Malandrone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Malandrone
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Pisa-Stemma.svg Pisa
ComuneCastellina Marittima-Stemma.png Castellina Marittima
Territorio
Coordinate43°22′38.86″N 10°30′15.91″E / 43.37746°N 10.50442°E43.37746; 10.50442 (Malandrone)
Altitudine54 m s.l.m.
Abitanti41 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale56040
Prefisso050
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Malandrone
Malandrone

Malandrone è una frazione del comune italiano di Castellina Marittima, nella provincia di Pisa, in Toscana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La frazione del Malandrone è situata a 54 m d'altitudine, nella val di Fine, a sud del fiume, in un'area pianeggiante interessata da numerosi corsi d'acqua: il fosso Fosserino (2 km)[1], il botro del Gaziandrino (2 km)[2], il botro del Salice (2 km)[3] e il botro Zimbrone (3 km)[4], che confluiscono tutti nel torrente Ricavo (3 km)[5], affluente del Fine. Il botro del Gonnellino (8 km)[6], altro affluente del Fine, divide invece Malandrone dalla frazione Le Badie. Amministrativamente è posta sul confine con il territorio comunale di Rosignano Marittimo.

Malandrone confina a nord con Le Badie, a ovest con Rosignano Solvay e Vada, a sud con Collemezzano e ad est con Terriccio. Il borgo dista inoltre circa 10 km dal proprio capoluogo comunale, mentre dista da Pisa poco più di 50 km.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La località del Malandrone è abitata sin dal periodo alto-medievale e qui sorgeva l'eremo di Santa Maria.[7] In una membrana del 19 gennaio 1305 si legge della donazione effettuata dal pisano Francesco del fu Bonaccorso Rossi di un appezzamento di terreno, in luogo detto Campana Malandroni, a frate Andrea da San Casciano, priore dell'eremo di Santa Maria di Malandrone.[7]

L'eremo sorgeva sull'antica strada Aemilia Scauri, poi detta "Maremmana", e proprio per la sua posizione ottimale ben presto finì abbandonato dai religiosi e trasformato in albergo, osteria e stazione di posta per viandanti e pellegrini.[7]

Nel corso del XX secolo, la frazione conobbe un incremento delle attività industriali: qui fu realizzata la principale area artigianale del comune di Castellina Marittima.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il borgo di Malandrone è situato lungo la strada regionale 206 Pisana-Livornese, ex strada statale, nei pressi dello svincolo di "Rosignano Marittimo" dell'autostrada A12.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fosso Fosserino, SIRA – Sistema informativo regionale ambientale della Toscana.
  2. ^ Botro del Gaziandrino, SIRA – Sistema informativo regionale ambientale della Toscana.
  3. ^ Botro del Salice, SIRA – Sistema informativo regionale ambientale della Toscana.
  4. ^ Botro Zimbrone, SIRA – Sistema informativo regionale ambientale della Toscana.
  5. ^ Torrente Ricavo, SIRA – Sistema informativo regionale ambientale della Toscana.
  6. ^ Botro del Gonnellino, SIRA – Sistema informativo regionale ambientale della Toscana.
  7. ^ a b c Emanuele Repetti, «Malandrone Archiviato il 9 giugno 2006 in Internet Archive.», Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana, vol. 3, pp. 29–30.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Provincia di Pisa: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Provincia di Pisa