per la prima volta da Gazin nel 1955, sulla base di resti fossili ritrovati in terreni dell'Eocene medio del Wyoming. Altri fossili attribiti a Malaquiferus sono stati ritrovati in Saskatchewan e in Texas. Malaquiferus è un rappresentante degli oromericidi, un gruppo di tilopodi arcaici vicini all'origine dei camelidi ma dotati di specializzazioni dentarie differenti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. L. Gazin. 1955. A review of the Upper Eocene Artiodactyla of North America. Smithsonian Miscellaneous Collections 128(8):1-96
  • D. R. Prothero. 1998. Oromerycidae. In C. M. Janis, K. M. Scott, and L. L. Jacobs (eds.), Evolution of Tertiary mammals of North America 426-430